Test-match: Argentina senza Herrera e Lavanini contro l’Italia?

I due sono stati espulsi nella partita di Super Rugby dei Jaguares contro i Kings: ci si attende una squalifica

ph.Ian Smith/Action Images

ph.Ian Smith/Action Images

Per l’Argentina potrebbe pesare non poco il ko subito dai Jaguares a Port Elizabeth (Sudafrica) contro i Kings nell’ultimo turno di Super Rugby: il 29 a 22 incassato dalla franchigia sudamericana è anche “figlio” di due cartellini rossi che al 26′ e al 38′ hanno lasciato in doppia inferiorità numerica gli ospiti, con Tomas Lavanini prima e Ramiro Herrera poi costretti a lasciare il terreno di gioco del Nelson Mandela Bay Stadium perché espulsi.
Per entrambi si è trattato di un “dangerous charge” ed è scattato il deferimento al giudice sportivo: il Super Rugby ora si ferma per tre settimane per la concomitanza di test-match internazionali e i due potrebbero non esserci nelle gare dei Pumas contro Italia e Francia per una possibile squalifica.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

All Blacks, un test in Giappone prima del tour di novembre

Si giocherà il 29 ottobre a Tokyo, prima delle sfide a Inghilterra, Scozia e Galles

item-thumbnail

Mamuka Gorgodze: “Il rugby sta diventando sempre più popolare in Georgia”

La leggenda del rugby georgiano ha commentato anche la vittoria sull'Italia e le nuove tendenze nel rugby nel suo Paese

item-thumbnail

La Francia perde Demba Bamba: lungo periodo di stop per il pilone

Il pilone dei Bleus e di Lione ha chiuso con largo anticipo il suo 2022 sportivo e si rivedrà solo l'anno prossimo

item-thumbnail

Il Rugby Europe Championship sarà a otto squadre dal 2023

Un importante cambiamento per il principale torneo europeo di seconda fascia

item-thumbnail

Dall’Inghilterra si spara a zero su All Blacks e Sam Cane, tirando in ballo Michele Lamaro

Dalle colonne del Times, Stuart Barnes si scaglia contro il capitano degli All Blacks

item-thumbnail

Inghilterra: confermata la fiducia a Eddie Jones, ma il futuro va verso Andy Farrell

La federazione vicecampione del mondo pensa alla Rugby World Cup 2023 ma anche a quella del 2027