Francia, le prime decisioni del nuovo Comitato Esecutivo

Subito interrotto il progetto del Grande Stade, ok a Rugby Goggles e all’operazione Altrad-Gloucester

francia

ph. Sebastiano Pessina

Si è tenuta in Francia la prima riunione del Comitato Esecutivo della FFR presieduto dal neopresidente Bernard Laporte, eletto il 3 dicembre dopo aver battuto al voto Pierre Camou. Ecco alcune delle principali decisioni.

 

Rugby Goggles
Dopo l’Irlanda, anche la Francia apre all’utilizzo dei Rugby Goggles, gli speciali occhiali protettivi usati tra gli altri da Ian McKinley ma anche dal mediano in forza a Reggio Emilia Florian Cazenave, sei stagioni a Perpignan e che nel 2013 ha perso l’uso dell’occhio sinistro. Il precedente divieto era esteso non solo agli occhi, ma a tutti gli organi doppi (reni, per esempio), per non correre il rischio, in caso di mancanza di uno, di perdere anche l’altro. “La federazione deve facilitare l’accesso al gioco”, ha dichiarato il vice presidente Serge Simon.

 

Voto elettronico
Sono state avviate le procedure per istituire il voto elettronico decentralizzato per le elezioni di Presidente e Comitato Direttivo.

 

Attività nell’Emisfero Sud
La volontà del Comitato Direttivo è quella di aumentare le attività di promozione del rugby francese all’estero, con un occhio di riguardo all’Emisfero Sud soprattutto in occasione dei tour estivi sotto l’Equatore.

 

Grande Stade
Laporte ha già mantenuto la prima promessa, interrompendo il progetto di costruzione del Grande Stade de France, che sarebbe dovuta divenire la nuova casa della nazionale francese. La FFR dovrà pagare una penale di 450.000 Euro al costruttore belga Ibelys come penale per la sospensione del contratto.

 

Centralizzazione dell’acquisto
Il comitato di gestione ha approvato lo sviluppo di un sistema per centralizzare gli acquisti del materiale da parte di club e comitati, in modo che la Federazione possa assisterli nelle operazioni.

 

Operazione Altrad-Gloucester 
La FFR ha espresso parere favorevole all’operazione di acquisto delle quote di maggioranza del club inglese inglese Mohed Altrad, già proprietario del Montpellier.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Guilhem Guirado si ritira dal rugby giocato

Il tallonatore pone fine alla carriera dopo aver vinto il Top14 col suo Montpellier

27 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top14: il Montpellier di Paolo Garbisi è campione di Francia

Per la prima volta nella storia del club

25 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Paolo Garbisi verso la finale del Top14: “Stagione migliore di quanto potessi immaginare”

Il numero 10 azzurro rilegge il suo percorso fino a oggi e racconta come la difesa non sia l'aspetto preferito del suo modo di intendere il rugby

24 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top14: le formazioni della finale Castres-Montpellier e dove vederla in streaming

Sarà rivincita dopo il 2018 quando Castres vinse la finale con i diretti rivali? Oppure arriverà il primo successo nella storia di Montpellier?

24 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Paolo Garbisi prolunga con Montpellier fino al 2025. Il presidente: “È una pepita”

L'apertura azzurra resterà in Francia almeno altri 3 anni, e il numero 1 della società Mohed Altad lo ha elogiato sul Midi Olympique

21 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top14: il Montpellier di Garbisi conquista la finale

Superato Bordeaux, atto conclusivo contro Castres

19 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14