Champions Cup e Challenge Cup: si alza il sipario sulle coppe europee

Presentazione e guida delle due massime competizioni europee per club. Rappresentanti italiane Zebre e Benetton

champions cup coppe europee

ph. Inpho

Dopo il primo blocco di partite di campionato, le squadre dell’Emisfero Nord tornano in campo per dare ufficialmente il via alla stagione 2016/17 delle coppe europee, il cui ultimo atto si terrà al BT Murrayfield a maggio 2017. A difendere i colori azzurri saranno le Zebre (con un cambio nella rosa, come riportato più sotto) in Champions Cup e la Benetton Treviso in Challenge. Entrambe le nostre squadre arrivano all’appuntamento dopo risultati altalenanti in Pro12 e l’occasione è importante per trovare fiducia e continuità. Anche se, soprattutto per i ducali, l’urna non è stata certo benevola. Analizziamo le cinque Poule di Champions Cup e il Girone 1 di Challenge in cui sono stati inseriti i Leoni veneti. Per quanto riguarda i diritti di trasmissione ancora non si hanno notizie circa la copertura televisiva delle due competizioni (nelle scorse stagioni trasmesse da Sky), ma non è detto che la situazione non si sblocchi in extremis.

 

 

Girone 1: giochi apertissimi nella prima Poule uscita dalle urne. Ci sono il Racing92 campione in carica di Francia, ma che ha iniziato il Top14 con 4 vittorie e 4 sconfitte, Munster alla ricerca del proprio miglior gioco, i Glasgow Warriors capaci in casa di dare filo da torcere a chiunque e Leinster, le cui prestazioni in Coppa sono sempre una certezza. Sarà un girone verosimilmente molto combattuto e da cui difficilmente uscirà una delle tre migliori seconde che accederanno ai quarti con le cinque prime posizionate.

 

Girone 2: la Poule delle Zebre comprende Wasps, Tolosa e Connacht. Se quest’ultima squadra, più e più volte affrontata sia in Pro12 che in campo europeo, dopo un inizio stentato sta ritrovando il gioco e la confidenza che l’hanno portata a sollevare lo scorso anno il trofeo celtico, lo stesso non si può dire dei Wasps. Le vespe sono al secondo posto in Premiership con cinque vittorie e una sconfitta (lo scorso weekend contro i Saracens), hanno perso Piutau ma guadagnato tra gli altri le Roux, Cipriani e Beale e si candidano per il passaggio ai quarti come prima della Poule. L’unica squadra in grado di contrastare la formazione di Dai Young è Tolosa del nostro Leonardo Ghiraldini: lo Stade è in fase di apertura di un nuovo ciclo, tradizionalmente in Europa fa bene ma in Top14 quest’anno con le big ha sempre perso (Tolone, Racing92 e Clermont) tranne che contro Montpellier. Per i ducali di coach Guidi esordio col botto sabato alla Ricoh Arena contro i Wasps e una settimana dopo match in casa contro Connacht (con un conto in sospeso): dalla partita di Coventry potrebbero arrivare buone risposte in termini di attitudine e approccio alla gara.

 

Girone 3: in estate avremmo detto corsa a due tra Saracens e Tolone per il primo posto, ma la squadra di Diego Dominguez non ha fin qui trovato continuità in Top14 (sconfitte con Bayonne, Brive e pareggio con La Rochelle) e lo scontro con i Sarries è in programma già questo sabato. Dove l’RCT potrebbe trovare punti importanti anche eventualmente per il passaggio con le migliori seconde è dalle sfide con Scarlets e Sale, che non sembrano avere al momento le potenzialità per mettere in discussione primo e secondo posto finale della Poule.

 

Girone 4: Leinster, Montpellier, Castres e Northampton. Chi per solidità e profondità può aspirare concretamente al primo posto è Montpellier campione di Challenge in carica, ma occhio a Leinster che bene sta facendo in Pro12. Northampton ha fin qui collezionato quattro sconfitte su sei partite in Premiership, così come quattro sono le sconfitte di Castres nel massimo campionato francese. E difficilmente queste due squadre potranno impensierire la fisicità di Montpellier.

 

Girone 5: compagne di Puole sono la prima in classifica del Pro12 (Ulster) e del Top14 (Clermont). Se per i gialloblu il primo posto è alla portata (i problemi se mai arriveranno come da tradizione nelle sfide secche de dentro fuori), Exeter e Bordeaux hanno tutte le carte in regola per giocarsi la seconda posizione con la squadra di Belfast e tentare di passare con miglior seconda. Ma l’equilibrio della Poule potrebbe portare le squadre a “mangiarsi” punti a vicenda…

 

Challenge Cup, Girone 1: l’urna è stata abbastanza benevola con Treviso, che ha pescato Gloucester, Bayonne e La Rochelle, per le quali bisogna fare tre discorsi completamente diversi. I Cherry & White faticano in Premiership (terzultimo posto con una vittoria, due pareggi e tre sconfitte) ma sono squadra in questo momento superiore e in Europa non vanno mai per fare una passeggiata, anzi. Chi invece ha spesso “snobbato” la seconda coppa europea sono i club francesi, concentrati sul lungo e difficile Top14. E per due ragioni opposte, Bayonne e La Rochelle hanno tutti i motivi per continuare a rispettare questa tradizione: i neo promossi sono ultimi con otto punti in otto partite, gli atlantici sono invece a sorpresa secondi in classifica. E se per il primo posto Gloucester farà la voce grossa, la Benetton potrà prendersi qualche soddisfazione. Ma per il momento, la speranza è che i primi due weekend europei contro La Rochelle e Gloucester possano dare una svolta alla stagione dei Leoni.

 

Novità in rosa: alcuni club hanno effettuato cambiamenti nelle rose per le Coppe Europee. Le Zebre hanno sostituito l’estremo Kurt Baker con l’ala Giovanni D’Onofrio che milita in Accademia, Leicester ha inserito il pilone Tomas Leonardi e tolto il pari ruolo azzurro Michele Rizzo, mentre Bordeaux ha aggiunto l’ex giocatore di Treviso Tom Palmer.

 

Di seguito il calendario dei turni fin qui annunciati delle squadre italiane, mentre a questi link è possibile visualizzare il calendario completo di Champions e Challenge Cup.

 

 

Calendario Zebre – Champions Cup
Round 1: Wasps-Zebre, 15 ottobre, ore 13
Round 2: Zebre-Connacht, 23 ottobre, ore 16.15
Round 3: Zebre-Tolosa, 10 dicembre, ore 20.45
Round 4: Tolosa-Zebre, 17 dicembre, 16.15

 

Calendario Treviso – Challenge Cup
Round 1: Benetton-La Rochelle, 15 ottobre, ore 15
Round 2: Gloucester-Benetton, 22 ottobre, ore 15
Round 3: Bayonne-Benetton, 9 dicembre, ore 20
Round 4: Benetton-Bayonne, 17 dicembre, ore 15

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Coppe europee: rimandate anche semifinali e finali

Sarebbero andate in scena il primo ed il quarto weekend di maggio

24 Marzo 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Champions Cup: Saracens, abbiamo un problema (ma non è il monte salari)

L'EPCR ha convocato un'udienza disciplinare a causa di un permesso di lavoro nel Regno Unito scaduto ad un giocatore degli inglesi

7 Febbraio 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

I candidati al titolo di miglior giocatore 2020 di EPCR

Ecco i migliori 20 giocatori tra i quali votare il successore di Alex Goode. Casualmente (o non troppo) nessuno di loro gioca nei Saracens...

28 Gennaio 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: partite, sedi e orari dei quarti di finale

Si giocheranno i prossimi 3 e 4 aprile negli stadi di Dublino, Clermont, Tolosa e Exeter

24 Gennaio 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: il tabellone dei quarti di finale

Ci sarà la rivincita dell'ultima finale tra Leinster e Saracens. Attesissimi anche i due derby Clermont-Racing e Exeter-Northampton, mentre Tolosa osp...

20 Gennaio 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: il tabellone dei quarti di finale

Le sfide ad eliminazione diretta della coppa cadetta

19 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup