L’altro rugby: Crescent Cup, la finale è una gigantesca rissa

A Malacca la partita tra Malesia e Algeria finisce con denti rotti, fratture, tagli e graffi

Crescent Cup ok

In Malesia si è tenuta in queste settimana la prima edizione della Crescent Cup, torneo di rugby riservato a stati islamici. Presenti l’Algeria, Iran, Libano, Uzbekistan, Kazakhstan e ovviamente i padroni di casa.
Domenica a Malacca si è gioata la finale tra Algeria e Malesia, partita sospesa sul risultato di 19 a 11 per i nordafricani a causa di una gigantesca rissa che ha coinvolto giocatori, dirigenti e pubblico. Secondo la stampa di Singapore a un assistente dell’arbitro sono stati rotti diversi denti oltre ad essere stato colpito al collo mentre almeno una decina di atleti di entrambe le squadre lamentano fratture, graffi e tagli.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Michael Cheika insoddisfatto dei suoi risultati con l’Australia

L'ex allenatore dei Wallabies fa un recap dei suoi cinque anni vissuti alla guida della nazionale, tra alti e bassi

27 Marzo 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

Stipendi dei giocatori? Dane Coles e Jack Nowell invitano tutti all’ipotesi del taglio

Uno dei leader degli All Blacks e il veterano inglese esprimono il loro punto di vista avvicinando proprietari e tesserati

24 Marzo 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

Brusco stop all’ipotesi di tornei interni in Australia e Nuova Zelanda

Il via, che in Australia avrebbe dovuto essere ad inizio aprile, almeno per ora, è rimandato

24 Marzo 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: Joe Marchant e i suoi primi mesi ai Blues

"Ti dicono che da queste parti le difese non sono così buone, ma la verità è che è tutta un'altra cosa"

23 Marzo 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Sudafrica: la nuova vita di Pat Lambie

L'ex apertura degli Springboks ha intrapreso una nuova vita lavorativa, anche se conserva legami ovali e un rimpianto

21 Marzo 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

Harry Wilson è speciale, lo dicono due All Blacks

Il giovane numero 8 dei Reds ha ricevuto le lodi del proprio allenatore, Brad Thorn, ma anche di Scott Robertson

20 Marzo 2020 Emisfero Sud / Super Rugby