Per Jacques Brunel si aprono le porte del ritorno a Perpignan

Alain Hyardet se n’è andato e il club francese ha contattato il ct azzurro. In corsa anche Philippe Saint-André

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Alberto da Giussano 8 Giugno 2015, 09:02

    Senza aspettare il nulla osta di @fracasso, via libera e subito PP in nazionale 🙂

    • tony 8 Giugno 2015, 09:12

      Alberto PP chi…. ?

    • maximages 8 Giugno 2015, 09:18

      In effetti anche se dovessimo liberarlo prima non penso farebbe la differenza al fine del risultato mondiale.

    • xnebiax 8 Giugno 2015, 09:38

      Presutti CT con Franco Smith e John Kirwan assisstenti. 😛

      • Rabbidaniel 8 Giugno 2015, 10:42

        Ecco, due che allenano in SR non penso si mettano molto volentieri a fare gli assistenti di Presutti 😛

        • malpensante 8 Giugno 2015, 11:04

          Mi ha telefonato Eddie Jones, dice che è molto contento di fare il secondo a Pasqualone intanto che gli avanza un sacco di tempo libero per l’Italia.

    • Hullalla 8 Giugno 2015, 09:39

      Avevo sentito dire che questa volta toccava al Mago Zurli’…

  2. dogriccio 8 Giugno 2015, 09:13

    finchè non ci sarà la base, i risultati alla cima del movimento saranno sempre gli stessi, indipendentemente da chi sarà l’allenatore della nazionale.

    • gsp 8 Giugno 2015, 09:33

      La vedo all’opposto. Quanto piú é scarsa la squadra, tanto piú si vede la mano dell’allenatore.

      • Stefo 8 Giugno 2015, 09:41

        Per me sono entrambe le cose, se come ingredienti hai pasta e sugo di pomodoro il buon cuoco puo’ farti la piu’ buona pasta al pomodor del mondo ma con quegli ingredienti riso patate e cozze non te li fa gsp 🙂
        Insomma puoi avere un buon allenatore che sa esaltare le qualita’ e nascondere i limiti ma non ti trasforma una squadra del tutto.

        • malpensante 8 Giugno 2015, 10:24

          Spaghetti pomodoro e basilico tutta la vita. 🙂

          • 6nazioni 8 Giugno 2015, 10:46

            aglio e olio….

        • gsp 8 Giugno 2015, 11:17

          forse sono andato verso l’iperbole un po’, e’ che non mi va giu’ l’idea che l’allenatore non puo’ nulla. insomma per me la teoria del Mago Zurli’ non esiste.

          Mal e 6n, mandatemi indirizzi che un giorno un tegame di riso, patte e cozze v’arriva a casa.

          • malpensante 8 Giugno 2015, 12:01

            Patte e cozze, mi sa che è meglio che prima le assaggi 6N.

          • 6nazioni 8 Giugno 2015, 12:09

            @mal neanche sotto tortura….
            spaghetti con pomodorino,cozze,pecorino,

          • San Isidro 9 Giugno 2015, 03:28

            “spaghetti con pomodorino,cozze,pecorino”…ma che robaccia è? pecorino mischiato con le cozze?

  3. Stefo 8 Giugno 2015, 09:45

    Come detto l’altro giorno io sta moda lanciata di Presutti faccio fatica a seguirla e capirla cosi’ come l’idea che si debba avere un CT italiano a tutti i costi…massimo rispetto per la persona e l’allenatore ma il CT italiano ed in caso Presutti per me e’ una via da seguire se e solo se i nomi di prima fascia stranieri ti dicono tuttii di no.

    • 6nazioni 8 Giugno 2015, 09:51

      @stefo stranieri di 1a fascia nomi stefo nomi…..
      #ppct

      • Stefo 8 Giugno 2015, 10:02

        6N di nomi te ne posso fare parecchi, il problema e’ se loro sono interessati…ma Presutti dovrebbe essere un piano B nel caso appunto non si riesca a firmare un allenatore di prima fascia.

        • Mr Ian 8 Giugno 2015, 10:11

          Se finisci la prima fascia, inizia dalla seconda…un buon allenatore di ITM cup ha delle conoscenze e dei metodi di allenamento che non penso da noi ci siano…
          Vogliamo l allenatore italiano? perfetto costruiamo uno staff italiano attorno ad un guru del rugby…
          Non come si sta facendo alle Zebre con Guidi e neanche a Rovigo che sembra vogliano cacciare Frati.
          Frati può avere dei problemi nel vincere le finali? perfetto, invece di andare a prendere la seconda linea inglese riserva delle riserva con gli Ospreys, che vadano a prendere un DoR che aiuti l allenatore nella gestione dei momenti critici. Possiamo dire quel che vogliamo, però Frati Rovigo l ha portata in finale…

          • Antonio9 8 Giugno 2015, 10:49

            Capirai che impresa portare Rovigo in finale con avendo speso quasi il doppio di tutti gli altri, Capirai che impresa portare Calvisano in finale avendo speso più o meno gli stessi soldi di Rovigo (e con più di qualche “aiutino” )
            Visto che è così da quando Frati e De Rossi sono arrivati il palmares non è confortante per loro.

          • gsp 8 Giugno 2015, 11:15

            per me italiano o straniero non cambia nulla.

            ma se devi prenderlo italiano perche’ s’e’ deciso cosi’ Guidi se l’e’ meritato vincendo l’eccellenza. altrimenti va a finire che s’applica il metodo solo quando piace il risultato finale.

          • xnebiax 8 Giugno 2015, 11:29

            Io Presutti CT non lo dico in modo troppo serio. Preferirei uno straniero bravo. Ma dipende tutto dagli staff intorno al CT.
            Anche Kirwan o Eddy Jones da soli fanno poco.
            Però PP con uno staff come si deve potrebbe fare bene.

          • San Isidro 9 Giugno 2015, 03:29

            @Mr Ian, il tuo post merita un applauso!

    • fracassosandona 8 Giugno 2015, 11:03

      rivendico la paternità dell’#ppct e riconosco l’immediato ed incondizionato appoggio e supporto di 6nazioni…

      il ragionamento, Stefo, è che grandi allenatori sono venuti in Italia a raccogliere magre figure, non ultimi Mallett e Brunel…
      ritengo che chi è abituato a dominare faccia fatica ad adeguarsi al ruolo di underdog…
      una cosa è allenare giocatori di livello mondiale con una formazione adeguata ed una cosa è allenare una squadra di giocatori italiani: agonisticamente motivati, atleticamente preparati ma tecnicamente mediamente più poveri dei loro avversari…
      ecco, ritengo che PP sia l’unico che sa valorizzare il poco che ha a disposizione, ed ha dimostrato più volte di saper cavare sangue dalle rape: la mission del prossimo CT (vista anche i risultati delle U20 degli ultimi anni) consiste proprio nell’estrazione di sangue dalle rape e non vedo come qualcun altro possa farlo meglio di Pasqualone…

      ritengo che lui e Brunel non siano compatibili, a meno che non sia il secondo a chiedere ed ottenere la sua collaborazione…

      per me resta incredibile che uno come PP vada a Firenze in serie A, mentre Guidi vada in pro12, Cavinato a Padova…
      resta inspiegabile perché a Brunello non sia stato chiesto di seguire per un altro paio d’anni i suoi ragazzi dall’U18 all’U20, visto che non credo che Troncon abbia chissà quali medaglie da lucidare dopo questi due anni…

      e in ogni caso se non in nazionale avrei portato lui alle Zebre al posto di Guidi…

      • 6nazioni 8 Giugno 2015, 11:10

        BRAVISSIMO LEGGETE QUESTO POST.
        @rabbidaniel
        @A.d.G.
        @v.c.n.
        etctctctetctctetctteetcttetcttedtctt

      • Stefo 8 Giugno 2015, 11:13

        @fracasso nel rispetto di PResutti fare le cose in eccellenza e’ una cosa, farle in pro12 un;altra farle a livello internazionale un’altra ancora…se seguiamo questo ragionamento non ge xe osrtiche ne canestrei e Cavinato dovrebbe essere CT perche’ a livello di vittorie e tutto ha raccolto piu’ lui…e quello era anche il progetto probabilmente, problema che la tara del carattere e’ venuta fuori.
        Se si vuole crescere un CT italiano allora prima lo si proti alle Zebre poi in caso in Nazionale, se si vuole crescere una vera classe di allenatori si riveda invece anche li’ sistema e percorso di formazione facendo in modo che gli allenatori italiani seguano periodi di studio all’estero…oooops qualcno ha fatto saltare un progetto come questo con i Blues qualche anno fa e chi lo fa lo fa a sue spese.
        A me sembra motlo una moda venuta fuori dai risultati delle FFOO su cui non voglio entrare perche pare che abbia portato una squadraccia alle semifinali ma io ricordo che ad inizi stagione motli di quelli che seguono l’Eccellenza li davano come mina vagante cui stare attenti.

        • fracassosandona 8 Giugno 2015, 11:36

          Stefo Ti assicuro che il mio amore per PP viene dai tempi in cui il Petrarca non vinceva niente con lui…
          viene dal buon ricordo che ha lasciato in molti suoi ex giocatori che conosco…

          in campo non ci va il curriculum e neanche l’allenatore, ci vanno i ragazzi: potevi rimproverare qualcosa a Mallett sul piano dell’esperienza o del curriculum? (ti ricordo che io sono tra i pochi che lo avrebbe tenuto altri quattro anni)…
          a me piaceva anche Berbizier…

          in ogni caso sono otto anni che con i grandi allenatori non otteniamo nulla di buono… cosa potrà mai fare PP peggio di Brunel? Farci scavalcare anche dal Canada?
          non ne faccio assolutamente una questione di passaporto… a me andrebbe bene anche Kirwan, il buon seminatore…

          • Stefo 8 Giugno 2015, 14:03

            @fracasso cerchiamo di capirci Kirwan fece un lavorone sui giovani, BBZ raccolse i migliori risultati e Mallet e’ quello cge su alcune cose ha fatto fare il maggior salto in avanti…tutti e 3 hanno lavorato in periodo in cui non c’era la CL (Mallet ha avuto solo il primo anno) quindi in base a quello che e’ la teoria un gruppo meno performante almeno atleticamente di oggi…JB che puaccua dirlo i meno ai suoi fans e’ quello che ha maggiormente floppato tra l’avere un gruppo di veri pro e non farlo rendere e non penso ai risultati na al casino tattico combinato distruggendo una difesa che stava funzionando e non dando una ceppa di gioco offensivo…ma i 3 che l’hanno preceduto il loro l’hanno portato tenendo conto di fove si era.
            Il curriculum non va in campo…nah tu pensi che un Joe Schmidt sia “nato imparato” o la gavetta fatta in NZ, Ckermont sia servita al Leinster e quanto fatto li’ lo abbia migliorato ulteriormente?se no prendiam un alkenatore di mischia come ferrari e/o jimenez e diamo loro la Nazionale tanto e’ la stessa cosa no…se poi un CT veramente dimprima fascua ti dice di no sono il primo a dire si faccua di necesdita’ virtu’ e piuttosto che puntare ad uno di seconda fascia costoso si punti ad una soluzione “interna” ma l’obiettivo dovrebbe essere uno di prima fascia

      • gsp 8 Giugno 2015, 11:19

        per me mallett non ha fatto una magra figura, anzi. del ragionamento su PP condivido la scelta di un gioco che rispecchia le qualita’ dei giocatori che hai.

        • Rabbidaniel 8 Giugno 2015, 11:40

          Mallett è l’unico allenatore che, negli ultimi anni, abbia fatto fare un visibile salto qualitativo alla nazionale, in particolare in difesa e nei breakdown. E lo ha fatto lavorando con preparatori dedicati e metodologie all’avanguardia.
          Brunel ha responsabilità, ma il livello è più o meno questo. Nel 2013 sembrava il messia, ora è diventato uno scemo qualsiasi. Mah…

          • malpensante 8 Giugno 2015, 12:03

            Kirwan, viviamo su quel che ha cavato lui dal mazzo. Cavato, non trovato bello e fatto.

          • Rabbidaniel 8 Giugno 2015, 12:13

            A livello di giocatori senza dubbio.

          • ginomonza 8 Giugno 2015, 12:31

            concordo con mal ( ma cosa ti sei perso altro che spaghetti pomodoro e basilico 😉 )

          • malpensante 8 Giugno 2015, 17:00

            Visto il video, siete ufficialmente i novelli Sivori, Maschio,Angelillo: il trio dalla faccia tosta. Mitici, voi e Griffen.

      • San Isidro 9 Giugno 2015, 03:37

        @fracasso, al di là della grande stima che ho anch’io per Presutti, questa tua frase “tecnicamente mediamente più poveri dei loro avversari” riferita ai giocatori italiani non te l’appoggio, i vari Parisse, Ghiraldini, ecc, non sarebbero dove sono se non avessero qualità, il problema non è tanto sul piano dei singoli (salvo per alcuni ruoli), ma nel suo insieme di squadra e nel fatto che molti dei nostri sono logori perchè tirano la carretta non avendo adeguati rincalzi alle spalle…

  4. 6nazioni 8 Giugno 2015, 09:48

    il nuovo c.t. deve avere queste caratteristiche:
    aver giocato o allenato la benetton
    aver giocato o allenato calvisano
    aver giocato o allenato le zebre
    aver giocato o allenato mogliano
    viviamo felici e contenti madama la marchesa……

    • 6nazioni 8 Giugno 2015, 09:49

      la cosa piu’ importante e’ il famoso (*)….

    • Rabbidaniel 8 Giugno 2015, 10:40

      Se Franco Smith dovesse tornare per allenare la nazionale dovremmo essere solo contenti, se guardassimo oltre il nostro naso.

      • 6nazioni 8 Giugno 2015, 10:56

        ritorniamo alle solite…… x te esiste solo treviso con i leoncini stop

        • Stefo 8 Giugno 2015, 11:21

          6N allora deve essere un caso che Smith allena in SR ora…

          • Rabbidaniel 8 Giugno 2015, 11:41

            Lascia perdere, non è colpa sua, non ci arriva.

          • 6nazioni 8 Giugno 2015, 12:12

            @stefo smith e’ un buon allenatore.

          • try 8 Giugno 2015, 15:27

            Dite quello che volete, ma un allenatore giusto, a mio avviso, lo avevamo in casa ed era proprio Smith.
            Giovane, un buon allenatore che conosceva la realtà italiana, umile e un gran lavoratore. Inoltre ha acquisito esperienza a livello internazionale, per quanto il Pro12 possa insegnare. Perchè, ragazzi, allenare una nazioale è un’ulteriore step non trascurabile.
            Presutti con tutto il rispetto che posso avere per lui e concorde del fatto che sappia tirar fuori il meglio da ogni giocatore, se allena la nazionale non dura più di un anno e mezzo.

          • Stefo 8 Giugno 2015, 15:42

            Forse non si e’ capito che io reputo Franco Smith un buonissimo allenatore e lo scrivevo un anno e mezzo fa quando se ne andava mentre c’era gente che scriveva che epr fortuna se ne andava e che era colpa sua se Treviso non aveva raggiunto i PO…e alcuni di questi io anche ricordo chi erano!

            La risposta a 6N era ironica e pensavo si capisse.

          • try 8 Giugno 2015, 16:39

            Stefo commentavo solamente.
            Ho capito che per te Smith è un buon allenatore.
            Sono d’accordo con te.
            E io certamente non ero uno di quelli che non lo ritenevano tale e tanto meno quello che dava la colpa a lui dei non play-off (tra l’altro i play off erano un miraggio a mio modo di vedere).
            E posso dirti che il 99% presente allo stadio nella sua ultima partita si è alzato in piedi ad applaudirlo per ringraziarlo di tutto.

          • Stefo 8 Giugno 2015, 16:49

            try era in generale anche per 6N il commento che mi pare l’ironia non l’avesse colta…so che tu non eri tra quelli che sputazzava su Smith un annetto e mezzo fa…sarebbe pronto per una NAzionale?Forse oggi come oggi no o almeno non come head coach forse nello staff sotto uno piu’ scafato da dire pero’ che senza dubbio sta facendo carriera velocemente.

      • malpensante 8 Giugno 2015, 11:15

        Detto in tempi non sospetti, per me sarebbe stata la scelta n 1. La n 2, Sir John Kirwan. Però ci andrebbe un cappello unico e competente sulla testa, con cui decidano un bello staff coi soldi che avanzano dal contratto di Brunel e dallo scontratto di un po’ di zavorra. Tutte le nazionali e, se restano, le accademie. Un nome ce l’avrei, ma piccolo.

  5. vecchio cuore neroverde 8 Giugno 2015, 10:21

    se PP è buono per allenare la nazionale
    io posso tornare a giocare a n. 8 al posto di Parisse

    • malpensante 8 Giugno 2015, 10:26
    • Rabbidaniel 8 Giugno 2015, 10:39

      Ecco, ermy 15, io all’ala, Stefo pilone, mez ovviamente 10, abbiamo già fatto mezza squadra. Tanto mi dicono che Presutti sia un esperto di trasmutazioni alchemiche.

    • 6nazioni 8 Giugno 2015, 10:54

      v.c.n. e il tuo preferito?
      scrivilo cosi’ anche il sottoscritto puo’ fare delle battute del ciufolo.

      • mauro 8 Giugno 2015, 11:19

        le tue invece sono dotte disquisizioni sulla teoria dei massimi sistemi…

        • 6nazioni 8 Giugno 2015, 11:29

          @mauro scrivi il tuo di preferito cosi’ impariamo un po’
          fisica nucleare.

          • mauro 8 Giugno 2015, 12:44

            mi sa che per te è un vizio parlare di cose che non conosci…

  6. papavero 8 Giugno 2015, 10:39

    6N
    cosa c’entra il piccolo mogliano?
    Certo difficile che possa venire dal Petrarca date le ultime scelte.

    • 6nazioni 8 Giugno 2015, 10:51

      e’ il gioco dei quattro cantoni…. mai giocato in F.I.R. sono dei campioni.

  7. Alberto da Giussano 8 Giugno 2015, 10:54

    Io credo che Presutti sia un modo per evidenziare una scelta comprensibile a tutti. Piccola nazionale, allenatore con curriculum solo di esperienze italiane. In questo caso avremmo giocatori, che hanno esperienza internazionale di gran lunga superiore a quella dell’allenatore.
    In tutti gli altri casi, vista anche l’ultima esternazione in argomento che prevede un dor per la FIR, dovrebbe esserci un progettino che coinvolge FIR le due Celtiche ( visto che le sostiene la FIR) e ,almeno, l’accademia Francescato.

    • 6nazioni 8 Giugno 2015, 10:59

      mentre brunello, guidi,troncon, sono tutti di formazione A.B.

    • Stefo 8 Giugno 2015, 11:03

      AdG scusa, saro’ di legno ma non lo trovo comprensibile…scusa ma prendendo per ipotesi che un CT con esperienza internazionale di prima fascia accetti, perche’ si dovrebbe preferire Presutti?Perche’ itlaiano cone sperienza italiane?
      Io posso capire la voglia di avere un CT italiano ma allora bisognerebbe porselo come obiettivo nel medio termine, partire dalla base anche qua di formare tecnici di valore, farlgi afre esperienze di livello per poi avere una scelta credibile.

      • Alberto da Giussano 8 Giugno 2015, 11:27

        Non sono un sostenitore di Presutti in nazionale, tout court.
        Dico solo che se per avere un progetto almeno biennale è necessario aspettare la fine del mondiale, ammesso che noi si abbia la capacità di partecipare al risiko che ne seguirà, da qui a dicembre Presutti non farebbe danni.

  8. fracassosandona 8 Giugno 2015, 11:10

    ps: Mallett non ha più allenato dopo di noi (scelta personale? probabile)
    Brunel ripartirà probabilmente dal proD2…
    abbiamo 2 (due) squadre sedicenti pro che si sono meritate l’11° e il 12° posto in pro12 negli ultimi due anni…
    un U20 che ha vinto una partita delle ultime 15, una nazionale maggiore che ne ha vinte 8-9 (non ho voglia di far conti precisi) in quattro anni di attività internazionale, un campionato domestico dove la squadra della polizia riesce ad arrivare in semifinale PO… nel ranking mondiale siamo finiti dietro Georgia e Giappone: ma ci sarà la fila di tecnici di prima fascia che vorranno venire qui a sputtanarsi una vita di lavoro!

    • 6nazioni 8 Giugno 2015, 11:14

      @fracassosandona oggi stiamo in telepatia,
      sei proprio di san dona’.

    • Stefo 8 Giugno 2015, 11:14

      Questo e’ un altro discorso, ma resta che prima punti alla fascia alta poi se nessuno di dice di se allora pensi alle alternative.

      • xnebiax 8 Giugno 2015, 11:42

        Sì, ma deve avere certe caratteristiche che si addicono ad allenare giocatori con lacune tecniche come gli italiani.
        Uno abituato ad allenare neozelandesi del SR potrebbe non cavarci un ragno dal buco coi nostri.
        Però di principio sì, come dici tu si punta prima a quelli di prima fascia, anche se dipende dallo staff nel complesso, non solo dal CT.

  9. soa 8 Giugno 2015, 11:17

    Io ero uno di quelli che sostenevano il baffo, ma le ultime due stagioni sono state proprio inguardabili sia per i gioco che per la gestione dello spogliatoio (Allan) e le convocazioni (Vosawai, Bacchin).
    Dopo il mondiale vada dove vuole. Preferisce andare via prima del mondiale? Lo dica subito così lui può programmarsi la stagione e il nuovo allenatore della nazionale fa ancora in tempo a modificare il listone dei 50.
    Presutti è un buon allenatore, ma prima di affidargli la nazionale io sonderei bene all’estero la disponibilità di allenatori abituati a ben altri palcoscenici. Affidarsi a Presutti mi sembra sia la certificazione che non abbiamo un progetto e non abbiamo nemmeno voglia di farlo, gli diamo in mano le chiavi e si arrangia, mentre gli allenatori stranieri vogliono che gli sia sottoposto un progetto già pronto su cui loro possano incidere e migliorarlo.

    • albe 8 Giugno 2015, 11:37

      @soa una sola precisione: magari il baffo ci va anche a Perpignan, ma la notizia ad ora é solo che il Perpignan gli ha chiesto se… Quindi non direi che vuole addirittura partire prima del mondiale

      • Alberto da Giussano 8 Giugno 2015, 11:42

        Ma se fosse dell’idea mica ci può andare a dicembre!

      • soa 8 Giugno 2015, 11:42

        No no, per carità. Dico solo che, se proprio volesse, non cambierebbe molto. I giocatori bene o male sono quelli, salvo qualche nome che potrebbe rispuntare o un’inversione nelle liste. Quanto al gioco, non mi pare ne abbiamo uno ben definito.

      • malpensante 8 Giugno 2015, 12:09

        La precisazione principale è che l’ha detto Midi Olympique, non Perpignan. Eppure da queste parti abbiamo una gran tradizione di Carter in albergo e McCaw a passeggio. Anche di giocatori richiestissimi che poi son sempre qua, o vanno a prendere meno soldi di prima (che sono però di più di quanto gli abbiano offerto per rimanere). Paese di santi, navigatori, poeti, procuratori e gazzettieri.

    • 6nazioni 8 Giugno 2015, 12:01

      @soa questa e’ bellissima…allenatori stranieri vogliono che gli sia sottoposto un
      progetto gia’ pronto su cui loro possano incidere e migliorarlo…
      c.t. della nuova zelanda
      c.t. sud africano
      c.t. francese
      questi i risultati

      • soa 8 Giugno 2015, 12:19

        Sei criptico. Basta aver letto l’intervista a Cuttitta o a Eddie Jones per capire che chi lavora all’estero esige un progetto. Puoi chiamarla programmazione o piano pluriennale, la sostanza non cambia: analisi dettagliate della diffusione sul territorio, dello sviluppo a partire dal minirugby, dei migliori prospetti u18, ecc. Se non presenti queste cose non si siede nessuno.

        • 6nazioni 8 Giugno 2015, 12:37

          questo con federazioni capaci, da noi credo sia molto ma
          molto difficile visto anche i risultati ottenuti da grandissimi
          allenatori quali Mallet (italiani non buoni x rugby)
          brunel (in tre anni vinciamo il 6N).

  10. albe 8 Giugno 2015, 11:40

    A me l idea che piace di piu per il post Baffo é comunque Galthie’ (con il suo staff)…

  11. Sergio Martin 8 Giugno 2015, 12:56

    Mi ha chiamato adesso Brunel, ha detto che vi ha letto a tutti e che a Perpignan non ci va più. Basta che non litigate…

  12. Katmandu 8 Giugno 2015, 13:03

    Visto l’andazzo fossi nella FIR lo libererei subito dopo il mondiale, non ha senso accanirsi, detto questo PP in nazionale proprio no!!!!

  13. Andrea B. 8 Giugno 2015, 13:06

    Ma il baffo a Perpignà ritrova Allan? Chissa che accade…

    • Alberto da Giussano 8 Giugno 2015, 14:01

      Non credo accadrebbe nulla, il piazzatore ce l’hanno( Bousquet), il mediano che sa piazzare anche ( Belie), Allan giocherebbe senza alcuna pressione, tanto calciano gli altri.

  14. San Isidro 8 Giugno 2015, 21:34

    Per me se ne può tornare tranquillamente a Perpignan dopo il mondiale…

  15. Ignazio 8 Giugno 2015, 23:03

    per me puo’ andarci anche subito !! visto l’involuzione negativa che ha fatto la nazionale, di cosa stiamo parlando? e’ un allenatore che ha fallito completamente e siamo allo sbando ed attaccati a qualche fenomeno per di piu’ piovuto dal cielo perche’ nato in sudamerica !!! se Brunel non ha potuto lavorare come voleva, la colpa e’ sua che non si e’ imposto ! se ha lavorato come voleva non e’ capace!
    in qualsiasi caso ha fallito e quindi a casa !! sugli estimatori di PP ,penso che non ricordino come giocano le sue squadre! catenacciaro attaccato ai calciatori ed ad un campo anomalo (piu’ piccolo degli altri) che mette tutti in difficolta’. se giocasse in casa su un campo normale le Fiamme oro avrebbero la meta’ dei punti

  16. San Isidro 9 Giugno 2015, 03:52

    A me comunque l’idea di Brunel e Guidi per le Zebre non dispiaceva…
    Quanto alla nazionale, mi affiderei ad un grande nome straniero, magari circondato da uno staff tutto italiano…
    Di Presutti ho molta stima e mi piacerebbe se fosse inserito nello staff dell’Italrugby o in quello di una delle nostre franchigie, a Firenze in Serie A lo vedo sprecato, seppure la nuova realtà toscana sta allestendo un progetto in grande e forse la mano di Pasqualone potrebbe essere determninante per rilanciare i fiorentini…

  17. San Isidro 9 Giugno 2015, 03:58

    Però Pasqualone con l’Italrugby potrebbe regalarci momenti memorabili, me lo vedo al Twickenham che, invece di essere impettito in giacca e cravatta nella postazione in alto, sbraita a bordocampo in maniche di camicia e urla i suoi epici “Porco Giuda!!!” e magari tra una pausa e l’altra entra pure a dare uno scappellotto a Minto, Parisse, Favaro, ecc…

Lascia un commento

item-thumbnail

Top14: Ma’a Nonu torna in Francia

Il centro classe '82 è reduce dall'esperienza in MLR

27 Settembre 2020 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: seconda giornata tra rossi, infortuni e mete tecniche

Parisse titolare e vincente, Ceccarelli subentrato e sconfitto di poco. Brutto colpo al ginocchio subito da Handrè Pollard

14 Settembre 2020 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: un inizio col botto alla stagione 2020/2021

Subito fuochi d'artificio nel massimo campionato francese: li raccontiamo in parole e numeri

7 Settembre 2020 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Come è andato il weekend degli italiani in Francia?

Gli esiti delle sfide con azzurri impegnati tra Top14 e Elite 1 femenine

7 Settembre 2020 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Tanta Italia sui campi d’élite francese nel weekend, tra uomini e donne

Diversi i nazionali italiani, tra azzurri ed azzurre, in campo tra Top14 ed élite 1

5 Settembre 2020 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Piccola guida al Top 14 2020/2021

Le incertezze, i favori del pronostico, i giocatori da osservare nella nuova stagione del massimo campionato francese

3 Settembre 2020 Emisfero Nord / Top 14