Edoardo Gori si mette la fascia da capitano azzurro: “Che emozione!”

Il numero nove del Benetton e della nazionale racconta in un video le emozioni per una scelta che lo inorgoglisce

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Giovanni 2 Giugno 2016, 11:22

    11.22 ed ancora nessun commento…state ancora tutti a dormire?
    Vai Ugo, come già scritto un paio di giorni fa, è arrivato il momento tuo e di quelli che con te hanno esordito in azzurro negli ultimi anni.

  2. Camoto 2 Giugno 2016, 11:31

    Come diceva gino, quest’anno hai dei veri mediani di apertura accanto, sia in nazionale che a Treviso, fidati di loro e non strafare.
    Come capitano il carattere da leader c’è tutto e non penso farà fatica, in bocca al lupo.

  3. fol 2 Giugno 2016, 12:29

    Auguri ,
    auguro tre vittorie
    Ma mi espongo con un pronostico
    perdiamo due partite , 25 punti dal argentina ,perdiamo di misura con il canada, vinciamo di misura con USA .
    Credo dati molto realistici.

    • Frederick 2 Giugno 2016, 13:04

      per me invece vinciamo sia con Canada che con Usa…secondo me la prestazione contro il Canada al mondiale era un po bugiarda e frutto anche della confusione del momento…certo mancano tanti senatori però secondo me la situazione è molto più serena e si può vincere

      • fol 2 Giugno 2016, 13:31

        io mi auguro vinciamo tutte e tre ,MA
        l’nefficenza e i danni della fir attuale sono Enormi.
        oltre a sperare di non arrivare ultimi al 6N,
        le celtiche straultime , e le eccelenti che perdono con tedeschi e uzbechi…..
        Guardando i dati ranking e quant’altro , siamo in direzione tier tre il rugby in USA e Canada e in forte crescita, in argentina migliora.
        di questo passo potremmo solo sperare di qualificarsi alla coppa del mondo…….come under20 sempre in lotta per non arrivare ultimi.

      • Hullalla 2 Giugno 2016, 21:39

        Dipende da come ci approcceremo alle partite. Se pensiamo di avere dei risultati scontati a nostro favore, faremo delle figuracce, mentre se restiamo umili e concentrati si puo’ fare qualcosa di buono.
        Non dimentichiamoci come e’ andata lo scorso anno… 🙁

        Comunque in generale i nuovi tecnici dell’Italia del rugby hanno ottimi risultati il primo anno e poi si va sempre in calare (ma perche’ non cambiamo tecnico ogni anno!?…), per cui a dispetto di tutto sono ottimista non tanto e non solo per questo tour quanto per il prossimo Sei Nazioni 😉

    • lexv 2 Giugno 2016, 15:08

      Per me le buschiamo con l’argentina e vinciamo con le nord amercane.

      Ps @redazione, attendiamo qualche articolo sulla under 20.

  4. RigolettoMSC 2 Giugno 2016, 12:44

    Dai Ugo!

    Sono sicuro che questa fascia lo farà maturare, perché i mezzi ci sono (fisico, corsa, manualità, malignità da mediano) ma la frenesia di dimostrare spesso l’ha un po’ fregato. Ora dovrà pensare più alla squadra perché la responsabilità sarà sua e non potrà che fargli bene. E poi un toscano capitano della Nazionale non può che farmi un grande piacere… 🙂

    • Dusty 2 Giugno 2016, 17:32

      A me sembrava che un toscano come capo del governo era già abbstanza.

      • RigolettoMSC 2 Giugno 2016, 21:48

        Sinceramente non è una gran battuta… E poi che c’entra il governo? Stiamo facendo quattro chiacchiere sul Rugby, mi pare.
        Non è mica obbligatorio essere spiritosi per forza.

  5. balin 2 Giugno 2016, 16:35

    ancora nessuna notizia su possibili trasmissioni televisive, anche in orari assurdi ?
    oppure su possibili streaming?

  6. Dagoberto 2 Giugno 2016, 18:41

    Sono sempre stato un convinto estimatore di Ugo Gori. Trovo sia un mediano di apertura moderno, capace oltre a far ripartire egregiamente il gioco dalle fasi statiche con la classica distribuzione dell’ovale direttamente dalla ruck, anche di cogliere ottime opportunità per attaccare direttamente la linea delle guardie creando situazioni favorevoli per la linea di attacco della sua squadra (forse non sempre all’altezza il calcio dalla ruck, ma non si può essere perfetti ;-)). Grande intellligenza e capacità di lettura del gioco, insieme a Canna possono rappresentare due snodi critici e ricchi di interrogativi che possono destabilizzare la linea di difesa avversaria.
    Mi auguro fortemente che questo nuovo impegno altamente gravoso e coinvolgente non stemperi le potenzialità del giocatore che ha sicuramente le qualità di ricoprere il ruolo di capitano, ma mi auguro che non si faccia coinvolgere troppo dalla sua naturale generosità e sappia mantenere adeguata focalizzazione anche su se stesso e sulle sue performance atletiche delle quali la squadra ha fortemente bisogno. Congratulazioni e buona fortuna :-).

Lascia un commento

item-thumbnail

Opportunità è responsabilità: inizia il nuovo ciclo degli Azzurri

A Parma incomincia il primo raduno della nuova stagione: un'Italia di giovani con l'occasione di prendere in mano il proprio futuro

6 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Dean Budd si è ritirato

Il seconda linea ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo, lo ha annunciato tramite i suoi profili social

4 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana rugby: i convocati per il raduno di Parma

Franco Smith chiama 28 giocatori. Prima da invitati per Monty Ioane, Paolo Garbisi e Michele Lamaro

2 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby e allenamento: la FIR propone sessioni virtuali in compagnia degli azzurri

Sedute di allenamento nella palestra all'aria aperta delle montagne del Trentino

22 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Alessandro Zanni, 350 ore in campo

Meritata celebrazione di un giocatore il cui rugby ha parlato per lui

17 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

I 10 giocatori italiani di rugby con più follower su Instagram

Grandi icone, giovani in rampa di lancio e diverse sorprese tra i profili più seguiti

7 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale