Champions Cup: la Benetton lotta, ma Munster è superiore e vince 32-7

Al Thomond Park la Red Army costruisce il gap nel secondo tempo. I Sarcens si sbarazzano di Tolosa

ph. Alessandra Florida

ph. Alessandra Florida

Inizia bene la partita per i padroni di casa, che al quarto minuto sono già avanti grazie alla meta realizzata da BJ Botha dopo buon avanzamento della cassaforte. Munster tiene alta la pressione e si reinstalla nei cinque metri,ma questa volta la touche maul non va a buon fine. Al quarto d’ora Treviso riapre la partita: Steyn stoppa un calcio e si invola in meta. Hayward converte e lo score impatta a quota 7. Dura poco il pareggio, perché tre minuti più tardi Keatley sfrutta l’indisciplina avversaria per riportare avanti i suoi dalla piazzola. Le squadre non rinunciano ad attaccare, ma il vento e l’ovale bagnato complicano le manovre costringendo spesso ad interruzioni, e il tabellino non si muove più. I primi quaranta si chiudono così sul 10-7 Munster.

 

In avvio di ripresa la squadra di Casellato riprende con carattere, senza rinunciare a muovere l’ovale sfruttando anche i turnover concessi dai tutti rossi. I primi punti del secondo tempo arrivano però con Keatley dalla piazzola. Munster dal canto suo controlla, e quando decide di accelerare sono dolori. Al minuto ’55 Stander va oltre di prepotenza dopo serie di pick and go, imitato dieci minuti più tardi da Casey quando l’inerzia del match è decisamente cambiata. Al minuto ’75, con la difesa veneta sotto pressione, arriva anche la marcatura di Zebo, che convertita vale il 32-7 con cui si chiude il match.

 

L’altro match già giocato finisce con il medesimo risultato, in favore dei Saracens contro Tolosa.

 

Munster: Andrew Conway; Keith Earls, Francis Saili, Denis Hurley, Simon Zebo; Ian Keatley, Conor Murray; Dave Kilcoyne, Mike Sherry, BJ Botha; Donnacha Ryan, Mark Chisholm; Dave O’Callaghan, Jack O’Donoghue, CJ Stander – capt.
A disposizione: Duncan Casey, James Cronin, John Ryan, Dave Foley, Robin Copeland, Tomás O’Leary, Rory Scannell, Lucas Gonzalez Amorosino.

Marcatori Munster
Mete: Botha (4), Stander (55), Casey (68), Zebo (75)
Conversioni: Keatley (4, 68, 75)
Punizioni: Keatley (18, 48)

 

Benetton Rugby: Luke McLean, Ludovico Nitoglia, Jayden Hayward, Enrico Bacchin, Tommaso Iannone, James Ambrosini, Edoardo Gori, Abraham Steyn, Alessandro Zanni (C), Francesco Minto, Jeff Montauriol, Duncan Naudé, Rupert Harden, Ornel Gega, Matteo Zanusso
A disposizione: Davide Giazzon, Matteo Muccignat, Filippo Filippetto, Dean Budd, Marco Barbini, Andrea De Marchi, Chris Smylie, Sam Christie.

Marcatori Benetton
Mete: Steyn (16)
Conversioni: Hayward (16)
Punizioni:

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton Rugby, Bortolami: “Dobbiamo essere più cinici, non si vince segnando un calcio piazzato”

Le parole dell'assistente allenatore dei Leoni, che sottolinea gli aspetti che sono mancati nella sconfitta contro gli Scarlets

24 Ottobre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Pro14: Benetton Rugby-Scarlets 3-10. I gallesi passano a Treviso, al termine di una partita equilibrata

A decidere è la meta di Paul Asquith, marcata nel secondo tempo. Per i veneti arriva il primo punto stagionale

23 Ottobre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton: cinque ragioni per vedere il match con gli Scarlets

Qualche giocatore in cerca di riscatto in chiave azzurra, il ritorno di Liam Williams, le ambizioni di classifica di entrambe le squadre

23 Ottobre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: il XV che attende gli Scarlets

Crowley sceglie Brex e Benvenuti come centri, in avanti il trio Quaglio-Faiva-Alongi. Sgarbi giocherà da flanker

22 Ottobre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Galon: “Gli Scarlets? Una partita intensa”

L'allenatore dei trequarti dei biancoverdi prova a inquadrare il prossimo match in programma

22 Ottobre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, parla Thomas Gallo: “Voglio guadagnarmi il posto in campo”

Il pilone argentino lavora coi compagni dopo l'isolamento domiciliare, e vuole diventare un protagonista nel Pro14 del Benetton Rugby

21 Ottobre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby