Halfpenny, dalla Federazione gallese è arrivata “la migliore offerta possibile”

Il Ceo Martyn Phillips non nasconde gli sforzi profusi fin qui per tentare di riportare in patria l’estremo di Tolone

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Mr Ian 6 Gennaio 2017, 11:56

    La miglior offerta possibile è una frase del tutto opinabile, una squadra come Tolone ha un budget di spesa superiore a tutta la WRU e non penso che rispetto agli altri contratti centralizzati possano offrirgli una cifra spropositata, in fondo nelle ultime due stagioni Halfpenny non è che abbia giocato in maniera superlativa…il problema è la Gatland’s law, forse allora sarebbe più facile togliere proprio Gatland perchè la WRU non so fino a che punto può sostenere la situazione. Intanto oggi i Saracens dovrebbero annunciare Liam Williams…
    Neanche le Regions godono di ottima salute, per bocca di Pivac gli Scarlets han detto che non possono accontentare le richieste di DTH e che con ottima probabilità andrà a Newcastle, club non proprio di primissima fascia…è volere della società credere nei giovani e aiutarli nello sviluppo, così l anno prossimo vedremo in prima squadra i giovani Conbeer, Nicholas e Baldwin, tutti nel giro del U20…ogni anno è quasi un ripartire da zero, cosa che crea mal di pancia tra i tifosi, ma quest oggi competere con le altre potenze europee è diventato molto difficile

    • Unforgiven79 6 Gennaio 2017, 15:40

      “La miglior offerta possibile” non è una frase opinabile, vuol semplicemente dire che la WRU non può permettersi di far meglio e che non ci saranno ulteriori rilanci, nel caso Tolone alzasse la posta…

      • Mr Ian 6 Gennaio 2017, 15:51

        vuol dire che la cifra gira intorno ai 400k, al massimo 500. Non molto distante dai 600k di Tolone, con la garanzia di un utilizzo centellinato e soprattutto della maglia della nazionale. Io ribadisco che il problema è la Gatland’s law, che a mio avviso andrebbe rivista all australiana

  2. frank 6 Gennaio 2017, 14:13

    Allora se il contratto non fosse male me ne tornerei a Cardiff fossi nel gallese. Lo spremono di meno, meno rischi infortuni, è a casa. Anche perchè come dice giustamente Mr Ian negli ultimi periodi non è che abbia proprio brillato…il rischio è di rimanere fuori dai giochi internazionali e pure di vedersi ridimensionato l’ingaggio o di finire in un club meno prestigioso di Tolone.

    Che dite voi?

    • ginomonza 6 Gennaio 2017, 14:29

      che faccia quel che gli pare!

    • malpensante 6 Gennaio 2017, 14:32

      Io dico che me ne starei a Tolone a occhi chiusi. E’ un ’88, si parla di 600000 sterle, il clima e la cucina sono di un altro pianeta, uguale tra Blues e RCT.

    • cammy 6 Gennaio 2017, 15:09

      Penso sia ridicolo tornarsene in galles se ti offrono + soldi e la possibilità di vincere qualcosa con Tolone o altro top club.. l’unico motivo sensato x andare a cardiff sarebbe la nostalgia di casa.. tornare x la nazionale a 29 anni è abbastanza ridicolo in quanto un infortunio o qualche altro giocatore potrebbe rubarti il posto, rendendo vani tutti i sacrifici..

      • Unforgiven79 6 Gennaio 2017, 15:41

        Se gli offrono un Dual Contract, vuol dire, primo, che la WRU praticamente gli garantisce il posto in Nazionale e, secondo, che Gatland è d’accordo.

    • mistral 6 Gennaio 2017, 20:34

      @frank, RCT ha spremuto Halfpenny?… molto opinabile, gli infortuni più gravi li ha avuti in nazionale, e RCT non ha mai discusso il livello stipendiale pur non avendolo a disposizione per mesi e mesi, lui stesso molto onestamente ha detto di avere un grande debito di gratitudine verso MB… se c’è qualcuno che è stato spremuto, nella vicenda tolonese, è il bilancio di RCT, non certo il giocatore, del quale per altro sono un grande estimatore, sia per la professionalità che ha sempre dismostrato sia per il livello sportivo delle sue prestazioni…

      • Rabbidaniel 7 Gennaio 2017, 04:21

        Mettiamoci anche che, se ti pagano tanto, un po’ ti devi spremere. Altrimenti stai dove sei e prendi meno.

  3. And 6 Gennaio 2017, 17:07

    posto che a me come giocatore non mi piace, dire che nelle ultime due stagioni non ha brillato è scorretto dato che ne ha saltata una pressochè intera x infortunio. Vi dico anche perchè non mi piace, non so ma a me non mi sembra fisicamente “naturale”, e il suo stile di corsa, con la testa un pò abbassata e quant’altro, è francamente brutto a vedersi. Sembra + un robot che un giocatore di rugby.

Lascia un commento

item-thumbnail

Italiani all’estero: Garbisi fa 100 con Montpellier (ed è terzo), torna in campo Parisse

L'apertura azzurra è ancora una volta protagonista del match vinto dal suo club contro Perpignan, e torna in campo anche Sergio dopo l'infortunio

6 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Premiership Rugby Cup
item-thumbnail

Sergio Parisse infinito, infortunio risolto e azzurro pronto a tornare

Il 38enne terza linea ha recuperato dalla frattura allo scafoide e potrebbe già scendere in campo questo fine settimana contro Pau

3 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14, Morgan Parra rifiuta il rinnovo con Clermont

"Nella mia carriera sono stato sempre qui. Ho voglia di conoscere uno stile e una mentalità diversi"

2 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Campionati esteri: a che punto sono la Premiership e il Top 14

Il punto sui principali tornei europei dopo la fine del mese di novembre

1 Dicembre 2021 Emisfero Nord
item-thumbnail

Mathieu Bastareaud: gli infortuni lo spingono a pensare al ritiro

L'ex internazionale francese deve fare i conti con l'età e con l'usura del suo corpo, dopo anni di intense battaglie

30 Novembre 2021 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Il Top14 finisce in diretta tv…in Giappone

Il campionato francese finirà dal vivo in televisione anche nel paese del Sol Levante dopo l'ultimo accordo firmato con un emittente nipponica

26 Novembre 2021 Emisfero Nord / Top 14