L’Italia nel Sei Nazioni? “Certi commenti sono ingiusti”

Il CEO del torneo Feehan parla della presenza azzurra. E spegne ogni voce di promozione e retorcessione

italia scozia sei nazioni rugby gori

ph. Sebastiano Pessina

A pochi giorni dal via del Sei Nazioni 2017, il Chief Executive del Board del torneo più antico di Ovalia John Feehan parla a BBC Radio Wales della presenza italiana nel torneo, dei progressi fatti e delle voci di promozione/retrocessione che, con cadenza regolare nel periodo pre e soprattutto post torneo, rimbalzano dai media britannici. Quest’anno meno, a dire il vero, forse anche per l’arrivo di uno staff tecnico molto conosciuto e stimato Oltremanica.

 

“Certi commenti sull’Italia sono parecchio ingiusti – ha dichiarato Feehan – Siamo convinti che l’ingresso degli Azzurri nel torneo sia stata una buona aggiunta. Sono migliorati sensibilmente, ma anche le altre squadre hanno fatto grandi passi avanti. Se sono in giornata possono battere chiunque e la vittoria in autunno contro il Sudafrica lo testimonia”. Il percorso è ancora lungo: “Diventare competitivi per vincere il titolo richiede una lunga strada da percorrere, ma tranne l’Inghilterra hanno battuto tutti. Siamo felici di come affrontano e gestiscono la partecipazione”. A proposito invece della questione promozione/retrocessione nel Sei Nazioni, Feehan è netto: “Nel breve e medio periodo non c’è alcuna possibilità che ciò accada“.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Perché Rory Best non canta mai gli inni irlandesi

Il capitano della nazionale irlandese, senza mancare d'ironia, ha spiegato il motivo per cui rimane sempre in silenzio

14 Agosto 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il Sei Nazioni è vicino ad un accordo da 500 milioni di sterline con CVC

la società d’investimento starebbe per acquisire una quota di minoranza (attorno al 15%)

13 Luglio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

“La retrocessione al Sei Nazioni? Per ora è impraticabile”

Lo dice Bill Sweeney, il nuovo CEO della federazione inglese, al debriefing stagionale a Twickenham

14 Giugno 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento