Schmidt e la IRFU rispondono a O’Connor: “Il sistema funziona”

Il coach della nazionale: “Un anno fa durante il 6 Nazioni Leinster ha conquistato 19 punti su 20, quest’anno nove”

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

DUBLINO “Due anni fa, durante il 6 Nazioni Leinster ha ottenuto 18 dei 20 punti disponibili, l’anno scorso 19 punti su 20, quest’anno nove dei 20 punti disponibili”. Il coach della nazionale irlandese Joe Schmidt ha usato i numeri per rispondere al coach di Leinster Matt O’Connor sulla questione della gestione dei giocatori nazionali. “Ho vissuto entrambe le situazoni – ha ricordato Schmidt alla stampa in una conferenza stampa convocata proprio per questo – e so che si è frustrati se non senti di avere una mano libera. L’unica cosa che vorrei dire circa l’evoluzione del sistema è che è adesso molto più libera di quanto non lo fosse tempo fa. È una sfida per gli allenatori provinciali per ottenere il meglio dalle loro squadre quando non si hanno sempre i migliori giocatori a disposizione. Se si guardano le squadre degli ultimi tre anni sono molto simili e hanno esperienza internazionale. Penso che dal punto di vista il sistema non è rotto e stiamo cercando di perfezionare ogni trimestre”.

“Anche durante il camp del 6 Nazioni io parlo sempre con gli allenatori delle Province annunciando che qualcuno può essere mandato di nuovo da loro. Penso che sia un buon compromesso fra le necessità di entrambe le squadre. Parte del mio lavoro è mettere gli allenatori provinciali in condizione di operare al meglio”.

Anche David Nucifora, l’uomo della federazione più vicino agli allenatori delle Province, ha parlato: “Nelle ultime due settimane ci sono state alcune inaccuratezze nelle cose scritte sulla gestione dei giocatori nazionali, molto del quale è dovuto agli sforzi che Leinster stava facendo per entrare nei playoff. Questo sistema ci dà un vantaggio importante sulle avversarie nella gestione e nello sviluppo dei talenti. Sarebbe folle rinunciare a quel vantaggio che le nostre avversarie vorrebbero avere”.

di Damiano Vezzosi

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC: Bulls con tutti i migliori in formazione per ospitare il Benetton

La franchigia sudafricana con tutti i migliori in campo per la penultima di campionato

item-thumbnail

Bulls, Louw: “La sconfitta di Treviso in Rainbow Cup brucia ancora. Ma ora vogliamo 5 punti”

Il terza linea sudafricano alla vigilia del delicato match col Benetton: "Saremo sempre amareggiati per quella sconfitta, ma il nostro lavoro è guarda...

item-thumbnail

URC: la formazione di Edimburgo per il match contro le Zebre

Gli scozzesi scelgono una squadra zeppa di stelle per sfidare gli emiliani

item-thumbnail

Edimburgo: ufficiale l’arrivo di Mosese Tuipulotu dai Waratahs

Fratello di Sione Tuipulotu, eleggibile per la Scozia

item-thumbnail

URC: Benetton e Zebre, il calendario delle franchigie nel mese di maggio

Tre partite a testa: per i veneti l'obiettivo sono i playoff, per gli emiliani scavalcare due squadre in classifica

item-thumbnail

URC: la formazione di Ulster per la sfida col Benetton

La miglior formazione possibile per una partita che per gli irlandesi è già da "dentro o fuori"