Il Tinello di Vittorio Munari invita All Blacks e Australia. E pure Joubert

Il Mondiale che sta per concludersi è il protagonista di questo appuntamento. Ma non solo per quello che succede in campo

ph. David Gray/Action Images

ph. David Gray/Action Images

Ci sono le quattro protagoniste delle semifinali del Mondiale che vengono riviste e “rilette”. C’è ovviamente l’appuntamento di sabato pomeriggio a Twickenham, quando Ovalia eleggerà la sua nuova regina per i prossimi 4 anni, con una sfida tanto vecchia quanto la palla ovale ma quanto nuova se riferita a una finalissima iridata.
E poi c’è il “caso Joubert”, con tutto quello che ne può conseguire… anche se secondo Vittorio Munari bisognerebbe parlare di “caso World Rugby”.
Palla Vittorio!

https://www.youtube.com/watch?v=f25hvrJAgGg

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Quando nel Tinello si sarebbe fatto volentieri un cambio tra Sudafrica e Tonga

Vittorio Munari ci presenta le sue riflessioni dopo la chiusura del mese di Test Match internazionali. Aspettando Inghilterra-Australia

1 dicembre 2016 I nostri esperti / Il tinello
item-thumbnail

Un pezzo di Storia, la sfida con Tonga e ranking da RWC: tutti nel Tinello!

Vittorio Munari ci accompagna nella rilettura del trionfo sugli Springboks, senza dimenticare cosa succede in giro per Ovalia

23 novembre 2016 I nostri esperti / Il tinello
item-thumbnail

Fuori gli All Blacks, dentro gli Springboks: un Tinello che è una giostra

Con Vittorio Munari rileggiamo la gara di sabato contro i tuttineri e vediamo cosa dobbiamo aspettarci dal Sudafrica

15 novembre 2016 I nostri esperti / Il tinello
item-thumbnail

Il Tinello di Vittorio Munari apre la sua porta a Italia-All Blacks

La storica vittoria dell'Irlanda sulla Nuova Zelanda in quel di Chicago è la portata forte del menù odierno. Ma certo non l'unica...

7 novembre 2016 I nostri esperti / Il tinello
item-thumbnail

Un Tinello tra Rugby Championship e test-match molto azzurri

Vittorio Munari ci parla delle gare dello scorso fine settimana e delle sfide che a novembre attendono l'Italia

13 ottobre 2016 I nostri esperti / Il tinello
item-thumbnail

Un Tinello con un tallonatore monstre, Pumas sempre in viaggio e un po’ di Venter…

Vittorio Munari torna sullo stato di salute di All Blacks, Sudafrica e Argentina. E sul papabile tecnico per l'Italrugby ricorda che...

22 settembre 2016 I nostri esperti / Il tinello
  1. Alberto da Giussano 28 ottobre 2015, 08:16

    Quoto integralmente il commento sull’intervento di WR a commento dell’arbitraggio su Joubert. Irresponsabili.

  2. mezeena10 28 ottobre 2015, 08:17

    “i professori che lo rivedono alla moviola 80 volte”..capito AdG???

  3. Stefo 28 ottobre 2015, 08:23

    Ecco mi sarebbe piaicuta magari non un’ora e mzza, ma un 5 minuti come i 30 secondi finali anche si…
    Per il resto devo dire che il ritorno del Tinello formato RWC concentrato su aspetti tecnici e di gioco mi garba assai, grazie Paolo e Grazie Munari.

    • william 28 ottobre 2015, 14:18

      Ciao Stefo.
      Anche a me piace tantissimo il tinello in formato analisi tecnica. La lucidità di Munari nello sviscerare le partite con estrema chiarezza è grandissima.

  4. delipe 28 ottobre 2015, 08:29

    Buongiorno,
    Non ho ancora potuto ascoltare la chiacchierata.
    Ma non mi toccate gli “eroi contemporanei”….gli arbitri ….che sono devi veri “maestri d orchestra con trenta elementi in campo” 🙂
    Chi parla fuori dal campo ….o è sordo oppure è stonato ! 🙂
    Cordialità

    • boh 28 ottobre 2015, 08:42

      ma spesso non è cieco…..

      • Alberto da Giussano 28 ottobre 2015, 08:57

        E dai! Ma credi davvero di essere l’unico vedente?

        • boh 28 ottobre 2015, 09:02

          AdG, dicevo esattamente il contrario….Tanto per tagliartela per l’ennesima volta fine…..Ci possono essere molti spettatori sordi….ma di ciechi nessuno (per dare un giudizio). Ti pare?

          • Alberto da Giussano 28 ottobre 2015, 09:06

            Ok, grazie di avermela tagliata, ma siamo proprio destinati a non capirci. Ma non importa, buona giornata, anche se piove.

          • boh 28 ottobre 2015, 09:10

            Grazie, anche se piove la giornata è partita con il piede giusto.

  5. 6nazioni 28 ottobre 2015, 09:19

    il mio modesto parere Joubert ha eliminato la scozia punto.

    • mezeena10 28 ottobre 2015, 09:30

      infatti..
      non capisco perche dopo l’ errore fatto da Joubert nella finale di super rugby, Waratahs v Crusaders, stigmatizzato da tutti, panel del super rugby compreso, non si è sollevato lo stesso polverone e non ci si è indignati allo stesso modo..
      mah!

      • western-province 28 ottobre 2015, 10:06

        Joubert è stato anche criticato ferocemente per una certa NZ-Francia, ben più importante della finale di super rugby.
        Se non vuoi passare per tifoso citale tutte le partite contestate 🙂

        • mezeena10 28 ottobre 2015, 10:55

          puoi citare un episodio controverso? qui si parla del’ avanti scozzese e del fallo (inventato) che ha dato il titolo allo scadere ai Worrytahs con conseguenti reprimende da parte dei panel..

          • mezeena10 28 ottobre 2015, 10:56

            non mi pare che per quella partita sia stato richiamato ufficialmente, il senso è quello..
            e invito ad analizzare i fatti, essere tifosi c’ entra fino a un certo punto..

          • western-province 28 ottobre 2015, 12:39

          • mezeena10 28 ottobre 2015, 14:33

            ma sei serio?
            potrei fartene vedere altrettanti dalla parte opposta, ti ricordo anche che la francia avrebbe dovuto finire la partita in 14..

          • mezeena10 28 ottobre 2015, 15:00

            scrivi anche chi sono quelle persone che parlano, per completezza..
            io ci penserei prima di dare del tifoso ad altri..

          • mezeena10 28 ottobre 2015, 15:05

            sour grapes 😉

          • mezeena10 28 ottobre 2015, 15:33

            ha vinto la squadra migliore e bon!
            come spero succederà domenica..

          • mistral 28 ottobre 2015, 17:18

            ciao mez, scusa se mi intrometto nella discussione tra te e w-p, ma non mi pare che Joubert sia stato “richiamato”… WR ha detto che l’arbitro ha sbagliato, ma come giustamente ha esplicitato Vittorio Munari, poteva evitarlo… l’arbitro può sbagliare, la dietrologia è in chi guarda, il problema di Joubert (ben accennato da w-p) è l’essere (in WC) recidivo in quanto a decisioni “dubbie”… su quella del 2011 WR non si è mai espresso, su questa “qualcuno” si è sentito in dovere di farlo, secondo me sbagliando tempi e modi, ma come ha ben detto un “tifoso” scozzese: l’arbitro non ha visto, fine della storia!

          • mezeena10 28 ottobre 2015, 21:13

            è proprio quello che dico io, per quella partita nessun commento ufficiale per così dire, mentre per la finale del super xv e Scozia Australia si..

    • Alberto da Giussano 28 ottobre 2015, 09:31

      E’ un simpatico modo di stilare le classifiche e assegnare i titoli, risolverebbe una volta per tutte il problema degli offload mancati e dei passaggi in avanti.

  6. malpensante 28 ottobre 2015, 09:37

    Insomma, a Munari è piaciuta l’Argentina che butta il cuore oltre l’ostacolo insieme al lumicino di possibilità di andare in finale. Dalla loro scuola tecnica e tattica mi sarei aspettato una battaglia con le fionde, non le cornamuse contro le mitragliatrici. Tanto è vero che anche Munari ha visto gli skip difendere con tranquillità, pur facendo vedere errori imperdonabili che potrebbero essere qualsiasi cosa ma che con gli AB non si potranno permettere. Tanto condimento e poca ciccia, ho cominciato a godere davvero dal terzo della terza linea aussie in poi. Petti è un fenomeno e in assoluto è lui i semiesordiente da stropicciarsi gli occhi, pure bello da vedere per chi preferisce le ballerine ai vogatori. Lavanini in realtà è un venusiano pluriomicida con 25 anni di carriera che gioca con identità e anagrafe false. Da bestia feroce, come una seconda sudafricana vecchio stampo, pr farlo fuori serve un Mauser 66 o con grandinate di fischi e gialli. Fortissimi, e io avrei provato a giocarmela lì (e in chiusa, ma quella non è tanto una scelta, bisogna che a quelli di là caschi la palla) e a usare i backs in modo meno massivo.

    • carpediem 28 ottobre 2015, 10:04

      caro @mal, perfettamente d’accordo.
      considerato che il “progetto apertura” è un progetto …ad minchiam, spero che i ns dirigenti comincino a domandarsi cos’altro ci manca:
      #2-3-4-5-8
      vedendo le 2 seconde argentine,con cognomi italianissimi, mi sono chiesto perchè ‘sti cazzoni delle fir invece di andare a svernare nelle isole del Pacifico, non vanno a far proseliti per le palestre dove giocano a pallovolo e lotta libera(soprattutto al sud)I.
      grande Munari, come sempre, e assolato buon senso sul discorso Joubert

    • Giovanni 28 ottobre 2015, 11:33

      @malpensante: proprio così: c’era una finale mondiale in palio, giocare allo stesso modo del dirimpettaio che però quelle cose, che tu provi a fare adesso, lui le fa già da lustri e quindi le fa meglio, è da suicidio. Poi siam tutti d’accordo che hanno una mezza dozzina di califfi giovani che semineranno parecchie lacrime altrui nel prossimo quadriennio.

  7. M. 28 ottobre 2015, 09:50

    Sacrosante le parole su Joubert.

    E giusto anche il riferimento a cosa accade in Celtic, ma lì è anche causa di arbitri francamente imparagonabili alla media non dico del mondiale ma di qualsiasi altro campionato (intendo Top 14 e co.).

  8. 6nazioni 28 ottobre 2015, 10:35

    scusa M. secondo te il fallimento del pro12 da parte delle 2 franchigie italiane
    e’ colpa degli arbitri incompetenti?

    • marcoV 29 ottobre 2015, 00:03

      Questo tuo commento non ha senso. Non l’ha detto M. e non l’ha detto VM. Sul secondo tra l’altro c’è fior fior di interviste pregresse dove i problemi del rugby italico e delle celtiche non vengono di certo attribuiti agli arbitri.
      Tra l’altro, di fronte alle prestazioni delle italiane negli ultimi 2-3 anni (sia in CL che in HC), parlare di arbitraggi sarebbe da perfetti idioti. Su qualche arbitraggio visto negli anni precedenti, in partite molto molto molto più tirate, qualcosina in più potremmo dirlo.
      E resta il fatto che Munari riporta una sua battuta fatta ad un certo scozzese-mai-sentito per dirgli: “ti lamenti… ma vuoi far cambio”?

  9. gsp 28 ottobre 2015, 11:12

    sono daccordo su Joubert. e’ di fatto un errore che ha deciso una partita, pero’ non era evitabile. e’ un errore umano e va accettato, su una situazione imprevedibile di gioco. secondo me se ne sono visti di errori peggiori in questo mondiale, ma anche a quelli scorsi. allarghimo l’uso del TMO a questi episodi.

    ricordo dormita ben peggiore di barnes su drop scozzese all’ultimo minuto in NZ.

    • Stefo 28 ottobre 2015, 11:35

      gsp io di partite con 15 minuti di TMO esteso a tutto proprio no, e che cazzo si deve accettare l’errre come si accetta l’errore dei giocatori e conviverci…

      • gsp 28 ottobre 2015, 11:50

        stefo, usi il TMO praticamente su tutto, non lo usi nell’episodio piu’ importante? ovviamente mi riferisco al regolamento, e non a Joubert che non aveva scelta.

        su TMO, si o no, mi sembra un po’ strano che tutti nello stadio, incluso i giocatori vedono e rivedono gli episodi 1000 volte, eccetto l’arbitro.

        io, anche come prova del fatto che sono un novello del rugby, l’area di discrezionalita’ dell’arbitro la trovo un problema. e se hai un mezzo per definire in modo chiaro ed univoco una situazione di gioco, perche’ non farla? certo andrebbe fatto limitando ed annullando i tempi morti.

        e soprattutto non e’ accettata da tutti e tutte le squadre, con quelle di vertice che non fanno problemi a lamentarsi, ed alla fine rimangono solo quelle inferiori ad accettare in silenzio o inascoltate.

        • Stefo 28 ottobre 2015, 12:01

          gsp se estendi il TMo ti ritrovi con situazioni peggiori di quelle di Inghilterra v Fiji o Italia v Fiji?Ricordi?Bello schifo.
          Crei poi una serie di arbitri che non sanno prendere una decisione che sia una come Leighton Hodges che da assistente o da arbitro non prende mai una dcisione, non vede mai un piffero di suo…l’arbitro deve avere personalita’ e prendere decisioni, non puo’ andare al video su tutto per paura di sbagliare.

          Gli altri si lamentano?Ecco invece che invocare TMO estesi che si chiedano punizioni severe a chi fa il frignetta, piangi coi media degli arbitri?Bam multa e squalifica…vedi come dopo le prime 4-5 punizioni tutti abbassano la cresta.

          • gsp 28 ottobre 2015, 12:24

            sull’ultimo paragrafo, pienamente daccordo. o non si parla, o parlano tutti.

            sul paragrafo precedente, se, paradossalmente, l’arbitro che non sa decidere significa partite arbitrate meglio, io l’arbitro lo sacrifico tranquillamente.

          • Stefo 28 ottobre 2015, 12:27

            Macchinette senza personalita’…e poi ci si domandera’ perche’ non vengono rispettati dai giocatori…io l’arbitro e la sua possibilita’ di sbagliare la difendero’ sempre…preferisco di gran lunga gli errori anche grossolani di un Patterson a “non so non c’ero e se c’ero dormivo qunindi non ho visto” Hodges.

          • Giovanni 28 ottobre 2015, 12:44

            “Macchinette senza personalita’”…personaggetti 🙂

          • mezeena10 28 ottobre 2015, 15:34

            Stefo ma come la mettiamo con le tue continue infrazioni al “protocollo di Dublino”??? 🙂

          • Stefo 28 ottobre 2015, 15:40

            Dove ho infranto?Ho palrato in generale di un tema il TMO e l’eventuale eccesso di utilizzo di esso non ho detto a o b su casi specifici, errori o altro.

    • Giovanni 28 ottobre 2015, 11:43

      Io ricordo una meta regolare da intercetto non concessa all’Argentina contro gli AB al Rugby Championship. Ma se ne potrebbero citare tante altre di decisioni errate, la differenza è che qui siamo ai mondiali ed ogni cosa – nel bene e nel male – è amplificata.

      • western-province 28 ottobre 2015, 12:45

        se non ricordo male era un calcio contrato

      • 6nazioni 28 ottobre 2015, 13:13

        giovanni sbagli ti questo genere non sono accettabili, questo
        e’ il campionato del mondo di rugby mica un torneo di briscola.
        La partita era finita e l’australia eliminata con la sua decisione
        cervellotica ha falsato il mondiale.
        #moreno mondiali di corea eliminate italia e spagna.

        • Giovanni 28 ottobre 2015, 14:10

          Lascia stare i mondiali di calcio: lì bisognava mandare avanti i coreani, lo si capì ancora meglio nella partita con la Spagna dove non arbitrava Moreno ma un altro tizio che ne combinò ancora di più e di peggiori. Qui per fortuna non siamo in quella situazione (anche se qualche sinistro scricchiolio in lontananza si ode…), Joubert ha commesso un errore pesantissimo, ma lo ha fatto in buona fede. Quello che intendevo dire è che di errori arbitrali se ne vedono ogni weekend, ma alcuni restano più impressi a causa dell’importanza dell’incontro in cui si verificano.

  10. matteo81 28 ottobre 2015, 11:38

    C’e’ poco da dire Munari ne capisce a pacchi.

    Il fatto che la finale si decidera sui BD e sulle ruck e’ chiaro a tutti. Se Pocock fa il Pocock e McCaw fa il McCaw vedremo le scintille. La mischia puo dare soddisfazioni agli Aussies e a largo credo sia caccia aperta per tutti. Insomma gli ingredienti per il match se non del decennio almeno delgi ultimi 5 anni ci sono tutti.

    SU Joubert la definizione di Munari e’ giusta, per coprire un errore (che ci sta nel normale svolgimento delle cose) si e’ messa una pezza peggiore dell’errore stesso.

    Insomma allacciate le cinture finals are coming!

    • mezeena10 28 ottobre 2015, 15:36

      pensa se invece Pockok fa il McCaw e McCaw il Pockok..

  11. Stefo 28 ottobre 2015, 11:42

    Ora tutti d’accordo con Munari che WR non doveva sputtanare Joubert cosi’, in passato tutti a chiedere revisioni degli arbitraggi pubbliche e non nel chiuso delle commissioni arbitrali come avviene da sempre…mah…

    • gsp 28 ottobre 2015, 11:59

      Munari incantatore.

    • 6nazioni 28 ottobre 2015, 13:10

      Joubert non e’ stato sputtanato dal wr ma dalla sua decisione di buttare fuori
      dal mondiale i cardi, ha sbagliato non deve arbitrare piu’.

      • carlo s 28 ottobre 2015, 14:14

        esagerato… si passa come il solito da un estremo all’altro con disinvoltura: dal dire che il giudizio dell’arbitro è insindacabile e si deve accettare a prescindere, sino a dire che siccome ha sbagliato non deve arbitrare più….

    • malpensante 28 ottobre 2015, 15:45

      Io d’accordo sull’idiozia del comunicato, ma continuo a pensare che Joubert abbia una volta di più dimostrato di essere un arbitro mediocre e un personaggio vanesio e presuntuoso. Poteva tranquillamente (come fanno quelli bravi, o scarsi ma non presuntuosi) fare una domandina semplice semplice al TMO: se lo skip che porta via lo scozzese senza palla fosse da galera o meno. Facile facile, niente da inventare. Poi sarebbe bastato un normalissimo chi l’ha toccata? ed eravamo tutti tranquilli, australiani esclusi. Facile facile ma non per uno che, da buon palombo, abbia visto passare la bistecca della decisione storica e, ovviamente, abboccato al volo.

  12. carlo s 28 ottobre 2015, 14:15

    Riflette gente sugli arbitri sono una casta che fa gli interessi dei padroni del rugby….

    • Stefo 28 ottobre 2015, 14:37

      Ecco iniziamo con la dietroloogia da quattro soldi…poi parliamo di cultura sportiva.

      • carlo s 28 ottobre 2015, 15:06

        si può anche negare l’evidenza….. è una questione di scelte.

        • carlo s 28 ottobre 2015, 15:08

          in onore di una presunta cultura sportiva

        • Stefo 28 ottobre 2015, 15:10

          Evidenza?Quale?La tua opinione e’ adesso evidenza?

          • carlo s 28 ottobre 2015, 15:19

            Mah, Stefo a te piace fare polemica… dico solo che l’argomento arbitri, io la penso proprio come Munari,
            C’è molto da chiarire sul metodo arbitrale, sulle designazioni. Risentiti se ti va quello che ha detto riguardo alla Celtic, e quello che le italiane han dovuto subire.

          • carlo s 28 ottobre 2015, 15:21

            evidentemente per me e Munari è stato evidente, magari per te no..

          • Stefo 28 ottobre 2015, 15:23

            No non e’ polemica carlo, e’ che a me le dietrolgie del cazzo sugli arbitri han rotto…soprattutto quando si fan passare per evidenza e verita’ le opinioni…per pioi avere la faccia tosta dopo aver fatto i dietrologi della mutua di parlare di “assenza di cultura sportiva”…

          • carlo s 28 ottobre 2015, 15:26

            Mi spiace per te, ma la pensiamo in maniera opposta

          • Stefo 28 ottobre 2015, 15:36

            carlo s, opinioni appunto, e benissimo cosi’ ma di opinioni si tratta.

          • carlo s 28 ottobre 2015, 15:40

            Stefo scusa, ci tenevo a dirti che sei una persona che leggo sempre con attenzione, e che stimo nei giudizi perchè sei, a mio avviso, competente.
            Ti assicuro che non sono ironico, lo penso veramente.

            Ma secondo te, l’errore di Joubert è un opionione o un fatto?

          • Stefo 28 ottobre 2015, 15:48

            Non parlo di casi specifici, quello che mi riferivo non e’ il caso specifico e questa idea della “casta che fa gli interessi dei padroni del rugby”

          • carlo s 28 ottobre 2015, 16:17

            Certo sul fatto che sia una casta, è una mia opinione, mai pensato di spacciarla per un fatto!
            Magari da tifoso, da dietrologo della mutua e quello che volete voi.

            Il metro di giudizio e gli errori arbitrali, a volte più o meno indotti da fattori esterni, sono però fatti, sono evidenze, su cui si dovrebbe riflettere per capire, magari, se volete, se la mia opinione è condivisa.
            Ti piace di più così?

          • Stefo 28 ottobre 2015, 19:08

            Gli arbitri sbagliano come il dirigente sbaglia l’acquisto, l’allenatore la formazione e la tattica, il giocatore il placcaggio/passaggio/calcio.
            Ci sono arbtiri bravi ed arbitri meno bravi come ci sono dirigenti,allenatori e giocatori bravi ed altri meno bravi.
            Voler vedere fattori esterni per cui gli errori arbitrali vuol dire negare la loro buona fede e per me e’ ben diverso.

  13. aug61 28 ottobre 2015, 14:26

    Lunari nello specifico ha ragione, rimane però evidente il problema degli arbitrati: orami ridotto a una piccola consorteria, ristretta, sono sempre quelli, non c’è ricambio, non vi sono novità significative: e se non c’è ricambio continuo, stimoli alla competizione, anche gli arbitrati diventano dagli arrivati e si siedono, diventano facilmente “manipolabili” dalle grandi federazioni

  14. ginomonza 28 ottobre 2015, 14:57

    Quanto era bello il protocollo di Dublino !!!!
    Io sono orbo e capisco poco ma che l’ultimo a toccare la palla era stato l’australiano l’ho percepito solo la seconda volta che l’hanno mandato al rallentatore e con il fermo immagine 😉 🙂

    • mezeena10 28 ottobre 2015, 15:39

      si chiama “stop immagine”..
      hai sentito cosa ha detto Munari dei professori che riguardano l’azione 80 volte??? 🙂

    • mezeena10 28 ottobre 2015, 15:40

      gino:
      mezeena10 scrive:
      28 ottobre 2015 alle 15:34
      Stefo ma come la mettiamo con le tue continue infrazioni al “protocollo di Dublino”??? 🙂

      • mezeena10 28 ottobre 2015, 15:41

        ho dovuto aggiungere la faccina perche nel copia incolla non la prende..ok stefo? 😉

    • malpensante 28 ottobre 2015, 16:03

      Eddai… ma proprio per quello non era per niente chiaro che fosse fallo e non in avanti o niente. Toh:

      ginomonza scrive:
      18 ottobre 2015 alle 18:46
      Mah…
      Rispondi
      davide p. scrive:
      18 ottobre 2015 alle 19:17
      mah
      Rispondi
      Rabbidaniel scrive:
      18 ottobre 2015 alle 18:46
      Polliiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
      Ma la Scozia cosa porta?
      Rispondi
      aristofane scrive:
      18 ottobre 2015 alle 18:46
      Peccato, sarebbe stato il furto con destrezza del secolo. La touche li ha fregati.
      Rispondi
      faduc scrive:
      18 ottobre 2015 alle 18:46
      alla fine gli scozzesi hann0o fatto gli scozzesi…come contro l’Italia nel 6n
      Rispondi
      maxjan28 scrive:
      18 ottobre 2015 alle 18:48
      La sindrome di Braveheart colpisce ancora… Peccato!
      Rispondi
      malpensante scrive:
      18 ottobre 2015 alle 18:47
      A me qualche dubbio sull’azione della punizione è rimasto.
      Rispondi
      RigolettoMSC scrive:
      18 ottobre 2015 alle 18:49
      La tocca indietro un Aussie…..
      Ma tant’è, anche il giallo è stato davvero un’esagerazione.
      Rispondi
      aristofane scrive:
      18 ottobre 2015 alle 18:49
      Secondo me il tocco australiano successivo aveva rimesso in gioco lo scozzese.
      Rispondi
      maxjan28 scrive:
      18 ottobre 2015 alle 18:52
      Infatti!
      Rispondi
      malpensante scrive:
      18 ottobre 2015 alle 19:28
      Allora avevo visto bene.. In un caso del genere, una telefonatina al TMO è molto da maleducati?

      • ginomonza 28 ottobre 2015, 17:52

        Mal come detto sono orbo e con problemi di fuso ma il significato? 😉 🙂

        • mezeena10 28 ottobre 2015, 21:17

          significa che mal ha l’occhio lungo e mica solo per marpionare! 🙂

  15. Giovanni 28 ottobre 2015, 15:55

    Ora si parlerà di Joubert e della decisione ammazza-scoti per gli anni a venire, come avvenuto 4 anni fa con Warburton in semifinale e nel 2007 con la meta francese contro gli AB. Come mai fino a tutti gli anni 90 non ne ricordiamo una sola di decisione controversa? Eppure il dono dell’infallibilità i fischietti non l’avevano nemmeno in passato. C’entra mica il grano che circola sempre più copioso…?

  16. 6nazioni 28 ottobre 2015, 16:31

    giovanni c’entra la frittata rigirata contro i cardi, errore grave, e lasciamo
    perdere il discorso del tmo,regolamenti,x il giallo allo
    scozzese il tmo è stato chiamato, per l’ultima azione no, scozzesi fuori punto.
    Se chiamava il tmo tutto il mondo vedeva la cazzata che stava facendo e
    australiani fuori dal mondiale.

    • Giovanni 28 ottobre 2015, 17:01

      Allora, qua dobbiamo metterci d’accordo una volta per tutte sull’istituto del TMO, perchè venne introdotto solo ed esclusivamente per “try yes or no” e “any reason not to award the try”, poi s’è deciso di allargarne i casi di consultabilità ed ora c’è chi vorrebbe che venisse interpellato ad ogni azione. Salvo poi lamentarsi che le partite durino 3 ore invece di 80 minuti.

      • 6nazioni 28 ottobre 2015, 18:44

        @giovanni il tmo deve essere chiamato quando l’arbitro non e’
        sicuro al 100×100 della decisione da adottare.
        la scozia e’ stata fatta fuori dal sig. joubert punto.
        volevo vedere se era l’inghilterra cosa decideva l’arbitro.

        • Giovanni 28 ottobre 2015, 19:43

          No, il regolamento parla chiaro: non puoi chiamare il TMO ogni volta che ti prude il naso, ma solo nei casi prescritti. Ed allora ti ripropongo la domanda: che tipo di TMO vuoi, quello chiamabile ogni 3 minuti o quello che puoi consultare solo in occasione di mete e falli di gioco?

    • ginomonza 28 ottobre 2015, 18:01

      6nazioni il problema è che per tipo di azione non è previsto il TMO mentre per il foulplay si!
      Le regole si devono rispettare.
      Se non vanno bene si cambiano e spero che oltre a fare quella dichiarazione suicida il WR rifletta anche su quel fatto!.

      • 6nazioni 28 ottobre 2015, 18:47

        @ginomonza anche per te la stessa domanda se era l’inghilterra,joubert che
        decisione prendeva?

        • ginomonza 28 ottobre 2015, 19:03

          Mia figlia domani mi ritorna la sfera di cristallo !
          Se aspetti, venerdì ti do la risposta 😉

          • Giovanni 28 ottobre 2015, 19:39

            🙂

          • 6nazioni 29 ottobre 2015, 21:21

            ginomonza vedi anche il risultato di sabato.

      • mezeena10 28 ottobre 2015, 21:21

        Gino infatti le decisioni si rispettano..in campo sempre..ma è possibile dopo dire che fossero giuste o meno? o meglio corrette o meno?
        tanto mica si cambia il risultato..
        così come si giudicano gli errori dei giocatori (vedi meta divorata da Furno) degli allenatori e dei presidenti (soprattutto federale) così si possono commentare le “azioni” degli arbitri..
        per me..

        • 6nazioni 29 ottobre 2015, 19:02

          “bravo mez commentare le azioni degli arbitri,”
          visto il grave sbaglio di joubert non deve piu’ arbitrare,
          stiamo parlando di una eventuale semifinale/o finale da
          parte della scozia.

  17. marcoV 29 ottobre 2015, 00:36

    Due commenti di getto e un po’ random:
    Concordo con Stefo: sarebbe stato molto interessante sentire Munari per qualche minuto in più sulla finale. Del caso Joubert si poteva anche parlarne due-tre settimane dopo la fine del mondiale, magari approfittando per tirare delle somme complessive e sollevare in modo più approfondito alcuni temi sugli arbitraggi e i metri adottati; delle maul se ne parla un po’ più spesso perché è evidentemente un selvaggio west… ma io ho le mie battaglie personali tra mischie ordinate, pulizie al collo e alcuni aspetti del gioco a terra che mi sembra siano stati arbitrati un po’ meglio del solito, alla RWC: sostegni che vanno a terra ed entrate laterali.

    Sulle lodi alla trequarti argentina: mi ha sorpreso che VM abbia nominato tutti ma si sia dimenticato di Tuculet, perché io sono rimasto molto molto colpito dal suo mondiale. Non si può dire che sia stato il più forte nel ruolo ma solo perché in maglia nera ce n’è uno di pazzesco! Folau, Kearney, Le Roux & co. hanno reso meno di lui (e certamente da menzionare Goromaru).

  18. Alberto da Giussano 29 ottobre 2015, 07:26

    Il parlare o meno dela correttezza delle decisioni arbitrali è solo un problema di savoir faire, di etichetta, di buona o cattiva educazione.
    Il fatto che il professionismo abbia fatto anche dell’arbitraggio una professione, non sposta il problema.
    Il caso Joubert è lampante e paradigmatico.
    Le critiche all’errore, o presunto tale, di Joubert sono state tutte strumentalizzate per altro fine, tra gli utenti di questo blog almeno:
    Inadeguato
    *Non deve più arbitrare
    *Prevenuto
    *Ha eliminato la Scozia
    *Presuntuoso ed esponente della lobby delle potenti federazioni del Sud
    Tutto il campionario di insulti e considerazioni che erano patrimonio del “processo di Biscardi” e che ora sono ampiamente patrimonio di appassionati rugbisti o presunti tali.
    Tutti coloro che , come alibi, al loro comportamento flagellatorio sostengono che , in fondo, come si commenta un errore del proprio giocatore di può commentare anche l’errore dell’arbitro, in relatà ( se sono in buona fede) sappiano che non è così e indaghino in se stessi e scopriranno che il commento è sempre strumentale ad un danneggiamento , vero o presunto subito e quindi inaccettabile.

    • mezeena10 29 ottobre 2015, 07:43

      dipende, se dovesse interpretarlo uno della tua risma certo che diventa strumentale..
      io parto sempre dal presupposto della buona fede fino a prova contraria..
      essendo un addetto ai lavori devo anche analizzare i fischi arbitrali, ti ricordo che le squadre piu evolute hanno un “apparato tecnico” solo per quello, perche come si è ben capito anche un singolo fallo (interpretato in maniera diversa dagli arbitri) puo decidere una stagione sportiva!
      per questo i giocatori devono essere preparati, quante volte si dice “giocare sull’ arbitro”? quante altre si dice “ha vinto la squadra che meglio si è adattata al metro arbitrale”?
      percio meno ipocrisia e meno provocazioni gratuite, da ultrà!
      qui si analizzano i fatti!
      l’ ultima cosa, mai stato complottista, mai creduto alla storiella degli arbitri che fischiano a favore degli uni o degli altri per far carriera (come sosteneva anche lo stesso Munari e Stefo puo essermi testimone!), mai creduto al “potere del sud” se non tecnico-tattico..
      Burbanza!!!

      • Alberto da Giussano 29 ottobre 2015, 07:50

        Per gli appartenenti alla tu “risma” di solito, la prima gallina che canta ha fatto l’uovo.

        • mezeena10 29 ottobre 2015, 09:45

          c’ è scritto anche questo nel manualetto professore?

          • mezeena10 29 ottobre 2015, 09:47

            simpathy for AdG..

          • mezeena10 29 ottobre 2015, 09:47

            sympathy..

    • 6nazioni 29 ottobre 2015, 19:07

      A.d.G. ha eliminato la Scozia da una semi-finale ed eventuale finale mica
      il torneo di briscola del bar dello sport.
      Errore gravissimo.

  19. andrease 29 ottobre 2015, 23:50

    e se Joubert all’improvviso si fosse domandato: “ma la Scozia cosa porta?”…

Lascia un commento