Tolone, Mike Ford fuori dai denti: i tempi del double sono finiti

L’RCT alle prese con un gioco che non convince. E in Champions Cup è già showdown

tolone rugby habana

ph. Reuters

Dopo i fasti degli scorsi anni con tre Champions Cup (2013, 2014 e 2015) e un titolo di Francia (2014), la stagione di Tolone è iniziata ben al di sotto delle aspettative. Vero che in campionato l’RCT è quinto in classifica (nonostante le 7 sconfitte in 16 partite) e che la qualificazione ai quarti di finali di Coppa non è compromessa del tutto, ma inevitabilmente il gioco solido a cui aveva abituato ha subito una flessione. E il Director of Rugby Mike Ford, che ha preso il posto di Dominguez a stagione in corso, non nasconde certo il momento di difficoltà che la sua squadra sta attraversando. “Tolone è stato tre volte campione d’Europa – ha dichiarato a Rugbyrama dopo la pesante sconfitta in casa Clermont, in cui la mischia ha sofferto tantissimo – ma è chiaro che quella pagina è chiusa. Dobbiamo lavorare duramente e migliorare in certe aree del nostro gioco”.

 

E per lavorare sulla difesa è arrivato nei giorni scorsi anche Richard Cockerill, esonerato da Leicester e subito ingaggiato dal club di Boudjellal fino a fine stagione. Nomi alla mano, la squadra è più che competitiva per l’altissimo livello richiesto da Top14 e Champions Cup, ma rispetto al passato sembra mancare un gruppo forte dal rendimento costante: nella squadra che non più tardi del giugno scorso perdeva la finale di Top14 contro il Racing92, erano presenti tra gli altri Michalak e i due Armitage, senza dimenticare i tanti giocatori che hanno lasciato lo Stade Mayol nelle ultime stagioni (Ali Williams, Bakkies Botha, appunto gli Armitage, Michalak e Hayman). E Giteau è ancora fermo per l’infortunio alla caviglia. Per ipotizzare verdetti è ancora presto, ma certamente la sensazione è che il campo stia pienamente dando ragione alle parole di Mike Ford. In attesa delle imminenti sfide di coppa contro Sale e Saracens, che possono decidere in modo positivo o negativo l’intera stagione. Nomi e numeri alla mano (leggi anno di nascita) è innegabile che Tolone stia attraversando una fase di transizione: Guirado (1986), Kruger (1985), Samu Manoa (1985), Gorgodze (1984), Fernandez Lobbe (1981), Vermeulen (1986), Juan Smith (1981), Tillouse-Borde (1985), Trinh-Duc (1986), Giteau (1982), Mermoz (1986), Nonu (1982), Habana (1983), Clerc (1981).

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Top 14: il Bordeaux va in fuga, Perpignan vince la sfida salvezza a Biarritz

Dieci squadre su quattordici in campo nella quindicesima giornata. Ai box Tolosa, Montpellier, Tolone e La Rochelle

11 Gennaio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Tolone: “Eben Etzebeth? Per noi è un handicap”

Parole del presidente del club Bernard Lemaitre, a proposito dei giocatori internazionali alle dipendenze del club

8 Gennaio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top14: nuovo stop per il Montpellier di Garbisi

Derby italiano a Brive

8 Gennaio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

La visione di Philippe Saint-André su Paolo Garbisi

Il tecnico del Montpellier ha spiegato cosa pensa dello stile, dell'identità e del futuro dell'azzurro

6 Gennaio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top14: doppietta di Mori nella vittoria su Biarritz

Niente bonus offensivo, però, per la capolista. L'azzurro inserito nel XV della settimana dal Midi Olympique

3 Gennaio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Italiani all’estero: solo Mori tra i giocatori schierati oggi

Il trequarti azzurro partirà dalla panchina nel match del suo Bordeaux contro Biarritz

2 Gennaio 2022 Emisfero Nord / Top 14