Pro12: Gianluca Guidi lascia la panchina delle Zebre Rugby

Possibile scossa nella difficile stagione dei ducali

COMMENTI DEI LETTORI
  1. VANZANDT 16 Gennaio 2017, 22:07

    Galvisano il prossimo anno? o FIR subito? 🙂 …. no aspetta prossimo anno le Zebre vanno a Galvisano oddio …… dove kakkio lo mettono 🙂
    Beh un posto glielo trovano di sicuro

    • zappinbo 17 Gennaio 2017, 00:32

      messaggio inutilmente ipocrita oppure in malafede oppure peggio, ignorante e basta.
      1) si ringrazia Guidi che ha cercato di rendere lo sputtanamento di x milioni federali.gettato per il giochetto degli “imprenditori” (autocensura) di Parma e Colorno perlomeno più digeribile puntando spesso su giovani italiani (tutt’ora gran parte della nazionale esce da li) dimostrando rispetto per i soldi italiani, anche quando avrebbe potuto facilmente schierare, paraculandosi per la disastrosa situazione alle Zebre, 8-9-10/15 stranieri di dubbio valore
      2) ci si dispiace della situazione tragica in cui uno dei migliori tecnici italiani ha dovuto.operare
      3) ad uno.che non si è mai piegato: un grazie dai veri appassionati italiani

      • geo 17 Gennaio 2017, 08:52

        Concordo pienamente. Mi spiace solo che un tecnico a mio parere molto valido abbia dovuto operare in una tale situazione. No comment.

      • Diesel83 17 Gennaio 2017, 08:56

        Quoto! sfido chiunque a lavorare nelle medesime condizioni.

      • frank 17 Gennaio 2017, 09:05

        Va beh allora anche Gajan e Troncon, Cavinato….

        • zappinbo 17 Gennaio 2017, 09:20

          anche tu, frankie, quando sarai (sempre troppo tardi) bannato da qui avrai una mia frae di incoraggiamento, ok 🙂

      • VANZANDT 17 Gennaio 2017, 10:49

        è un fatto o no che in un modo o nell’alto è sempre stato in orbita federale? certo la situazione zebre non agevola il lavoro di nessuno però questo è un alllenatore mediocre di livello eccellenza tra l’altro con l’arroganza dei mediocri … invece di esibirsi in atteggiamenti poco edificanti per un uno che deve avere l’onore e l’onere di guidare una squadra avrebbe fatto miglior servizio a se stesso in primis se a suo temp avesse dimostrato l’umiltà di prendere i bagagli ed andare all’estero a fare l’assistente ad imparare da chi ha molto da insegnare. Gli sarebbe servito a capire che fuori dall’italietta rubystica c’è gente più brava di lui e magari con umiltà qualcosa l’avrebbe appreso…. e invece no protetti da mamma FIR e se possibile con spocchia (che non è una cosa offensiva bensì il tratto di un carattere) … ma forse all’estero non lo pigliava nessuno e quindi a ognuno trarre le proprie conclusioni. Il discorso vale per lui e anche per altri allenatoroni italici. baci 🙂

        • gsp 17 Gennaio 2017, 11:10

          chiacchiere dai. basta dire Guidi ti sta sulle p. e la chiudiamo li’.

          • VANZANDT 17 Gennaio 2017, 14:47

            Guidi non è un allenatore per questo livello … esiste una forte discrasia tra un certo suo modo di porsi e le sue capacità …… siccome ho una cerca esperienza di contatto con gente altamente preparata (di cui io sono certamente l’ultimo) certe cose mi saltano subito all’occhio e in pratica poi non si smentiscono. Molto semplice. La domanda resta ma perchè i vari Guidi Cavinato e company non hanno preso la valigetta e umilmente non sono andati dove di rugby ne capiscono a fare gli assistenti (se uno si sente così bravo ed è determinato ad ottenere obiettivi ambiziosi in caso fa anche dei sacrifici). Il resto è fuffa per tifosi e gazzettieri

          • Hullalla 17 Gennaio 2017, 16:02

            Forse per lo stesso motivo per cui nemmeno tu hai preso umilmente la tua valigetta e te ne sei andato lontano lontano, visto che sei l’ultimo della gente preparata, ma comunque capisci tutto lo stesso e “umilmente” ce lo comunichi.

            Io l’ho fatto, nel caso tu voglia rigirare a me la stessa domanda, e piu’ di una volta.

          • gsp 17 Gennaio 2017, 17:46

            VanZandt, quindi la tua conclusione tecnica, da conoscitore del rugby, e’ che Guidi si sente sto c…o.

        • Hullalla 17 Gennaio 2017, 15:58

          Guarda, io non sono di certo un suo estimatore, ma non puoi dire che sia mediocre per il livello Eccellenza, perche’ lui in Eccellenza ha vinto, per cui quanto meno e’ di alto livello per l’Eccellenza.

          • VANZANDT 17 Gennaio 2017, 19:02

            infatti io non ho detto che è mediocre per il livello Eccellenza … ho detto l’esatto opposto cioè che è un allenatore da Eccellenza ma non adeguato al livello pro12 … leggi bene prima di scrivere … tra l’altro è pensiero che ho espresso in più di un occasione (ma capisco che tu hai meglio da fare che leggere il sottoscritto 🙂 e fai bene 🙂

            Il fatto che tra essere un ottimo coach nella nostra eccellenza ed essere un coach di valore al livello superiore passa un abisso …. ci sono competenze generali che i nostri guidi e cavinati se le sognano è un fatto basta vedere come sono organizzate le squadre nelle varie fasi di gioco …. ora è ovvio che con i ronzini non puoi giocare come gioca Exeter – per dire – ma alle Zebre si vedono cose “che voi umani non avete mai visto” 🙂 …. dai siamo seri uno dei tanti problemi del rugby italiano è anche del livello scarso dei tecnici sarebbe negae l’evidenza

    • Hullalla 17 Gennaio 2017, 10:02

      Blablabla…

    • Dusty 17 Gennaio 2017, 10:46

      Che il primo commento sia di questo tono fa veramente pena

  2. Rabbidaniel 16 Gennaio 2017, 22:07
  3. relativo 16 Gennaio 2017, 22:24

    Eureka!!!!!!!!!! Finalmente un gesto responsabile da chi ha dimostrato di aver terminato il proprio contributo, vista l’involuzione pesante in tema di tattica, gioco, skills e risultati

    • zappinbo 17 Gennaio 2017, 00:38

      A Parma la prossima cosa è creare una franchigia NBA con le figurine Parmalat.
      Solo la nostra apertura della nazionale poteva prolungare in questa situazione. Ora tutti concentrati in ritiro, mi raccomando

    • Hullalla 17 Gennaio 2017, 10:06

      Secondo te, come mai c’e’ stata un’evoluzione l’anno scorso (il miglior risultato di sempre della franchigia non-Treviso), seguita da una campagna acquisti al ribasso del ribasso, seguita da una stagione cominciata benino e poi andata di male in peggio man mano che emergevano problemi societari?

      Tutto merito dello stellone l’anno scorso e tutta colpa di Guidi quest’anno? Nelle altre societa’ di Pro12 gli allenatori sono messi in condizioni di lavorare migliori e supportati da buoni team anche fuori dal campo.

  4. gian 16 Gennaio 2017, 22:30

    Adesso scrivo il nome del prox e lo chiudo in una busta e la apro quando danno il nome del prox, vediamo se ci azzecco

    • Sergio Martin 16 Gennaio 2017, 22:33

      Io dico San Isidro.

      • eclipse 17 Gennaio 2017, 13:29

        Però le Zebre dovrebbero cambiare colore dal bianconero al giallo 🙂

      • carlo s 17 Gennaio 2017, 21:35

        se proprio ti vuoi far del male!

    • VANZANDT 16 Gennaio 2017, 22:35
    • VANZANDT 16 Gennaio 2017, 22:36

      troncon 🙂

    • Hullalla 17 Gennaio 2017, 10:10

      Non hanno soldi per ingaggiarne un altro per questa stagione, per cui il prossimo sara’ Jimenez a meno che non venga qualcuno che e’ ricco di famiglia e non ha bisogno di essere pagato.
      Ha senso fare pronostici solo per la prossima stagione.

      • Hullalla 17 Gennaio 2017, 10:11

        Per me se non prendono uno straniero ci potrebbe andare Orlandi.

        • giomarch 17 Gennaio 2017, 10:40

          se viene per poco, preferirei cutitta…invece di farlo marcire…
          Ma deve ricordare al pres. qualcuno che lo ha menato da piccolo…

          • Hullalla 17 Gennaio 2017, 14:49

            “Farlo” marcire? In che senso?

      • gian 17 Gennaio 2017, 10:19

        Appunto, vediamo cosa succede e capiremo molto del futuro degli equinidi

  5. VANZANDT 16 Gennaio 2017, 22:36
  6. gsp 16 Gennaio 2017, 22:55

    Vediamo che s’inventa LA ssocietà adesso..

  7. try 16 Gennaio 2017, 23:40

    Non so se Guidi abbia fatto la scelta più giusta. A me personalmente non è mai stato molto simpatico, ma certamente non è colpa sua se le zebre sono in questo stato, sia sociale che in termini di risultati.Parliamoci chiaro, sangue dal muro non se ne cava.
    Probabilmente con questo gesto vuole dare una scossa alla squadra, ma io sono più per abbandonare la nave per ultimo. Ho la vaga impressione che la baracca crollerà perchè era l’unico che poteva tenere ancora unita la squadra con la società.
    Auguri sia per lui che per le Zebre.

  8. fracassosandona 17 Gennaio 2017, 00:00
  9. VANZANDT 17 Gennaio 2017, 00:10

    Uno x il quale non bisogna tirar fuori altri cespiti…a spanne direi che il prossimo anno le zebre non esisteranno piú o cambieranno sede

  10. noncredo 17 Gennaio 2017, 07:33

    Una notizia che arriva con molto ritardo, un tecnico molto scarso , incompetente borioso e senza alcun valore umano. Aspettiamo con ansia un altra buona novella. Il Derossi deve abbandonare la nave prima che affondi completamente. Poi si dia inizio alla ricostruzione, dando la possibilità ai giocatori di crescere e lavorare in un ambiente più sereno e professionale, che questo campionato richiede. Speriamo sia finita L epoca del W il parroco. FORZA ZEBRONI

    • fracassosandona 17 Gennaio 2017, 08:40

      L’anonimato dei commenti non autorizza ad offendere le persone.
      Guidi può non piacere ma non gli si può mancare di rispetto in modo così becero. Non credo proprio.

      • Dusty 17 Gennaio 2017, 10:49

        Hai perfettamente ragione ma fallo capire a qualcuno qua dentro a cui sembra che Guidi gli abbia fatto chissà quale torto.

    • Pesso 17 Gennaio 2017, 09:02

      Certo, ora senza Guidi saran tutte rose e fiori. Stai attento che è pericoloso concentrarsi sui capri espiatori, perchè quando questi vanno via i problemi rimangono e a quel punto cosa si fa? Si da la colpa a qualcun altro?

    • Hullalla 17 Gennaio 2017, 10:14

      Non fosse stat per lui si vinceva il Pro12 per distacco, no?

  11. crosby 17 Gennaio 2017, 07:37

    I problemi societari delle Zebre ci sono e non poteva che essere così. Mancano gli sponsor e quindi i soldi, senza copertura economica o si chiude o si nazionalizza (come MPS…).
    Guidi però si è dimesso per un chiaro fallimento della sua gestione tecnica: 1 vittoria e 17 sconfitte finora.

    • VANZANDT 17 Gennaio 2017, 10:58

      si caro però prima di nazionalizzare mettere i puntini sulle i aiuta come minimo ad evitare falsi storici e manipolazioni varie caso MPS: andava nazionalizzata nel 2008; “la copertura economica manca perchè la banca è stata gestita da banditi con un numero cospiquo di beneficiari su cui sarebbe il caso di fare MOLTA chiarezza (che ovviamente non si farà perchè altrimenti salterebbe roba che non deve saltare); a pagare non deve essere il contibuente (come già successo e ricordo che in costituzione c’è espressamente scritto che il risparmio privato deve essere tutelato dallo stato … costituzione!!) come in modo furbetto sta accadendo (siamo passati di fatto in una situazione legale costituzionale in cui lo stato aveva il dovere di garantire il risparmio – in ogni sua forma – ad una situazione in cui è il contribunte a garantire la sopravvivenza dell’istituto bancaria – paradigma folle) altrimenti sabbia sotto il tappetto capro espiatorio di turno altro giro altra corsa ….. un pò il processo che almeno in parte coinvolge le zebre (contro cui non ho nulla) … fine OT ma non troppo

  12. leo64 17 Gennaio 2017, 08:11

    Finalmente un po di ragione. Ora aspettiamo anche quelle di DeRossi e Jemenez. E se il prossimo anno non ci sono soldi niente franchigia. È ora di finirla con certe figuracce a livello internazionale. C’è da vergognarsi ad andare in giro per l’Europa.

    • Hullalla 17 Gennaio 2017, 10:16

      Se non ci saa’ la seconda franchigia italiana in Pro12, dovremo pagare le relative penali, per cui i soldi non ci saranno comunque.

    • gsp 17 Gennaio 2017, 11:12

      eppure l’anno scorso…

  13. leo64 17 Gennaio 2017, 08:15

    Io penso che con po di intelligenza e maniera si potrebbe testare la disponibilità di Munari fino a fine stagione e poi valutare.

    • Camoto 17 Gennaio 2017, 08:33

      Si in coppia con Raimondi, almeno tengono alto l’umore della squadra.

    • frank 17 Gennaio 2017, 09:07

      Certo, e Gavazzi è già li’ che gli apre la porta. Ma mi faccia il piacere…

    • giomarch 17 Gennaio 2017, 10:41

      fantaregbi…

    • VANZANDT 17 Gennaio 2017, 10:59

      ahahah e secondo te munari è così scemo da prendere in mano le Zebre ora … ma dove vivi

  14. obelix7 17 Gennaio 2017, 08:33

    Salutare questa notizia con gioia e soddisfazione mi sembra esagerato e fuori luogo. Le dimissioni del sig. Guidi certificano – come se, peraltro, ve ne fosse bisogno – la catastrofica situazione della società, della quale l’allenatore non è colpevole. A tale ruolo compete la parte prettamente sportiva: sicuramente deficitaria e deludente finora, tuttavia dubito che un cambio di allenatore possa risollevare le sorti delle Zebre. Non è quindi il momento di fantasticare circa il toto-allenatore con seguito di irrealizzabili progetti di rilancio – sportivo e tecnico – per la franchigia (chi, poi, sarebbe disposto ad assumere ora l’ingrato compito?). Presumo che la stagione verrà chiusa con soluzione interna (Jimenez). Mi auguro che un evento clamoroso come le dimissioni del tecnico induca una più generale riflessione sul futuro della franchigia da parte di chi di dovere (per essere chiari: ha senso continuare?)…ma ho i miei forti dubbi…

  15. onit52 17 Gennaio 2017, 08:44

    Guardando da fuori ,immediatamente due sentimenti contrastanti ,il primo di rispetto per una persona che prendendo atto che le cose non vanno per il verso giusto ,lascia perche’ qualcuno possibilmente ,visto il potenziale (?)le faccia andare meglio per chi resta.
    Il secondo ,che deriva dal fatto che il tecnico irlandese (decantato da tutti ,vero?)della nazionale ha convocato quindici giocatori per il 6N ,significa che in quel club c’è un notevole potenziale ,che fino ad ora ,qualcuno non e’ riuscito a far esprimere,quindi giuste le dimissioni ,anzi tardive.
    Avremo,tra breve,la controprova di ciò’ basta attendere un mesetto.
    Ma ,il modesto ,pensiero mio e’ che il sig Guidi qualche colpa l’abbia sicuramente ( i viaggi penalizzano la preparazione …..,ma era informatiche che non era un torneo regionale ?.),ma minore ,credo che neanche un guru del rugby faccia girare una squadra in un ambiente,con i problemi economici paventati in questo blog più volte.
    Le colpe vere vanno ricercate nella oggettiva difficoltà di molti giocatori di essere all’alteza con continuita’ del compito richiesto,con buona pace e senza offesa,e soprattutto e tutti nella gestione del club dal suo nascere da parte dei massssimi dirigenti FIR.
    I/il quale ,con aiuto di molti altri ,e’ riuscito a demolire ( …si ricordano queste cose ?)
    tre anni fa l’ unica realtà’ ,piaccia o no ,che in Italy poteva tentare rip. tentare di tenere testa ai club irlandesi ecc.
    I risultati sono sotto l’occhio di tutti.

    • gsp 17 Gennaio 2017, 08:56

      Demolito regalando il doppio dei contributi e lasciando libertà totale.

      • onit52 17 Gennaio 2017, 09:29

        Gentile GPS,ricorderra’ ( o se pref.ricorderai) il fuggi fuggi da ,TV ,lasciato nel vago fino a maggio giugno ?
        Con la conseguente ricostruzione come si poteva….
        Insomma una volta disfatto non e’ detto che si possa tornare in maniera automatica come prima.
        Ma quello che e’ certo che le macerie c’erano ,per i nuovi muri ,si vedrà.

      • gsp 17 Gennaio 2017, 11:08

        Onit, mi sa che sei tu che non ricordi bene le cose. le dichiarazioni di febbraio furono un disastro ed una scelta sbagliata di Munari e della societa’. penso sia universalmente accettato oggi.

        in quel momento la FIR non aveva molto da negoziare semplicemente perche’ il negoziato era anche legato ad altre cose. l’unica negoziazione possibile era che la FIR desse contratti federali, ma anche quello sarebbe stato accolto con critiche e recriminazioni.

        se poi il “know how” di una societa’ e’ solo Munari (per me Smith) vuol dire che la societa’ non ha un know-how e nemmeno un progetto, se basta una persona sola a farlo crollare.

        mi lamenterei molto molto poco. l’ultimo accordo celtic offre condizioni vantaggiosissime a Treviso (ed alle Zebre), tanti soldi e pochissimi obblighi. e quindi se si fanno disastri, come quelli visti negli ultimi anni, c’e’ poco da dare colpa ad altri e poco da cercare alibi.

        • onit52 17 Gennaio 2017, 13:00

          Oh , può’ anche essere che ho letto male a suo tempo o non ricordi

          • onit52 17 Gennaio 2017, 13:06

            Uffa il commento era un po’ più articolato !

            Sapere perche’ e’ cosi….
            Amen

          • gsp 17 Gennaio 2017, 13:31

            No onit, non mi lasciare cosí 🙂 🙂 🙂

  16. grasso 17 Gennaio 2017, 09:00

    Che venga confermata a meno tale notizia non credo si possa parlare delle zebre sul piano tecnico.
    È indubbio che il problema è dirigenziale.
    Io non conosco Guidi, le sue squadre non mi hanno mai entusiasmato, ma le sconfitte sono di chiara natura ambientale. Credetemi, per un professionista, che sia giocatore o tecnico, lavorare nell’incertezza è veramente difficile.
    Se poi vogliamo guardare il dito parliamo della dirigenza delle zebre, della mancanza di sponsor, delle banche che non sostengono le imprese..
    Se vogliamo guardare la luna, beh… il peccato originale, federazione da decenni nepotista, miope e incapace nelle esigenze del rugby, lungimirante e competente negli interessi “personali”.
    Evidente che non tutto è marcio, anzi, ma i risultati sono questi.

  17. geo 17 Gennaio 2017, 09:01

    Vedo che tutti fanno commenti sulla incapacità di Guidi. Provate a pensare voi di lavorare in una società allo sbando (di questo ha parlato Guidi mesi fa! dove non c’erano i visti e i delegati sul campo). A me è capitato e il malumore che si genera fra colleghi ti fa mollare di testa e tendi a vivacchiare. Sono convinto invece che i giocatori in Nazionale faranno bene perchè sarà aria fresca.
    Poi siamo tutti bravi dalla tastiera a sparare merda su tutti, ma questi sono i forum (e prima era il bar).

  18. frank 17 Gennaio 2017, 09:08

    Dispiace per la solita figuraccia. Cosi’si chiude finalmente l’azione iniziata col killeraggio spietato degli Aironi. Dondi e Gavazzi devono pagarne ancora il fio.

    • zappinbo 17 Gennaio 2017, 09:23

      mi correggo, niente messaggio di incoraggiamento 🙂

  19. Sergio Martin 17 Gennaio 2017, 09:12

    Siamo allo sbando. Si prospetta una via crucis fino alla fine del campionato? Senza un allenatore, senza calzari, senza denari…

  20. Mr Ian 17 Gennaio 2017, 09:37

    è brutto quando un professionista lascia l incarico perchè non sente più la fiducia o non ha fiducia nella struttura societaria, aldilà delle simpatie o antipatie che si possono avere per il personaggio.
    Che le Zebre non navigassero nell oro si sapeva già da un pò, che le Zebre sono la massima aspirazione per un allenatore italiano anche questo è fuori di dubbio, per cui non ci possiamo lamentare a posteriori che invece di una corazzata ci ritroviamo in una zattera che prende acqua.
    Le pecche di Guidi nella gestione Zebre seconde me sono due, non riuscire a trovare quasi mai il giusto game plan contro l avversario che ha di fronte; non essere riuscito a registrare la difesa in maniera dignitosa, 660 punti subiti in stagione in 16 partite giocate son tanti, 41 a partita; il che fa riflettere sull aspetto in cui la squadra dovrebbe lavorare costantemente.
    Alla base di questo io penso che ci sia il mancato colpo di fulmine tra lui e O’Shea, in questo caso la sua positività non è stata contagiosa…

  21. leo64 17 Gennaio 2017, 10:22

    Camoto sono quelle battute fatte da chi non sa niente di Rugby.

  22. giomarch 17 Gennaio 2017, 10:47

    Spero tolgano fuori dal cilindro Cutitta…

    • Dusty 17 Gennaio 2017, 11:41

      Io invece spero proprio di no, però sono opinioni…

  23. Dusty 17 Gennaio 2017, 10:59

    Guidi può piacere o meno però gli va dato atto che risolvere il contratto quando avrebbe potuto vivacchiare fino a maggio/giugno è un segnale di serietà e onestà intellettuale.
    Per il futuro delle Zebre la vedo veramente dura e soprattutto adesso c’è ancora mezzo Pro12 da giocare.
    Se persisteranno i problemi economici forse si potrebbe pensare all’autogestione da parte dei giocatori. In fin dei conti si tratta di ritrovare un certo spirito di squadra che forse solo loro riesco ad autoalimentare.
    Comunque alla fine di tutto rimane una grande amarezza e non è detto che le ripercussioni sulla nazionale non siano di poco conto.

    • VANZANDT 17 Gennaio 2017, 11:03

      bisogna vedere se li stanno pagando 🙂 … e vediamo anche dove va a finire

      • Hullalla 17 Gennaio 2017, 16:09

        Beh, se e’ vera la notizia che Guidi ha lasciato la panchina, direi che non stanno pagando piu’ Guidi.
        Il resto sono illazioni di secondo grado o superiori 😉

  24. quirino 17 Gennaio 2017, 11:14

    dicono che qualcuno (vicino a ) a Roma stanotte abbia fatto sonni agitati dopo aver letto la notizia…

  25. marcoV 17 Gennaio 2017, 11:45

    “non sono mancati momenti di confronto tra lo stesso Guidi e la società”

    Confronto??

  26. LIBECCIO 17 Gennaio 2017, 11:55

    secondo me il problema è un po’ più complesso…è un po’ guascone, le vittorie sono poche, anzi una, la società è nel caos, è sempre stato nelle orbite federali…tutto vero!ma facendosi tutte le trafile delle giovanili, nazionale A etc rimane a parer mio il più grande conoscitore dei giocatori del rugby italiano:
    bellini,boni, campagnaro, di giulio, esposito,mbandà,negri,odiete,padovani,panico,traorè,violi,sgarbi, derbyshire, ceccato, de marchi, barbieri, giazzon,minto, tebaldi,vosawai,
    favaro,bernabò,d’apice, venditti,furno, chistolini, pratichetti,ruzza….e molti altri..
    riconoscete qualcuno??tutta gente che il Cuca ha fatto esordire e seguito nel tempo….insomma che piaccia o no, che sia un politico o no…dobbiamo dargli atto che qualcosina di rugby ne ha visto…sicuramente più di chi lo ha liquidato con post superficiali

    • ginomonza 17 Gennaio 2017, 14:04

      io non ho in simpatia G2 ma devo darti atto che quello che hai scritto è vero!

      • GiorgioXT 17 Gennaio 2017, 15:12

        Adesso viene fuori che i giocatori che hai citato li ha formati Guidi – che li ha avuti poche settimane a stagione- e non i rispettivi club!
        e poi, Barbieri , Derbyshire Vosawai, Bernabò Chistolini !?? ma che , erano nel Livorno?

        • LIBECCIO 17 Gennaio 2017, 16:19

          non ho mai detto nè che li abbia formati lui, nè che fossero livornesi…cosa che peraltro non c’entra nulla!ho detto solo che conosce molto bene tanti che ad oggi, non più “bimbi”, sono il meglio del nostro movimento in nazionale e nelle franchige.
          se poi mi si dice che sia poco modesto, meno simpatico di quel che vorrebbe o che gatland o jones possano essergli superiori concordo in pieno

  27. western-province 17 Gennaio 2017, 12:05

    IO CREDO che Guidi lasci per fratture insanabili con la società e non perchè ritiene che la sua gestione tecnica sia fallimentare; al massimo ritiene che la situazione finanziaria-amministrativa delle Zebre non gli permetta di svolgere bene il suo ruolo e per questo motivo per cui per lui è meglio andarsene

    Se dovrebbe ritenere la sua gestione fallimentare o meno non è facile da stabilire viste le pessime condizioni al contorno

  28. carlo s 17 Gennaio 2017, 12:18

    Di fronte ad una persona che lascia, e ci rimette del suo, pur tenendo come tutti noi famiglia, io mi levo il cappello.

    Guidi ha dimostrato con la sua gestione di capirne di Rugby.
    Ha ottenuto risultati con la nazionale minore, con il Calvisano e con le Zebre.

    Non conosco i motivi della sua decisione, ma mi è sembrato che nelle sue scelte lui abbia seguito sempre un profilo di ragionamento molto lineare. A molti può non essere piaciuto, ma a me è sembrato “intellettualmente onesto e trasparente”.

    Rimane una risorsa per il rugby italiano, che non dobbiamo disperdere

  29. Jager 17 Gennaio 2017, 12:35

    E chi arriva Mandrake ? Non credo che un cambio di tecnico farà una differenza sostanziale

    • edopardo 17 Gennaio 2017, 13:11

      Secondo me De Rossi farà anche da allenatore fino alla fine della stagione…

      • Jager 17 Gennaio 2017, 13:31

        ok , ripeto no credo che la situazione avrà sconvolgimenti . Il punto tragico è che molto probabilmente le franchigie italiane arriveranno nuovamente ultima e penultima ….. e non è un problema di direzione tecnica , almeno non fondamentalmente

  30. noncredo 17 Gennaio 2017, 12:40

    Adesso che si è dimesso è l allenatore più bravo del mondo, ma quante falsità, chiedete ai giocatori che hanno sottostato alle sue follie tutti questi anni, dalle nazionali giovanili, al Calvisano, alle Zebre, chiedetelo agli stranieri con qualche wsperienza passata con allenatori con la A maiuscola. Chiedete a loro com’è il sig. GUIDI. Nascondere incompetenza con violenza psicologica è essere un buon allenatore ? Mah contenti voi. Io tengo per le Zebre non per Guidi.

  31. And 17 Gennaio 2017, 12:55

    mi pare nell’ordine delle cose. Il curriculum ce l’ha intatto, grazie agli scudetti di Calvisano. Il problema non è Guidi. E’ tutta la baracca del rugby italiano che ha fatto il passo lungo della gamba, siamo come quelli chiamati all’ultimo per completare la squadra x la partita di calcetto. E oltre al pallone portiamo pure qualche soldino. E il bacino dei 60 milioni. Fino a quando questa pantomina potrà andare avanti non lo so, ma come diceva il Barone De Coubertin, “l’importante è partecipare”.

  32. acdxer 17 Gennaio 2017, 13:07

    Guidi merita rispetto. Senza solidita’ finanziaria nello sport professionistico non si va lontano ed un allenatore mica puo’ fare miracoli. Le potenzialita’ sportive del team, ci fosse una struttura che potesse operare per conto di una proprieta’ con mezzi adeguati, sarebbero da 9-10 posto in Pro 12

  33. edopardo 17 Gennaio 2017, 13:10

    Pensavo in questi giorni vedendo certe foto del Eccellenza;Come mai che tipo le Fiamme oro hanno uno sponsor come Lamborghini?Honda? Per fare un esempio e le Zebre non trovano uno sponsor adatto?
    Possibile che non si possa alzare il livello del eccellenza spendendo più soldi per più allenamenti settimanali e tecnici ben preparati ?Inutile avere 2 franchigie in celtic”non che non le voglio , con mediamente decine e più giocatori infortunati per poi passare al eccellenza dove scende di molto il livello almeno a livello di ritmo.

  34. parega 17 Gennaio 2017, 13:15

    con un club decente guidi avrebbe fatto veramente bene….dispiaciuto per lui

  35. narodnik 17 Gennaio 2017, 13:47

    l ambiente non lo ha aiutato anzi,pero’ che le italiane avrebbero preso mazzate anche quest anno si sapeva da agosto,con questi giocatori non si puo’ fare molto meglio,guidi pensava di fare meglio ha fallito ed e’ giusto che si dimette,non lo ha costretto nessuno ad andare al parma se non la sua ambizione,che non c’era stabilita’ economica ed erano flebati dalla fir si sapeva ugualmente,certo la speranza lo avra’ portato a continuare,ora probabilmente sa di certo che le zebre sono in fin di vita,cmq sono sicuro xhe se vinceva il derby non si dimetteva,treviso decimata dagli infortuni quella partita proprio non la dovevano perdere,va bene tenere conto delle condizioni societarie ma far ricadere tutto su questo e’ sbagliato,ha allenato male,perche’ non sono riusciti a proporre un gioco decente se non massimo per 15 minuti a partita,subendo una quantita’ enorme di punti,e’ giusto che se ne vada,per chi viene dopo non so forse e’ meglio lasciare uno dello staff,sprecare soldi per un buon tecnico a questo punto della stagione non ‘e il caso.

  36. Dusty 17 Gennaio 2017, 14:12

    E domenica ci sono le Wespe…
    Alzare bandiera bianca?

  37. 6nazioni 17 Gennaio 2017, 14:27

    scusate l’intrusione in questo post ci sono molte bandiere al vento.
    sono scarsi i ragazzi ?
    e’ scarso guidi?
    entrambi?

    • carlo s 17 Gennaio 2017, 14:53

      6 Nazioni la debolezza del rugby italiano la conosci meglio di molti di noi, di me sicuro, ma l’uomo secondo me va difeso si è comportato sempre da persona onesta.

    • narodnik 17 Gennaio 2017, 14:57

      scarsi nel senso di non poter arrivare massimo che non penultimi si,guidi idem allenava a calvisano non e’ di questo livello,vincere una o due partite a stagione si vuol dire che sei scarso rispetto ai campionati ai quali partecipi,allenatore staff dirigenza giocatori inadeguati,lo dicono i numeri,e se l anno prossimo ci saranno ancora due franchigie arriveranno di nuovo ultimi e penultimi,i soldi per comprare giocatori adeguati stranieri non ci sono,italiani al livello del pro12 per fare due franchigie idem non ce ne sono abbastanza,basta vedere treviso societa’ solida tecnico valido risultati quasi uguali,l’unica differenza e’ che le zebre giocano la champions e che treviso ha vinto il derby,con la scusante del numero di infortuni per treviso,aggiungo che la nazionale di rugby non e’ da tier 1 ,anche loro sono scarsi rispetto alle tier 1,e non sara’ il nuovo staff tecnico a cambiare le cose(purtroppo).dal 6 nazioni non si uscira’ perche’ fa parte di un contributo economico importantissimo per tutte le psrtecipanti,dal pro12 per continuare cosi’ e’ meglio uscirne,o convogliare tutto in un’unica franchigia.

      • Hullalla 17 Gennaio 2017, 16:12

        Treviso societa’ solida?

        • narodnik 17 Gennaio 2017, 16:33

          mi sembra che i giocatori li pagano,che hanno preso un buon allenatore,che hanno un po’ di storia alle spalle,in cosa non ti sembra solida?solida non vuol dire vincente,e cmq con qualche infortunio in meno qualche soddisfazione potevano levarsela secondo me.

    • 6nazioni 17 Gennaio 2017, 15:54

      carlo s .l’onesta nel rugby e’ un valore assoluto, ma ci sono le capacita’ nei
      ns allenatori di allenare in questi tornei.(credo di no)
      io personalmente avrei dato una possibilità al sig. presutti, allenatore vecchio stampo poche parole e molti fatti.

      narodinik quello che scrivi e’ tutto vero le soluzioni :
      COMPETENZE,MERITOCRAZIA, IN TUTTI I LIVELLI FEDERALI.
      Iniziando dai cdf, (*), e responsabili regionali che sono sempre gli stessi
      da oltre 10 anni.
      La soluzione x il pro12? la penso come hro una sola franchigia federale.

      • carlo s 17 Gennaio 2017, 21:42

        6 nazioni…. dobbiamo credere nelle possibilità dei nostri allenatori di allenare. Posso dire che Guidi rispetto a Casellato è davvero di un’altra categoria?
        Idem rispetto a Troncon..

  38. giobart 17 Gennaio 2017, 14:32

    Se fosse vero, sarebbe un cambio giusto, una sola vittoria è troppo poco per rimanere.

  39. bak 17 Gennaio 2017, 14:48

    qui si continua ad affermare che la sua è stata una rottura con la dirigenza, su un altro sito Goegan scrive:

    “I giocatori delle Zebre avrebbero parlato oggi con il Direttore Sportivo Andrea De Rossi spiegando lo stato d’animo nei confronti di Guidi”

    è stato usato il condizionale, ma non potete necessariamente escludere che ci sia stata una frattura con la squadra.

Lascia un commento

item-thumbnail

Gli avanti Luca Andreani e Ion Neculai giocheranno nelle Zebre

I due giocatori, reduci dall'avventura con l'Italia nel Sei Nazioni U20, hanno appena firmato il contratto centralizzato con la Federazione

item-thumbnail

Zebre: il punto sulla preparazione e sulla “vicenda Fiamme Oro”

La franchigia emiliana sta cercando di avvicinarsi nel migliore dei modi alla stagione 2021/2022

item-thumbnail

Zebre: inizia il raduno ma gli atleti delle Fiamme Oro per ora non si allenano

I cremisi vorrebbero ridefinire le linee guida dell'utilizzo dei giocatori

item-thumbnail

Ufficializzata l’amichevole tra Zebre e Petrarca a settembre

I ducali sfideranno i vice-Campioni d'Italia che hanno al contempo annunciato il loro programma di preparazione al Top10

16 Luglio 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Zebre: a che punto è la rosa per la prossima stagione?

Uno sguardo al gruppo a disposizione di Michael Bradley

item-thumbnail

Zebre: un trequarti e due seconde linee in arrivo dal Top10

I ducali aggiungono al loro roster tre giovani elementi provenienti da Calvisano, due dei quali hanno già debuttato con la squadra multicolor