Conor O’Shea: la vecchia guardia vuole vincere, ma dobbiamo guardare avanti

Così il tecnico a proposito del ciclo sulla panchina della Nazionale

COMMENTI DEI LETTORI
  1. frank 29 Settembre 2016, 08:20

    Obiettivi minimi: schiantare Tonga, provare il colpaccio con i bokke malaticci, provare a contenere il punteggio con gli AB (che comunque a loro volta sicuramente metteranno nuovi inserimenti e sperimenteranno un po’)

    • western-province 29 Settembre 2016, 09:10

      scusa ma gli obiettivi massimi quali sono?

      • boh 29 Settembre 2016, 09:19

        Quelli che ha elencato.

      • fabiogenova 29 Settembre 2016, 09:51

        Dare 20 punti agli All Blacks, 40 ai Boks e 60 ai tongani. Più di così no, altrimenti è un obiettivo troppo difficile. 🙂

      • frank 29 Settembre 2016, 10:09

        Massimi?

        Vincerne tre su tre.

    • lucanocera 29 Settembre 2016, 09:23

      Se riuscissimo a battere Tonga di un punto o due e a prendere meno di 100 punti fra SF e NZ sarebbe già grasso che cola.

      • frank 29 Settembre 2016, 10:08

        Poi vengo accusato io di essere un disfattista antipatriota che devo farmi fare i cazzi miei dalla Svizzera!

        Da questa nazionale, staff e giocatori, pretendo una bella vittoria convincente contro Tonga, una prestazione intelligente contro i Merdboks (chissà non ci scappi lo scalpo che ci sfuggi’ qualche anno fa con l’Australia), e una sconfitta dignitosa con AB.

        Pretendere di meno sarebbe totalmente parte integrante di quella mentalità da perdenti che bisogna lasciarsi alle spalle.

      • QUEO MAGRO 29 Settembre 2016, 14:16

        Mi gratto…giusto per buttare fango sulla nazionale, unico vero sport italiota…

  2. leo64 29 Settembre 2016, 09:12

    Però O’Shea se quello che vuole . Ora sta a tutto il movimento e ai giocatori seguire le direttive. Spero si tagli una qualche testa,troppo tempo senza risultati. E speriamo che anche ad alti livelli copiscano cosa c’è da fare.

  3. venezuela 29 Settembre 2016, 09:30

    la responsabilità dei risultati è mia e dello staff”….sto cercando di ricordare l’ultima volta che ho sentito qualcuno pronunciare questa frase, così semplice eppure così rara….

  4. tony 29 Settembre 2016, 09:50

    Dice ‘la vecchia guardia vuole vincere subito , ma io devo garantire anche un futuro’ ergo della vechia guardia resteranno solo gli indispensabili, sopratutto quelli che non hanno alternative. Curioso di conoscere chi resterà, la butto un po’ : Cittadini,Ghiraldini,Biagi,Ghelde,Parisse,Minto(Zanni),Favaro,… gli altri under 26/27 sono da considerare futuro anche se nel giro da tempo.Dei nuovi buone possibilità per:Quaglio,Ceccarelli, Zanusso,Ferrari,Mbanda,Steyn,Barbini(Lazzaroni),Bronzini,Violi,forse Buondonno , Bellini,Boni, potrebbe rientrare Benvenuti. Stiamo a vedere.

    • frank 29 Settembre 2016, 10:13

      Favaro ha 27 anni, Minto 29. Vecchia guardia? Da gettare nel cestino?

      • mistral 30 Settembre 2016, 08:32

        nel 2019 ne avranno 30 e più… se O’Shea ha una visione a medio termine (e la RWC giapponese lo è) forse quanto dice @tony non è così fuori luogo…

    • kinky 29 Settembre 2016, 11:02

      Sono curioso pure io di vedere le convocazioni. Io personalmente piloni dx a questo punto chiamerei direttamente i soli Ferrari e Ceccarelli (poi al 6nazioni si valuteranno Cittadini e Chistolini), rinuncerei definitivamente a Gheldenuys mettendo già in pianta stabile Ruzza, Negri e Lazzaroni. A breve la mia personalissima lista per questo Novembre.

    • xnebiax 29 Settembre 2016, 11:47

      Quaglio penso sia lontano. Buondonno invece già più vicino.

      • kinky 29 Settembre 2016, 11:52

        per me è più vicino alla convocazione DiGiulio di Buondonno.

      • tony 29 Settembre 2016, 17:39

        Xne Quaglio e Bronzini credo rientrino già fra quelli cui stanno facendo i test.

  5. IlGiustiziereDegliHaters 29 Settembre 2016, 15:13

    Sono molto curioso di vedere da chi sarà composto il nuovo gruppo. Mi piace molto lazzaroni ma mi piacerebbe vedere anche mbanda e non rinuncerei neanche all’elettricità di buondonno , anche se mi pare ancora acerbo in difesa. Penso anche che di bronzini non si possa fare a meno.

  6. sandro 29 Settembre 2016, 17:19

    io porterei questi, non conto ovviamente gli infortunati e lascerei qualche “senatore” a riposo..

    piloni:
    Lovotti, De marchi (treviso), Ferrari, Ceccarelli, Cittadini

    tallonatori:
    Ghira, Gega , Fabiani

    Seconde:
    Ruzza, Biagi Furno (se sta bene altrimenti Negri)

    Terze.
    Barbini, lazzaroni, Parisse, Vansc, Favaro, M’banda, Sarto

    m. mischia:
    Bronzini, Gori

    Aperture:
    Canna, Allan

    Centri Sgarbi, Campagnaro, Castello (con opzione Allan centro)

    Ali:
    Venditti, Sarto, Buondonno, Di Giulio

    Estremi:
    Mclean, Padovani

    • tony 29 Settembre 2016, 17:36

      aggiungici Fuser , Minto e Violi se sta bene,

      • sandro 29 Settembre 2016, 17:38

        Fuser ammetto che me lo sono scordato, Minto lo lasciavo riposare, visto il n. di buoni giovani talenti in terza (per averlo poi in palla al 6 nazioni), Violi purtroppo (non avendo ancora giocato) lo davo per indisponibile ma, se sta bene .. ben venga!

  7. narodnik 29 Settembre 2016, 17:33

    questo e’ piu’ furbo dei precedenti,gli altri promettevano miracoli lui invece dice che avora anche per il futuro,in poche parole fara’ piu’ o meno i risultati di brunel,pero’ lavorando per il futuro,le prime due partite di novembre saranno durissime fisicamente e secondo quanti infortunati ci saranno si perde pure contro tonga,il calendario non lo aiuta speriamo bene,non so chi intenda per vecchia guardia visto che l ultimo rappresentante che si puo’ definire vecchia guardia e’ parisse,che giocherebbe titolare anche negli all blacks,nel tour estivo secondo me si e’ fatto bene con argentina male contro ienki canada,male per cercare quel gioco alla mano che non possono fare perche’ non ci sono i 3 quarti adatti,si fosse giocato piu’ sulle rimesse e mischie li avrebbero schiantati nel secondo tempo..

  8. sandro 29 Settembre 2016, 17:40

    Per me con Tonga si vince, le altre due … spero in una discreta figura, di più non si può …

    • narodnik 29 Settembre 2016, 17:46

      con i titolari si anche secondo me,ma eventuali infortuni nelle prime due possono pesare tanto,contro questi all blacks possono prenderne tranquillamente 100,il sud africa e’ allo sbando non sanno piu’ chi far giocare mediani,ma cmq hanno battuto l’irlanda che ci ha polverizzato al 6 nazioni hannio giocato male ma piu’ o meno alla pari contro l’australia e hanno vinto la prima contro l’argentina,sono in crisi profonda ma cmq fuori portata per l’italia..

  9. kinky 29 Settembre 2016, 17:44

    Io porterei questi:
    metto da parte gli infortunati sicuri di Novembre che sono Manici, Morisi, Zanni e Violi. Prendo 13 trequarti e 17 avanti
    Estremi, ali, centri: McLean, Palazzani, Sarto, Esposito, DiGiulio, Benvenuti, Campagnaro, Sgarbi, Boni,
    Mediani: Allan, Canna, Gori, Bronzini
    Terze: Parisse,VanSchalwick, Favaro, Minto, Barbini, Mbandà, Lazzaroni,
    Seconde: Biagi, Fuser, Negri, Ruzza
    Piloni dx: Ferrari, Ceccarelli
    Tallonatori: Ghiraldini, Gega
    Piloni sx: Lovotti, DeMarchi/Zanusso (se quest’ultimo gioca più regolarmente in Ottobre lo preferirei a DeMarchi)

    • narodnik 29 Settembre 2016, 17:53

      kinky venditti no?lo farei giocare pure titolare..

    • kinky 29 Settembre 2016, 18:12

      dimenticavo invece Furno, se non fosse infortunato dentro lui nella lista e fuori uno tra Barbini e Lazzaroni che almeno non andiamo a spogliare del tutto la terza di Treviso spostando Negri in terza.

  10. Jager 29 Settembre 2016, 21:07

    Speriamo di vincere con Tonga , SA e NZ sono logicamente fuori portata

Lascia un commento

item-thumbnail

Italia: la nuova maglia Macron della nazionale italiana rugby

Gli azzurri la indosseranno a partire dai recuperi del Sei Nazioni 2020

22 Settembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: il calendario completo dell’autunno internazionale per gli azzurri del rugby

Sei partite in sette settimane, tra fine ottobre ed inizio dicembre

13 Settembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Autumn Nations Cup: Italia in casa contro Scozia e Fiji a novembre

Delineato il calendario del torneo a 8 squadre: si comincia con due partite in casa, poi altrettante trasferte

10 Settembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Ghiraldini: “In raduno come la prima volta”

Il tallonatore ha parlato di presente (della Nazionale) e di futuro (il suo) al termine del raduno di Parma

10 Settembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana, Corrado Pilat: “Abbiamo una squadra vogliosa di mettersi in gioco”

L'assistente allenatore azzurro commenta il lavoro fatto durante il raduno a Parma, conclusosi oggi dopo sei giorni di allenamenti

9 Settembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Luca Bigi: “Più lavoro davanti. Ghiraldini? Un riferimento”

Il capitano traccia le linee guida del gruppo azzurro in vista della ripresa internazionale

8 Settembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale