Rugbymercato: Rovigo rinnova completamente la prima linea

In arrivo al Battaglini tantissimi volti nuovi tra i primi tre uomini

COMMENTI DEI LETTORI
  1. malpensante 30 Giugno 2015, 08:52

    Ecco, per me è uno molto forte. Il meglio a disposizione.

  2. Hullalla 30 Giugno 2015, 08:58

    In quella squadra servono piu’ Rovigotti: il loro primo problema non e’ strettamente tennico, ma caratteriale.

  3. gino 30 Giugno 2015, 09:16

    mah… i misteri di Rovigo. sono pienamente d’accordo con Hullalla servono Rodigini, ma è pure vero che nessuno è eroe in patria. ho letto che le giovani promesse di Rovigo stanno emigrando…perchè?
    perchè prendere un tallonatore del Colorno del 94 quando c’è l’hai in casa.
    ma la sorte ha voluto che il tallonatore del Rovigo andasse a Colorno..mah….
    questo è quello che ho trovato girando su Internet….
    perchè queste fughe?,ho sono solo chiacchere per buttar benzina su Rovigo.

    Ma ancor più triste sono le fughe verso altri lidi di alcuni gioiellini del vivaio rosso blu, tipo i vari Ferro, Lucchin e Freddo. Mai nel passato un giovane del vivaio avrebbe cercato fortuna lontano da via Alfieri. Anzi il sogno era sempre quello di poter entrare in campo al suono della marcia dei bersaglieri.

    Oggi,purtroppo, anche questo sembra non aver più troppo valore.

  4. soa 30 Giugno 2015, 09:33

    Anch’io preferirei avere più ragazzi del vivaio, magari loro riescono a gestire meglio la pressione visto che conoscono bene la città e riescono a vivere le aspettative più come stimolo che come peso. Vedremo come andrà.

    • Hullalla 30 Giugno 2015, 12:45

      Quando le cose andavano economicamente malissimo a Rovigo, la squadra con molti Rovigotti (quelli rimasti…) riusciva sempre a giocare meglio della somma delle capacita’ individuali, mentre adesso e’ tutto il contrario: quadra di fenomeni che non rende, specialmente sotto pressione.
      Un perche’ ci sara’…

  5. wilrugby 30 Giugno 2015, 09:58

    Concordo con voi nel dire che ė sempre bello vedere una squadra con tanti giocatori del vivaio!
    La butto lì…forse perché se questi ragazzi emigrano in altre squadre hanno un “vitalizio” più alto?!?

  6. Emy 30 Giugno 2015, 10:42

    Veramente Tenga viene dalla Pro Recco: ai Cavalieri c’era ancora prima.
    E’ giovanissimo ma già fortissimo, un eccellente giocatore, da seguire e continuare a far crescere, un bravissimo ragazzo, una bella testa. In bocca al lupo Bob!

    • fracassosandona 30 Giugno 2015, 10:59

      Emy, la tua partecipazione a onrugby.it mi ha reso nota e simpatica una realtà rugbistica sino ad oggi a me lontana. .. Forza Pro Recco.

      • Emy 30 Giugno 2015, 11:00

        Che meraviglia, grazie mille!

        • malpensante 30 Giugno 2015, 12:34

          Smontata la prima linea, chi arriva?

          • Emy 30 Giugno 2015, 12:41

            Il cantiere è aperto: faremo sapere!

  7. Emy 30 Giugno 2015, 12:43

    @redazione
    Per favore correggete e mettete che Tenga viene da Recco? Grazie!

    • parega 30 Giugno 2015, 13:31

      bel vivaio a recco …ne sono usciti di buoni prospetti dalle vostre giovanili negl’ultimi anni

      • malpensante 30 Giugno 2015, 14:31

        Tenga è scuola Benevento, poi in A Capoterra, Eccellenza ai Cavalieri e a Recco ci è arrivato l’anno scorso con Cacciagrano.

        • malpensante 30 Giugno 2015, 14:32

          Oltre che di focaccia, da quelle parti capiscono di giocatori. 🙂

          • Emy 30 Giugno 2015, 15:35

            E meno male và! 😀

          • xnebiax 30 Giugno 2015, 17:32

            Mi manca la focaccia, o “schiacciata” come si chiama da noi.

          • San Isidro 30 Giugno 2015, 18:36

            anche in Umbria c’è la particolare pizza che si chiama “schiacciata”…

  8. jack50 30 Giugno 2015, 14:36

    Grassotti e Silvestri altri due dalle giovanili della Rugby Noceto

  9. xnebiax 30 Giugno 2015, 16:29

    Pozzi del Rovigo pare andarsene a Pesaro in serie B a fare il giocatore-allenatore.

  10. Emy 30 Giugno 2015, 18:00

    @xnebiax la focaccia genovese è certamente diversa da quella che da te (dove?) si chiama schiacciata, così come non è neanche parente, ad esempio, della pizza bianca romana (come invece molti romani erroneamente credono), ed è diversa da tutto quel che nel resto d’Italia i formai spacciano per focaccia: merita sicuramente un assaggio!
    A Recco, è regina quella denominata focaccia di Recco, appunto, la cui denominazione è depositata e protetta: fuori da Recco non si può vendere nulla che venga chiamato così. Al massimo la si può vendere come “focaccia tipo Recco”. Cos’è? E’ focaccia la formaggio: sfoglia sottilissima ripiena di quello che qui chiamano stracchino, che poi è la crescenza.
    Questo, insieme al clima e al mare, è il motivo per cui di solito le squadre avversarie vengono volentieri in trasferta da noi, e tornano a casa cariche di focaccia! 😀

    • San Isidro 30 Giugno 2015, 18:35

      ecco, spero che nella seconda fase una romana capiti con Recco…
      tutto quello che ti pare, ma i tonnarelli cacio, pepe e tartufo che fanno al ristorante dell’URC non li trovi da nessuna parte!
      ah, pure il CUS Roma ha Club House e ristorante, ti preavviso…

    • xnebiax 1 Luglio 2015, 01:04

      A me manca la schiacciata come la chiamiamo a Pisa, ma le poche volte che sono stato in Liguria mai mi sono fatto mancare un pezzo di focaccia. Potessi venire assaggiare la focaccia di Recco lo farei.
      Qui in Teutonia (Berlino, per l’esattezza) ci sono altre cose da mangiare, alcune addirittura accettabili… oppure si ordina direttamente dall’indiano che è meglio.

  11. San Isidro 30 Giugno 2015, 18:46

    Mi spiace che Pepoli e Grassotti vadano via dalla Lazio, hanno fatto molto bene in queste stagioni in biancoceleste, soprattutto di Pepoli ho buoni ricordi, pilone forte e dinamico…Grassotti per la sua stazza è stato anche messo in seconda linea…
    Sapevo che entrambi fossero piemontesi, ora @jack50 mi ha fatto venire il dubbio su Grassotti, comunque tutti e due hanno giocato ai Crociati prima di passare alla Lazio, e so per certo che Pepoli è di Alessandria…

  12. malpensante 30 Giugno 2015, 19:15

    Pepoli giovanile a Noceto, Grassotti non mi ricordo, tutti e due in Eccellenza con i Crociati.

    • San Isidro 30 Giugno 2015, 19:17

      allora avrà terminato le giovanili a Noceto arrivando dall’Alessandria…

  13. ambi 30 Giugno 2015, 23:26

    Chi sarà il loro scrum coach? Questo sarà il problema, trovare qualcuno che non venda solo parole.

Lascia un commento

item-thumbnail

Serie A Elite: è ufficialmente (ri)nata la Lega Rugby

Dopo 15 anni dallo scioglimento della LIRE i Club del massimo campionato danno vita a un nuovo sodalizio

27 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: svelata la quaterna arbitrale che dirigerà la finale

Viadana-Petrarca, il match del 2 giugno che vale lo scudetto

27 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: eletto l’MVP della stagione 2023-2024

Il premio torna a essere vinto da un avanti

27 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: Polla Roux fa il punto su Sperandio e sul mercato di Rovigo

Le trattive sono tante e a breve saranno ufficializzati nuovi giocatori in entrata

27 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: Giovanni Pettinelli e altri giocatori di URC al centro del mercato

Il massimo campionato italiano si prepara ad accogliere altri atleti di spessore

27 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite, Victor Jimenez: “Sarà una bella emozione affrontare il Viadana”

L'assistant coach argentino dei veneti ha parlato del suo trascorso in gallonero e della finale del 2 giugno

26 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite