Test d’Eccellenza: Mogliano e Viadana pareggiano, L’Aquila vince

Allo Zaffanella tra lombardi e veneti finisce 13 a 13, in Abruzzo toscani (Serie A) battuti 19 a 7 dai neroverdi

Viadana Mogliano, test estivo settembre 2015

Campionato d’Eccellenza che si avvicina sempre di più e squadre che proseguono nella preparazione con gli ultmi test prima di scendere in campo per i punti che contano. Ieri allo Zaffanella si sono incontrati Viadana e Mogliano (finita 13 a 13) mentre al Fattori di L’Aquila i neroverdi se la sono vista con i Miedicei, nuova formazione toscana di Serie A allenata da Pasquale Presutti.
I comunicati stampa di Viadana e L’Aquila ci dicono come è andata.

 

Viadana, Stadio “Luigi Zaffanella” – sabato 26 settembre 2015
RUGBY VIADANA 1970 v s.s. RUGBY MOGLIANO : 13 -13 (pt: 6-6)
Marcatori: p.t.
: 11’ cp Barraud (0-3), 19’ cp Gennari (3-3),  33’ cp Gennari (6-3), 38’ cp Barraud (6-6); s.t.: 3’ m. E. Ceccato tr Barraud (6-13), 24’ m. Cavellero tr. Gennari (13-13).

Rugby Viadana 1970: Gennari; Gabbianelli, Delport, Manganiello, Melegari; McKinley, Khyam Apperley; Manuini, Andrea Denti, Delnevo; Caila, Orlandi; Irving, Scalvi, Marchini.
A disp.: Cafaro, Cavallero, Romano, Krumov, Anello, Righi Riva, G. Pavan, Lombardo,  Monfrino, Gelati, Gregorio. all. Steyn  


Marchiol Mogliano:
Odiete; Onori, E. Ceccato, Lupini, R. Pavan; Barraud, Endrizzi (cap); Saccardi, Riccioli, Nicotera; Bocchi, Maso, N. Ceccato, Ferraro, Zani. .

A disp.: Rouyet, Makelara, Koroi, Van Vuren, Sperandio, Pierre, Buondonno, Benvenuti, A. Ceccato, Masato, Zanon..
all. Galon

arb. Bertelli
g.d.l. Gnecchi e Piardi
Cartellini: Pt: 11’ Manganiello (Viadana), st: 18’ Van Vuren (Mogliano)

Calciatori: Gennari 3 su 6 (8 pt), McKinley 0 su 2 (0 pt) (Rugby Viadana 1970), Barraud  3 su 3 (8 pt) (Mogliano);

Note: campo in ottime condizioni, temperatura mite. Spettatori: 400 circa.  

Inizio molto equilibrato con le due formazioni che non si risparmiano vista l’importanza del test e già alla prima mischia il Viadana ottiene, nella propria metà campo, un buon calcio di punizione. L’equilibrio rimane tale fino all’11’ quando Manganiello è pescato in antigioco dall’arbitro Bertelli che sanziona con un penalty che Barraud spedisce in mezzo ai pali e con un cartellino giallo per il centro campano. In inferiorità numerica Viadana non arretra ed anzi porta pressione ai veneti che frutta un calcio piazzato dalla distanza con Gennari che è preciso e riporta in parità lo scoreboard. Ripristinato l’equilibrio numerico, i gialloneri tornano a spingere con ancor più convinzione e McKinley ha l’opportunità di portare altri tre punti ai gialloneri, ma il calcio mancino dell’apertura irlandese esce dall’acca di Mogliano. Miglior fortuna ha Gennari nel proprio tentativo verso i pali al 33’ subito imitato in chiusura di tempo dall’apertura di Mogliano che fissa sul 6 a 6 la prima frazione di gioco. La seconda frazione di gioco si apre con un Viadana rivisitato nel XV dai molti cambi e con i veneti che iniziano a spron battuto trovando subito la meta con Andrea Ceccato che termina la propria corsa in mezzo ai pali e con Barraud che porta altri due punti alla formazione di coach Galon. Al 6’ Nicotera è pescato in fallo, ma Gennari stringe troppo la traiettoria del proprio calcio che passa vicino al palo ma non porta gettoni alla formazione di casa. Al 12’ i trequarti viadanesi costruiscono un’ottima struttura d’attacco che porta Pavan in meta, ma la marcatura è resa nulla da un in avanti nell’ultima trasmissione. Viadana continua a premere ed al 16’ i gialloneri imbastiscono molte fasi di gioco senza però riuscire a varcare la linea di gesso. I veneti si difendono con un po’ di affanno ed il cartellino giallo per Van Vuren arriva a penalizzare un’infrazione professionale dell’atleta sudafricano. Al 24’ i padroni di casa vedono premiati i propri sforzi e Cavallero mette l’accento sulla propria prestazione con una marcatura che sottolinea il lavoro del collettivo; Gennari trasforma (13-13). Al 37’ ancora l’estremo nocetano si presenta dalla piazzola da circa 50 metri ma la sua esecuzione difetta di potenza ed il risultato rimane in equilibrio, situazione che si ripete nell’ultimo minuto di gioco,  la posizione, oltre che distante, è molto defilata ed i tre punti non arrivano. Termina così la sfida sul 13 a 13, stesso risultato dell’ultimo confronto di campionato tra le due squadre durante la passata stagione, al termine di ottanta minuti in cui il Viadana ha mostrato una buona solidità soprattutto in mischia ed un atteggiamento positivo, fondamenta su cui poter costruire, ma ancora punti importanti su cui lavorare.

 

L’AQUILA-MEDICEI
Seconda uscita stagionale al “Fattori” dell’Aquila per i neroverdi dei coach Ludovic Mercier e Dragos Niculae, che hanno affrontato in un’amichevole I Medicei, club toscano nato in estate, che affronterà il prossimo campionato di Serie A.
Test importante per L’Aquila, che dopo ottanta minuti giocati con un buon livello agonistico vince la partita 19-7. Come prevedibile, i coach hanno effettuato numerosi cambi da una parte e dall’altra, per provare le diverse soluzioni di gioco in attacco e in difesa.
Il punteggio è sbloccato dai neroverdi a metà del primo tempo: azione sull’ala e meta di Manuel Panetti. Il numero 10 Giacomo Biffi trasforma. Il primo tempo termina 7-0. Nella ripresa crescono i toscani, che mettono in difficoltà la mischia dell’Aquila e vanno in meta con una bella azione dopo un quarto d’ora. La marcatura è siglata daAlberto Bottacci, con la trasformazione seguente I Medicei agguantano il pareggio. Cinque minuti più tardi, però, è la seconda linea Ugo D’Onofrio che riporta in vantaggio i suoi, dopo un lungo periodo di permanenza dei neroverdi nella ventidue avversaria, Biffi non trasforma. Nel finale c’è spazio per la terza meta dell’Aquila: l’arbitro assegna una meta tecnica dopo una lunga fase in attacco degli abruzzesi: Biffi centra i pali e fissa il finale sul 19-7. Da segnalare gli esordi stagionali di Ezequiel Cortés, centro argentino partito dal primo minuto, e del neoacquisto Luciano Montivero, pilone argentino entrato al 27′ del secondo tempo.

“Siamo contenti perché abbiamo vinto le amichevoli che abbiamo disputato, e questo è già un punto positivo – commenta dopo la gara coach Mercier – dobbiamo migliorare l’attitudine sul campo, non dobbiamo avere paura di sbagliare e di prendere decisioni. Il gruppo è giovane e dobbiamo lavorare ancora. Finite le amichevoli, abbiamo solo la testa all’esordio di Viadana”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rovigo si prende la rivincita sul Valorugby, di fronte a quasi 1000 spettatori

Al Battaglini, i veneti di Casellato si impongono 26-7

27 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Calvisano ne fa 50 (a 19) alla prima amichevole in casa dei Lyons, di fronte a 600 spettatori

Bella cornice di pubblico al Beltrametti per seguire i piacentini al cospetto dei bresciani

27 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Oggi due amichevoli tra squadre del Top10

Primo impegno non ufficiale per Piacenza e Calvisano, a Rovigo va in scena la rivincita della sfida di una settimana fa col Valorugby

26 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: Rovigo-Valorugby, amichevole per 1000 spettatori

Lo stadio Battaglini tornerà a ripopolarsi di tifosi

24 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10, Lyons Piacenza: altri tre acquisti per iniziare la stagione

Gli emiliani rinforzano sia la prima linea sia il reparto arretrato

24 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: l’importanza di partire forte, forse mai come in questo 2020/2021

Ogni sfida potrebbe avere un valore di rilievo, molto più alto che negli anni passati

21 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10