Mirco Bergamasco vede un Mondiale poco azzurro. Ma se i giocatori…

In una intervista a RMC il trequarti ridadisce le sue critiche alla gestione del gruppo da parte del ct Brunel

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Quello tra Mirco Bergamasco e il ct Jacques Brunel non il migliore dei rapporti possibile. Più di una volta negli ultimi mesi il trequarti ha ribadito le sue critiche alla gestione del gruppo da parte del ct, critiche – va detto – sempre molto civili e circostanziate. Non ha mai nascosto il suo comprensibile dispiacere per aver perso il treno azzurro ma non ha mai nemmeno preteso un posto in nome di chissà che.
Ieri Mirco è tornato sull’argomento in una intervista rilasciata ieri al media francese RMC Sport, dove ha detto chiaro e tondo che “Brunel non ha saputo creare un gruppo vero in campo e fuori, non parla con i giocatori, parla con 4 o 5 di loro dimenticandosi degli altri. Non ha un dialogo o un contatto con tutti e questo è il problema principale perché tutti e 31 i giocatori devono sentirsi parte della squadra“.

 

Mirco si dice poi pessimista per i colori azzurri circa il Mondiale in Inghilterra ma “individualmente sono molto talentuosi – dice – se tra loro saranno in grado di formare un gruppo vero allora ci saranno delle sorprese”. 
Parole che lo stesso Mirco ha confermato ieri sera a Milano, nel corso della presentazione del libro Rugby Life, a cui ha preso parte assieme a George Biagi: “Il ct non ha creato un gruppo in quattro anni – ha detto – è difficile che ci sia riuscito in questi tre mesi di preparazione. In Inghilterra sarà dura, ma se i giocatori saranno compatti tra loro…”.
Di seguito l’audio dell’intervento di Mirco Bergamasco a RMC:

http://www.dailymotion.com/video/x36z0ha_mirco-bergamasco-egratigne-jacques-brunel_sport

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020, Smith: “Stiamo lavorando da un mese per costruire la nostra identità”

L'head coach degli azzurri ha parlato in conferenza, dopo l'annuncio della formazione degli azzurri contro la Scozia

20 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: Italia, la formazione per la sfida con la Scozia

Franco Smith conferma la fiducia al team visto a Parigi. Marco Lazzaroni torna in distinta gara

20 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni, verso Italia-Scozia: la vittoria firmata da Ongaro e De Marigny

Correva l'anno 2004 e gli azzurri seppero imporsi con uno scarto di sei punti sui rivali

19 Febbraio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020, Italia: gli Azzurri verso la conferma

Infermeria vuota, lavoro duro agli ordini dello staff, fiducia e consapevolezza: ecco gli ingredienti della settimana azzurra

19 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Masi: “Con la Scozia ce la possiamo giocare. Minozzi è un talento unico”

Una breve analisi dell'ex Racing sull'avvio del torneo e sull'impatto di alcuni singoli azzurri

16 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni, Italia: i 31 Azzurri per la Scozia

Il raduno azzurro si arricchirà domenica di altri 9 atleti provenienti dalle franchigie italiane e dall'estero

15 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale