Rugby League, la federazione internazionale bacchetta la FIR

Continua alle nostre latitudini la battaglia di carte bollate su chi deve rappresentare il rugby a 13

RLIF logo

Il rugby a 13 in Italia non è molto diffuso, anzi. Nonostante il bacino ristretto negli ultimi anni due federazioni diverse si sono date battaglia per definire chi fosse quella legittima a rappresentare questo particolare codice al di qua delle Alpi. Qualche mese fa è scesa in campo la FIR per definire meglio la situazione, stabilendo che sarebbe stata la Lega Italiana Rugby Football League (LIRFL) a gestire il rugby a 13 per conto della stessa FIR. Tutto a posto? Guerra finita? Macché. A bacchettare  la decisione del presidente Gavazzi è scesa in campo la Federazione Internazionale di Rugby League, con u comunicato che non le manda a dire. Eccolo:

 

“Il 14 Aprile 2015 il Rugby Union Italiano (FIR) ha pubblicato il comunicato “no. 7” all’interno del quale ha “riconosciuto” che un associazione di nome Lega Italiana Rugby Football League (LIRFL) è stata incaricata a gestire il rugby league e il rugby league 9s, in nome e per conto della FIR stessa.

“La RLIF (Federazione Internazionale di Rugby League) respinge categoricamente qualsiasi intromissione sulla sovranità del Rugby League e considera di conseguenza l’azione della FIR, illegittima. La RLIF è l’unico organo internazionale ad avere la responsabilità e il potere di gestire il Rugby League Mondiale, di dettare gli Standard Internazionali, le regole del gioco, i regolamenti esecutivi e tutto ciò che sia Rugby League.

Tutte queste prassi vengono diffuse dalla RLIF, dalle Confederazioni Regionali e dai Membri Affiliati ad esse.

In Italia, l’unica autorità legittimata a gestire e sviluppare lo sport del Rugby League è la Federazione Italiana Rugby League (FIRL).

“La FIR non ha giurisdizione nello Sport del Rugby League e la RLIF ha scritto al Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), la FIR e la World Rugby, per chiarire e confermare tutto ciò. L’associazione conosciuta come LIRFL, è, perciò un’entità di Rugby Union senza legittimità, autorità o credibilità nella comunità del Rugby League “.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Giustizia sportiva: Ivan Nemer squalificato fino a fine stagione

La sentenza del Tribunale Federale arriva in seguito all'atto razzista nei confronti del compagno di squadra Cherif Traoré

27 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Italia, Crowley: “Come numero 10 dietro Allan c’è Da Re”

Il CT e il capitano Michele Lamaro sono intervenuti nella conferenza di presentazione del Sei Nazioni

27 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Innocenti delinea gli obiettivi per il Sei Nazioni: “Mi aspetto almeno due vittorie”

Il presidente federale ha parlato alla presentazione italiana del Torneo

26 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Dove vedere la conferenza stampa di lancio del Sei Nazioni 2023

Come collegarsi alla diretta streaming del Media Day che presenta il Torneo 2023

26 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Crowley: “abbiamo il compito di rendere il rugby divertente per gli spettatori”

Per l'imminente Sei Nazioni il coach degli Azzurri auspica un'Italia che sappia divertirsi e divertire

26 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: il bollettino medico su Matteo Minozzi e Andrea Zambonin

Buone notizie per il trequarti, meno per l'avanti

24 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / La Nazionale