Champions Cup: valanga Wasps sul Leinster, Tolone passa da seconda

Una meta di Habana salva i campioni d’Europa. Sei su sei per i Saracens, Ulster domina Oyonnax ma resta in bilico

ph. Action Images / John Clifton

ph. Action Images / John Clifton

Si sono giocate le prime sei partite dell’ultimo turno di Champions Cup, che hanno concluso i giochi in due dei cinque gironi.

 

Tolosa-Saracens: i rossoneri continuano a volare e chiudono la Pool con la sesta vittoria su sei partite, battendo 17-28 i francesi a domicilio. Dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato con il piede di Hodgson e la meta di McAlister a muovere il tabellino (7-9), la marcatura di Spencer al 45′ e i successivi piazzati di Farrell (che si divora una meta in maniera clamorosa…) scavano il solco decisivo per i Sarries e a poco servono la doppietta di McAlister e la terza meta di Medard. Gli inglesi chiudono a quota 28, Stade ultimo a 5.

Ulster-Oyonnax: al Kingspan di Belfast non c’è mai storia tra nordirlandesi e francesi. Gli Ulstermen abbattono i transalpini con un netto 56-3, conquistando il punto di bonus dopo trentotto minuti e marcando otto mete complessive con otto uomini diversi. Gli uomini di Doak mettono in archivio il girone con 18 punti e dovranno aspettare i match di Clermont e Stade Francais per conoscere il proprio destino.

Bath-Tolone: match tiratissimo per 80′ al Rec, in cui a spuntarla a fatica sono i campioni d’Europa per 14-16. Il primo strappo alla gara è di Steffon Armitage (18), ma ad inizio ripresa una marcatura di Watson e il piede di Ford consentono agli inglesi di operare il sorpasso (14-11). Al 57′, però, ci pensa Habana a segnare la meta che si rivelerà poi decisiva. E Ford, nel finale, sbaglia il calcio della vittoria. I francesi passano come secondi nella Pool 5 con 20 punti.

Wasps-Leinster: se Tolone viene relegato al secondo posto il merito è tutto dei gialloneri, capaci di asfaltare gli irlandesi con uno schiacciante 51-10. Gli ospiti rimangono anche a contatto nel punteggio nel primo tempo (15-10 con due mete per parte), ma nella ripresa le Vespe marcano ben cinque volte (Daly, una meta tecnica, Halai, Piutau e Johnson) senza concedere punti e si prendono il primo posto nel girone grazie agli scontri diretti favorevoli con i francesi. Da segnalare un giallo per Cittadini al 29′.

Glasgow-Racing 92: i Warriors battono i parigini 19-5 ma devono salutare la massima competizione europea. Nel primo tempo succede poco o nulla ad eccezione di un piazzato di Russell, gli scozzesi scavano poi il solco decisivo nella ripresa con la meta di Hogg (55) e con i piazzati dell’apertura. Il Racing chiude comunque in prima posizione la Pool 3. Favaro in campo per 52′ da titolare.

Scarlets-Northampton: i Saints non steccano battendo i gallesi per 10-22. Gli inglesi restano sempre avanti nel punteggio, marcano due mete già nei primi venti minuti (Mallinder e Pisi) e allungano nella ripresa con Dickinson (46) e North (55). Nel finale arriva la meta della bandiera per i gallesi con Rhodri Jones. Per il passaggio del turno dei santi decisive saranno le prestazioni di Clermont e Stade Francais.

 

Classifica Champions cup

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Champions Cup: gli highlights di Lione-Benetton

Le quattro mete segnate dai francesi contro i Leoni, rimasti a zero al Matmut Stadium

8 Dicembre 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: le cose più interessanti del sabato europeo

Le irlandesi che continuano a vincere in Europa, il grande colpo dei Warriors e alcune grandi prestazioni che hanno rubato l'occhio

8 Dicembre 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Il cartellino rosso più veloce di sempre?

Dan Evans, con un fallo molto ingenuo su Teddy Thomas, è stato espulso dopo 37 secondi in Ospreys-Racing 92

8 Dicembre 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: Benetton nella tana dei lupi

Alle 14:00 calcio d'inizio della sfida a Lione: pronostico tutto contro i biancoverdi

7 Dicembre 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: Clermont trionfa nel segno di Ezeala

Il giovane trequarti ala, al debutto europeo, segna una doppietta e offre un assist per stendere Bath al Recreation Ground

7 Dicembre 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: la formazione del Benetton Rugby per la gara contro Lione

Quattordici potenziali azzurri nei quindici di partenza scelti da coach Kieran Crowley, che lancia Antonio Rizzi dal primo minuto

6 Dicembre 2019 Pro 14 / Benetton Rugby