Nazionale: Italia con poche idee, la Scozia si sveglia nel finale e vince 16-12

A Torino gli Azzurrini sprecano le poche occasioni create e pagano una meta di Pyrgos. Quattro minuti per Canna e Violi

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Nei primi tre minuti il tabellino si muove per fallo azzurro in mischia ordinata. L’Italia costruisce la prima manovra con Benvenuti e Sarto che ci mettono sul piede avanzante, ma in piena zona rossa la trasmissione è carente e perdiamo il possesso. Il nostro secondo multifase coinvolge gli avanti sia per linee dirette che come finti penetranti, ma la manovra è macchinosa e i cacciatori scozzesi provocano il tenuto. La Scozia risale al piede e attacca, la difesa azzurra non rotola e Weir ne aggiunge tre. Nei minuti successivi due volte Garcia va dai pali dalla lunga e distanza e la seconda li centra, muovendo il tabellino italiano, ma il gap torna subito a sei per evidente forzatura di Vunisa sul breakdown. Le cose non funzionano in touche ma il pack ara dal confronto ordinato: Allan mette i suoi primi punti e dopo ’23 il tabellino dice 9-6 Scozia. Al ’27 dopo errore di ricezione di Masi ed altra touche sbagliata in pieni 22, i sostegni scozzesi vanno a terra e respiriamo, mentre alla mezzora da buona giocata con finta mini-unit Venditti se ne va dopo tre contro due ma non azzarda l’offload ad una mano. Nell’azione successiva Vunisa e Palazzani corrono dopo ottima touche maul, ma sull’alzata di Bernabò Minto è troppo all’altezza per non commettere in avanti. Per la seconda volta apriamo lo spazio, lo attacchiamo ma non conserviamo. Nel finale siamo invece bravi a mantenere in pick and go, la Scozia sotto pressione sulla propria linea va in fuorigioco e giochiamo male il vantaggio in cross kick: Allan ne mette tre e i primi quaranta si chiudono sul 9-9.

 

In avvio di ripresa per poco Zanni non scappa dopo aver stoppato il calcio molle di Hidalgo-Clyne. Nei primi dieci minuti fatichiamo a dare continuità, arrivano un paio di errori nella trasmissione e uno di valutazione che per poco non manda in meta la neo entrata ala scozzese. Brunel avverte il momento di bassa intensità e manda in campo Castrogiovanni, Ghiraldini e Rizzo. I tre infiammano la partita a suon di pick and go, ma l’ex pilone di Tolone arriva corto. La fiammata dura però poco e si torna ai ritmi blandi. Fino all’ora di gioco non succede più nulla, a parte un errore dalla piazzola di Weir. Alla prima nostra bella azione Benvenuti va oltre, la difesa ospite è in fuorigioco e Allan ci porta in vantaggio. Al settantesimo il doppio placcaggio di Sarto e McLean salva la linea di meta azzurra su corsa di Prygos. L’Italia è sulle gambe e la Scozia tenta un nuovo affondo, e dopo confusa azione con gioco rotto dopo bel placcaggio alla palla di Bortolami, arriva il facile due contro uno che manda in meta Pyrgos per il nuovo vantaggio ospite. A quattro dal termine entrano Canna e Violi. Finisce 16-12 per la Scozia.

 

Italia: 15 Andrea Masi, 14 Leonardo Sarto, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Gonzalo Garcia, 11 Giovambattista Venditti, 10 Tommaso Allan, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Samuela Vunisa, 7 Alessandro Zanni, 6 Francesco Minto, 5 Valerio Bernabó, 4 Quintin Geldenhuys (c), 3 Lorenzo Cittadini, 2 Davide Giazzon, 1 Matias Aguero.
Riserve: 16 Leonardo Ghiraldini, 17 Michele Rizzo, 18 Martin Castrogiovanni, 19 Marco Bortolami, 20 Mauro Bergamasco, 21 Marcello Violi, 22 Carlo Canna, 23 Luke McLean.

Marcatori Italia
Mete:
Conversioni:
Punizioni: Garcia (17), Allan (24, 40, 62)

 

Scozia: 15 Greig Tonks, 14 Sean Lamont, 13 Richie Vernon, 12 Matt Scott, 11 Rory Hughes, 10 Duncan Weir, 9 Sam Hidalgo-Clyne, 8 Adam Ashe, 7 John Hardie, 6 Alasdair Strokosch, 5 Grant Gilchrist (c), 4 Richie Gray, 3 Mike Cusack, 2 Stuart McInally, 1 Gordon Reid.
Riserve: 16 Ross Ford, 17 Alasdair Dickinson, 18 Willem Nel, 19 Jim Hamilton, 20 Hamish Watson, 21 Henry Prygos, 22 Peter Horne, 23 Damien Hoyland.

Marcatori Scozia
Mete: Pyrgos (74)
Conversioni: Weir (74)
Punizioni: Weir (3, 12, 20)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia: annullato ufficialmente il tour in Nuova Zelanda

Gli Azzurri non giocheranno nessun test nella finestra internazionale estiva. Presto il nuovo CT

10 Maggio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana: 8 nuovi azzurri, dopo la delibera dello scorso consiglio federale

Sale così a 709 il numero dei giocatori ad aver indossato la maglia della Nazionale maggiore in Test Match ufficiali

4 Maggio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: salta il tour in Nuova Zelanda. Niente test match con gli All Blacks

Manca solo la conferma ufficiale, ma la federazione neozelandese si starebbe già muovendo in altre direzioni

4 Maggio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Guy Novès: “Italia? Cosa vecchia. Lusingato, ma ho già rifiutato”

L'ex CT della nazionale francese ha rivelato che un interesse ad affidargli la panchina azzurra c'è stato, anche se in passato

12 Aprile 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Avvicendamento in arrivo alla guida e nello staff della Nazionale italiana?

Stando ad alcune indiscrezioni potrebbero avvenire importanti cambiamenti nello staff tecnico degli azzurri

10 Aprile 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale