Sei Nazioni 2017: Italia-Galles, la grinta di Minto e Boni

Il flanker della Benetton sicuro: c’è più convinzione nei nostri mezzi

minto italia nazionale rugby sei nazioni

ph. Sebastiano Pessina

Continua a Roma il ritiro azzurro in vista dell’esordio di Parisse e compagni nel Sei Nazioni 2017, previsto per domenica quando all’Olimpico di Roma sarà di scena il Galles. Al raduno azzurro i compiti media odierni sono stati affidati al terza linea Francesco Minto e al centro Tommaso Boni, autore della meta azzurra a novembre nello stadio della Capitale contro gli All Blacks.

 

“Stiamo preparando al meglio la partita di domenica – ha esordito Francesco – Il Galles è un’ottima squadra. Nonostante i tanti infortuni resta sempre una formazione ostica da affrontare. Rispetto alla partita dello scorso anno arriviamo al match in condizione diversa. Stiamo acquisendo sempre di più convinzione nei nostri mezzi“. Una parola di nuovo sull’entusiasmo portato da Conor O’Shea: “L’entusiasmo di Conor O’Shea e di tutto lo staff è tangibile. Sappiamo di dover lavorare tanto e bene per poter ottenere risultati. Siamo molto motivati e non vediamo l’ora di scendere in campo davanti ai nostri tifosi all’Olimpico”.

 

“E’ stata una partita molto dura da cui abbiamo imparato tanto – ricorda Tommaso Boni a proposto della sfida ai tutti neri di novembre – Lì sono state messe le basi per la vittoria contro il Sudafrica. Contro Tonga sono stati commessi degli errori che hanno compromesso il risultato finale: il nostro obiettivo sarà quello di limare tutte le imprecisioni ed essere sempre performanti“. Per quanto riguarda il Galles invece, “è una squadra dura, molto fisica. Sfruttano molto i calci piazzati e dovremo essere bravi a metterli in difficoltà cercando di arginare la loro manovra offensiva.  Dal punto di vista personale spero di scendere sempre in campo con la maglia Azzurra. E’ un motivo di orgoglio difendere la maglia della propria Nazionale”. Appuntamento domani alle 13:30 per l’annuncio della formazione per l’esordio nel Sei Nazioni 2017.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia: Kieran Crowley dice la sua sul poco utilizzo degli azzurri in Inghilterra

Il commissario tecnico torna a parlare delle sue scelte verso il Sei Nazioni 2022 ormai sempre più vicino al suo inizio

17 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Toa Halafihi: “Sarebbe bello giocare con Parisse. In azzurro per andare oltre i limiti”

Il terza linea del Benetton è carico per guadagnarsi un posto nel prossimo Sei Nazioni, portando all'Italia tutta la sua fisicità

14 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Crowley: “Il minutaggio di Varney? Un Problema. Vogliamo fare un passo avanti”

L’head coach azzurro in conferenza stampa commenta le sue scelte verso il Sei Nazioni

14 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Eleggibili, Parisse e Zebre: Kieran Crowley racconta le sue scelte

L'head coach degli Azzurri motiva le esclusioni di Minozzi e Canna

13 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: i convocati per il raduno in preparazione al Sei Nazioni 2022

Kieran Crowley ha selezionato 33 atleti per l'appuntamento di Verona

13 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

La diretta Streaming dell’annuncio dei convocati dell’Italia per il Sei Nazioni 2022

A partire dalle ore 15 il ct Krowley renderà noti i nomi del gruppo azzurro per le prime due giornate del Six Nations

13 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale