Treviso conferma: Van Zyl se ne va. E “The Cernal” saluta i tifosi

Il seconda linea nelle prossime settimane entrerà nello staff tecnico dei Cheetahs, agli ordini di Franco Smith

ph. Alfio Guarise

ph. Alfio Guarise

La scorsa settimana vi abbiamo annunciato che Corniel Van Zyl avrebbe lasciato Treviso al termine della stagione in corso per raggiungere il suo ex allenatore Franco Smith ai Cheetahs. Smith è da luglio sarà l’head coach della franchigia sudafricana, anche per il Super Rugby, e ha chiamato proprio il seconda linea per occuparsi degli avanti.
Ora anche il Benetton Treviso conferma la notizia e il giocatore scrive il suo saluto ai tifosi biancoverdi. Il comunicato:

 

Dopo otto anni in biancoverde, tornerà in Sud Africa al termine della stagione attuale uno dei giocatori più carismatici e ben voluti dal pubblico trevigiano: Corniel Van Zyl.
Nato a Nelspruit il 27 gennaio 1979, Cornelius Casparus – questo il nome all’anagrafe – è arrivato nella Marca nella stagione 2007/2008 al seguito dell’allora tecnico Franco Smith, dopo aver vinto 3 Currie Cup con la maglia dei Cheetahs ed aver indossato anche la divisa dei Pumas.
Seconda linea specialista nelle rimesse laterali, è diventato subito uno dei leader naturali del gruppo, fino ad essere un autentico allenatore in campo ed aver avuto più volte i gradi di capitano.
Vanta 8 caps con la Nazionale Italiana e l’apparizione nei mitici Barbarians, mentre con il Benetton è sceso in campo sinora per 162 volte. La presenza numero 163 è prevista per sabato prossimo nella partita di chiusura della stagione contro gli Scarlets. Per tributargli il giusto omaggio, la squadra ha deciso per l’ingresso in campo in solitaria di “The Cernal” (il colonnello in afrikaans).
A lui vanno i più sentiti ringraziamenti da parte di tutto il popolo del Benetton Treviso per quanto fatto in questi anni da Leone. A Corniel, alla moglie Donna e alle piccole Chiara e Giada, ogni migliore augurio per il futuro.
Lo stesso giocatore, ha chiesto di dedicare poche righe alla società ed ai propri tifosi: 

“A nome mio e della mia famiglia, vorrei ringraziare il club, i precedenti ed attuali tecnici e giocatori per essere diventati parte delle nostre vite. E’ stato un percorso fantastico con momenti sia buoni che difficili. Spero che abbiamo lasciato tracce del nostro passaggio qui a Treviso, così come Treviso ne ha lasciate nelle nostre vite. Celebreremo i nostri ricordi qui per sempre. Grazie a Treviso ed a tutti i tifosi per averci dato il benvenuto ed essere stati al nostro fianco negli anni. Spero di vedervi tutti alla partita sabato ancora una volta e per potervi salutare. Ci mancherete!
Grazie, Ciao
Corniel, Donna, Chiara e Giada”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Un altro Puma per il Benetton: ecco Lautaro Bazan Velez

Il mediano di mischia argentino rinforza la rosa dei Leoni

item-thumbnail

Benetton Rugby, Tommaso Menoncello: “La fiducia che il club ripone nei miei confronti è gratificante”

La stella dei biancoverdi e della nazionale vuole alzare l'asticella degli obiettivi di squadra

item-thumbnail

Benetton Rugby: Tommaso Menoncello rinnova il suo contratto con i Leoni

Il trequarti continuerà a fare parte del roster biancoverde

item-thumbnail

Benetton Rugby: Lazzaroni e Zani entreranno nello staff dei Leoni

Due nuovi capitoli ovali per gli uomini che hanno chiuso la loro carriera da giocatori

item-thumbnail

URC Awards: il Benetton Rugby è il club più innovativo della stagione 2023/24

Il club biancoverde è stato premiato per gli ottimi risultati raggiunti fuori dal campo