Premiership: George Ford è il Player of the Season

Il 22enne di Bath vince l’ambito riconoscimento dopo una grande stagione…

 

ph. Paul Harding/Action Images

ph. Paul Harding/Action Images

Va all’apertura del Bath George Ford, il premio di giocatore dell’anno in Premiership. Il nazionale inglese classe 1993 infatti, è riuscito ad aggiudicarsi l’ambito riconoscimento al termine di una stagione davvero eccezionale, che l’ha visto protagonista sia con il suo club sia con la maglia della rappresentativa della Rosa.
“E’ una sensazione fantastica – afferma al sito ufficiale premiershiprugby.com – sono davvero contento. Giocare in un club come Bath per me è l’ideale: mi aiuta a migliorare e sviluppare tutte le competenze necessarie al gioco. C’è il dispiacere di non essere riusciti a coronare l’avventura europea, ma adesso vogliamo provare a vincere il Campionato”.

 

Per affermarsi nei confini domestici, Ford e compagni dovranno avere ragione sabato prossimo dei Leicester Tigers; ma questo non sembra spaventarli molto, anche perchè sulla panchina di Bath ci sarà proprio il papà del numero dieci, tale Mike Ford, capace a sua volta di vincere il premio di Director of Rugby per la stagione in corso.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Tante sorprese nella quarta giornata di Premiership

Bristol e Worcester rimontano in casa di Exeter e Harlequins. Minozzi gioca 80 minuti, ma i Wasps cadono ancora contro gli Sharks

11 Novembre 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Harlequins: Joe Marchant giocherà nel Super Rugby 2020 con i Blues

Il secondo centro inglese, uno dei talenti più interessanti in patria, passerà sei mesi in Nuova Zelanda

10 Novembre 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, Exeter contro i Sarancens: “Devono essere retrocessi”

Il management dei vicecampioni d'Inghilterra si scaglia contro il club londinese

6 Novembre 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Saracens penalizzati di 35 punti in classifica per aver infranto il salary cap

Il club campione d'Inghilterra e d'Europa alle prese con gravi problemi per la gestione del monte stipendi. Ora rischiano grosso

5 Novembre 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Il brillante debutto di Matteo Minozzi, e tanto altro, nella terza giornata di Premiership

Prova notevole anche per Jake Polledri, nonostante la sconfitta di Gloucester

4 Novembre 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: il riassunto di una seconda giornata molto bagnata

Leicester e Wasps continuano a perdere, mentre sono due le squadre capaci di replicare il successo della prima giornata

29 Ottobre 2019 Emisfero Nord / Premiership
  1. Katmandu 21 Maggio 2015, 12:56

    Stra meritato, chissà che ne pensa Ascione di uno che non arriva al metro e ottanta e pesa meno di 90 kg….

  2. mezeena10 21 Maggio 2015, 13:34

    e bravo Giorgino!
    strameritato concordo con kat!

  3. zappinbo 21 Maggio 2015, 15:42

    curioso di vederlo al mondiale con la massima pressione sulle spalle

  4. delipe 21 Maggio 2015, 17:16

    Buonasera.
    Gran bel giocatore.
    Il migliore calciatore tattico nei mondiali U20 in Italia….un gioco sempre piu bistrattato dal rugby moderno fatto di sportellate e calci inutili.
    Con il tempo ha migliorato anche la costruzione del gioco e la difesa, quest ultima merce rara tra le aperture.
    Tanti auguri di un buon Mondiale per la gioia tutti gli appassionati, non solo inglesi.
    Cordialità

    • frank 21 Maggio 2015, 17:55

      Mi spieghi per favore quali sono i “calci inutili”? Grazie.

      • delipe 21 Maggio 2015, 18:42

        frank sono i continui up and under e “bombarde” ripetute a ridosso dei ventidue…spesso senza alcuna valenza tattica, anzi tante volte soggette al contrattacco dell altra squadra che penetra come il burro.
        Questo modo di giocare e aumentato vertiginosamente, a mio parere, a discapito di capacita reale di leggere il campo.
        La tua opinione invece puoi dirmela ?
        Cordialità

        • frank 21 Maggio 2015, 21:34

          Non ero polemico, volevo capire quali calci consideri “inutili”. Probabilmente ci sono dei motivi se questi tipi di calci sono aumentati parecchio negli ultimi anni; non mi pare del tutto vero che da queste situazioni nasca un vantaggio per la squadra che riceve il calcio, anzi spesso l’estremo (o chi per lui ha calciato la palla) la recupera o comunque mette in difficoltà il ricevitore.

          Se vuoi possiamo ragionare sul fatto che questo tipo di azione ha portato ad un aumento di falli o placcaggi pericolosi al giocatore che sta saltando (questo si’ che è pericoloso a mio avviso).

          • delipe 22 Maggio 2015, 07:48

            No certo frank ma volevo conoscere la tua opinione per un reciproco scambio.
            Diciamo che alcuni interpretano bene e al momentogiusto il calcio per mettere in difficolta l altra squadra altri un po meno e a mio parere sono piu i secondi che i primi.
            Resta il fatto che per me il gioco al piede si e un po abbruttito e spesso si vedono continui ping pong avvilenti soprattutto a livelli minori.
            Per tornare a Ford, sin dal mondiale U20 svolto in Veneto ho riconosciuto in lui una capacita di esecuzione e lucidita nei momenti critici e sotto pressione che portava ad esplorazioni del campo molto molto piacevoli con un buon guadagno del campo avversario.
            Sul discorso dei falli sono d accordo
            Cordialità e buona giornata frank

  5. And 23 Maggio 2015, 01:41

    a me Ford pare uno che attacca molto la linea, + che un teorico del calcio tattico. Giocatore completo

Lascia un commento