Champions Cup: prima vittoria europea di Leinster contro Bath

All’Rds finisce 25-11: fra gli irlandesi bene il giovane prima linea Tracy. Venti punti per Ian Madigan

ph. Ian Smith/Action Images

DUBLINO Leinster conferma i progressi mostrati nelle ultime settimane in Pro 12 e centra la prima vittoria dell’anno in Euro Champions contro Bath. Davanti a 14.569 spettatori i boys in blue giocano con grinta e disinvoltura, piegando alla distanza una formazione inglese venuta a Dublino ancora con qualche speranza di qualificazione.

Dopo un inizio intenso ma equilibrato, i primi punti li segna Leinster al 9′ con Madigan, mandato in piazzola da un trattenuto su Te’o: 3-0. La partita continua equilibrata e piacevole, anche se dopo la segnatura Leinster si insedia stabilmente nella metà campo di Bath. Al 21′ un bel passaggio di James Tracy per Nacewa dà il via a un’azione fermata sulla linea di meta dal TMO. Fallo di Bath nella mischia successiva e Madigan che può tornare in piazzola al 24′ ma manda largo, si resta sul 3-0. Un trattenuto di Furlong al 30′ manda in piazzola Bath per la prima volta: Ford non sbaglia e pareggia 3-3. Leinster torna avanti poco dopo con un gran calcio di Madigan da oltre 40 metri: 6-3 al 35′. Subito dopo break di Madigan, off load a Tracy e nella fase successiva arriva il fallo da cartellino giallo di Dominic Day: Madigan non sbaglia e Leinster va 9-3.

La partita si accende, break di Te’o che però sbaglia l’off load per Nacewa, ne approfitta Eastmond per un contro break concluso con un calcetto verso i pali sul quale Dave Kearney salva schiacciando prima di Leroy Houston. Il primo tempo finisce con un altro gran calcio di Madigan (45 metri a sinistra, quasi dalla linea laterale), che manda gli irlandesi al riposo in vantaggio 12-3.

Al 44′ Ringrose conferma le proprie potenzialità con un break di 40 metri nel quale salta quattro avversari come birilli e serve Nacewa che arriva fino ai 10 metri. Alcune fasi e  fallo su Te’o che manda Madigan in piazzola dai 20 metri centrali: 15-3 Leinster. Bath non ci sta e prende il controllo del gioco e al 60′, dopo una lunga pressione, va in meta con Leroy Houston che schiaccia dopo alcune fasi nei cinque metri. Ford non trasforma ma Bath si porta a -7: 15-8.

La reazione di Leinster è violenta, ben orchestrato da Madigan l’attacco di Leinster manda Cronin a entrare nella difesa ospite e schiacciare in meta: Madigan trasforma il 22-8. Brutto intervento di Te’o su Joseph, il TMO decide di non dare il giallo ma Priestland può accorciare con una punizione: 22-11 al 70′. Un altro calcio di Madigan al 77′ permette a Leinster di allungare sul 25-11, in un finale nel quale gli irlandesi mostrano per la prima volta da anni un bel gioco alla mano, capace di aprire più volte la difesa inglese.

Fra gli irlandesi ottimo debutto europeo la prima linea James Tracy, mostrano solidità nella corsa, aggressività nei punti di incontro e anche buone mani (molto bello il no look per Nacewa nel primo tempo).

 

Leinster: 15 Zane Kirchner, 14 Isa Nacewa (c), 13 Garry Ringrose, 12 Ben Te’o, 11 Dave Kearney, 10 Ian Madigan, 9 Luke McGrath, 8 Jordi Murphy, 7 Josh van der Flier, 6 Rhys Ruddock, 5 Mike McCarthy, 4 Ross Molony, 3 Tadhg Furlong, 2 James Tracy, 1 Peter Dooley
A disposizione: 16 Sean Cronin, 17 Jack McGrath, 18 Marty Moore, 19 Tom Denton, 20 Sean O’Brien, 21 Eoin Reddan, 22 Johnny Sexton, 23 Noel Reid

Mete: Sean Cronin (65′)

Trasformazioni: Ian Madigan (66′)

Punizioni: Ian Madigan (9′, 35′, 37′, 40′, 46′, 77′)

Bath: 15 Anthony Watson, 14 Semesa Rokoduguni, 13 Jonathan Joseph, 12 Kyle Eastmond, 11 Matt Banahan, 10 George Ford, 9 Chris Cook, 8 Leroy Houston, 7 Francois Louw, 6 Matt Garvey, 5 Dominic Day, 4 Stuart Hooper (c), 3 David Wilson, 2 Rob Webber, 1 Max Lahiff
A disposizione: 16 Ross Batty, 17 Nick Auterac, 18 Henry Thomas, 19 Charlie Ewels, 20 David Denton, 21 Jonathan Evans, 22 Rhys Priestland, 23 Tom Homer

Mete: Leroy Houston (61′)

Trasformazioni:

Punizioni: George Ford (30′) Rhys Priestland (68′)

 

Arbitro: Pascal Gauzère (Francia). Assistenti: Maxime Chalon (Francia), Jean-Luc Rebollal (Francia). TMO: Eric Gonthier (Francia)

di Damiano Vezzosi

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

EPCR: Sam Simmonds è stato nominato ‘giocatore europeo dell’anno’

Il terza linea dei Chiefs ha battuto una concorrenza di assoluto rilievo

18 Ottobre 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: gli highlights della splendida finale tra Exeter e Racing 92

I momenti chiave del successo degli inglesi

18 Ottobre 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: Exeter campione d’Europa

Terza finale persa dal Racing 92, che si arrende agli inglesi al termine di una partita epica finita 31-27

17 Ottobre 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: tre testa a testa della finale

Sei giocatori che possono decidere l'incontro se in grado di vincere lo scontro diretto con il proprio avversario

17 Ottobre 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: le formazioni di Exeter e Racing 92 per la finale

Gli inglesi ritrovano Jack Nowell, i francesi faranno a meno di Teddy Thomas per scelta tecnica

16 Ottobre 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: la finale Racing 92-Exeter Chiefs potrebbe essere rinviata

La situazione dei francesi verrà valutata nei prossimi giorni

2 Ottobre 2020 Coppe Europee / Champions Cup