Test Match: si chiude nel weekend il lungo novembre internazionale

Spettacolo garantito tra Irlanda-Australia e Francia-All Blacks. Galles e Sudafrica per evitare l’inferno

australia francia test match Vakatawa

ph. Benoit Tessier/Action Images

Il lungo novembre internazionale va verso la conclusione. Non è ancora tempo per tirare i primi bilanci, anche perché gli ottanta minuti che concluderanno la finestra di autunnale 2016 possono far pendere definitivamente la bilancia complessiva di alcune squadre da una parte o dall’altra dell’equilibrio.

 

Inghilterra-Argentina: dopo aver liquidato la pratica Fiji, la squadra di Eddie Jones con un Kruis recuperato riceve i Pumas sconfitti a Murrayfield e avversario ormai ostico per chiunque. Il tecnico inglese non lascerà nulla al caso e l’obiettivo è quello di non interrompere la striscia di 12 vittorie consecutive. Il quindici della rosa non perde dal 3 ottobre 2015, quando l’Australia mise fine al Mondiale più disastroso della storia del rugby inglese. La fisicità e l’aggressività argentina, oltre alla volontà Pumas di giocare e cavare fuori il massimo da ogni possesso, possono seriamente mettere in difficoltà i padroni di casa. E dopo Sudafrica e Fiji, è questa la sfida novembrina più impegnativa da cui sono attesi Hartley e compagni, in attesa del match contro l’Australia della prossima settimana.

 

Francia-Nuova Zelanda: quella tra Bleus e All Blacks, per motivi di corsi e ricorsi storici, non è mai una partita come le altre. La sfida di Parigi (diretta su Eurosport sabato alle ore 21) chiude alla grande il mese di novembre e il pronostico pende dalla parte dei tutti neri. La mano di Noves inizia un minimo a farsi vedere, ma questa Nuova Zelanda sembra avere tutte le carte in regola per espugnare Parigi.

 

Irlanda-Australia: una delle sfide più attese di giornata e forse quella che si preannuncia più spettacolare si gioca all’Aviva di Dublino. L’Irlanda battuta dagli All Blacks riceve un’Australia fin qui a quota tre su tre (Galles, Scozia e Francia) e intenzionata a lasciare imbattuta il Vecchio Continente. Dopo un Championship in chiaro scuro, la squadra di Cheika sembra aver trovato una propria quadra ma per i Wallabies arrivano ora le vere prove del nove con la squadra di Schmidt (che non avrà Sexton in regia) e tra una settimana a Londra.

 

Galles-Sudafrica: al Principality di Cardiff scendono in campo due squadre alla ricerca di certezze. Coach Howley è sotto enorme pressione dopo la sconfitta con l’Australia e le vittorie risicate con Argentina ma soprattutto Giappone, ad un passo dal far sprofondare i Dragoni all’inferno la scorsa settimana. Degli Springboks si è detto già molto: inutile sottolineare quanto una sconfitta (la quarta consecutiva e la settima nelle ultime otto uscite) costringerebbe tutta la federazione ad una radicale revisione delle proprie scelte e delle proprie posizioni, in vista del cammino che porterà alla Rugby World Cup 2019.

 

Scozia-Georgia: dopo la beffa con l’Australia e la vittoria con l’Argentina, per la Scozia è giunto il momento di una prova di maturità che legittimi in modo evidente la superiorità sulla compagine georgiana. Vero i caucasici sono reduci dalla vittoria con Samoa, ma il divario tecnico tra le due squadre c’è e va evidenziato. Per i Lelos questo è il Test Match dal peso politico più importante e lo giocheranno al 110%: tutti sono consapevoli che prima di avanzare certe richieste è importante collezionare certe prestazioni.

 

Altre partite: a Grenoble venerdì sera si affrontano Canada e Samoa, mentre sabato a Vannes promette spettacolo l’incontro tra Fiji e Giappone, con i nipponici che dopo la buona prestazione di Cardiff cercano un successo comunque di prestigio. A Bucharest la Romania affronta un Uruguay in crisi di risultati, mentre a Lipsia va in scena la rivincita di Germania-Brasile.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Caelan Doris eletto miglior giocatore dell’ultima Autumn Nations Series

Il terza linea è stato protagonista assoluto delle vittorie della sua Nazionale nei test di novembre

1 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

La Russia non ha più un head coach

Si è dimesso Lyn Jones dopo i recenti, deludenti risultati

1 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Barbarians: non si gioca il test maschile contro Samoa

Sei positivi tra giocatori e staff della selezione. Anticipato l'incontro della femminile contro il Sudafrica

27 Novembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Barbarians-Samoa: ecco le formazioni per la sfida di Twickenham

Tanto spettacolo annunciato per l'ultima sfida internazionale dell'anno. Rob Kearney chiude la carriera indossando la maglia del club a inviti più fam...

27 Novembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Dave Rennie rimproverato da World Rugby per dei commenti sull’arbitro

Anche l'allenatore dell'Australia è intervenuto a gamba testa sulla direzione di un match. Il caso è rientrato, ma è una situazione comunque delicata...

26 Novembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Samoa, l’head coach Mapusua: “Non ci speravo, ora sono incredulo per il talento che potrei avere”

In vista della Coppa del Mondo 2023 la squadra samoana potrebbe diventare una durissima contender. Anche Josh Ioane farà parte del gruppo?

26 Novembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match