Pro12: Glasgow passa a Galway e torna in testa

Nei derby gallesi del Millennium bene Scarlets e Blues

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Mr Ian 26 Aprile 2015, 07:16

    In un Millenium stadium gremito, 54.000 spettatori, va in scena la migliore mezz ora degli Scarlets in stagione.
    Fino al 30 del primo tempo la partita è di un bruttezza rara dove entrambe le squadre fanno di tutto per non giocare, i Dragons sembrano più motivati e vanno pure in meta.
    Ken Owens inizia la reazione degli Scarlets, dopo diverse percursioni il fortissimo tallonatore gallese va in meta e giustamente festeggia di fronte al pubblico amico. Dopo di che è l ora del Liam Williams show, 1 meta, assist per Scott Williams e angoli di corsa fenomenali. Robinson chiude la partita e regala il bonus agli Scarlets che gli permette di agguantare il 6 posto in solitaria. Siamo intorno al 60 e la partita diciamo che si conclude. Il resto è controllo e qualche buon spunto di King, che entrato dalla panchina regala tocchi di classe e fa sentire quanto sia imprenscindibile la sua presenza in campo…
    Buona la mischia con i “vecchi” John ed Edwards a garantire solidità, bene anche Priestland che gestisce il controllo della palla ma spesso si incapponisce in calcetti tattici poco convincenti.
    Nella mia squadra ideale non potranno mai mancare Ken Owens, il miglior tallonatore d Europa e Liam Williams, l estremo sembra tutto sgangherato ma con la palla in mano è una furia, al mondiale spero ci sia lui estremo ed Halfpenny spostato all ala.
    Menzione finale per Cubby Davies, il ragazzo è una macchina di grillo-talpa, è sempre sul pezzo pronto a tuffarsi in ogni placcaggio, non esagero se dico che meriterebbe un occhio anche per la nazionale, vero eroe in campo.
    Adesso il destino è nelle nostre mani, anche se l ultima di campionato a Treviso è la partita che mi preoccupa più di tutte…

    • ginomonza 26 Aprile 2015, 08:12

      🙂 😉 🙂 ti faremo un mazzo tanto …..

      • Mr Ian 26 Aprile 2015, 08:18

        se riusccissimo a qualificarci con un turno di anticipo sarei stra felice di una vittoria della Benetton—

        • Stefo 26 Aprile 2015, 08:22

          La prima mezzora di una bruttezza rara?io ho visto una serie di errori ma dei break e controbreak splendidi, con dei dragons che hanno fatto diverse volte a fette la difesa Scarlets.
          Interessante che di solito molto attento come sei agli errori degli arbitri @Mr Ian questo giro tu non dica nulla sul fatto che la meta di Owens non doveva essere convalidata.
          Solo un folle rinincerebbe a Halfpenny estremo, oggi come oggi il miglior estremo d’Europa, il piu’ completo in tutti gli aspetti del gioco.

          • Mr Ian 26 Aprile 2015, 08:34

            Infatti ho dato merito all inizio partita dei Dragons, non hai fatto caso a quanti palloni calciati via ci sono stati?
            Poi è iniziato il running rugby tipico gallese, c’è stata un azione in cui alla fine l arbitro ha interrotto il gioco, Doyle era il primo ad essere con la lingua di fuori….
            La meta di Owens poteva essere tranquillamente annullata, ma fa pari con la meta dei Dragons che a molti ha lasciato il dubbio di un sospetto passaggio avanti, o quantomeno poteva essere chiamato il tmo.
            O estremo o ala, Williams in campo ci deve stare, soprattutto se da un lato hai Cuthberth non in stato di grazia e North acciaccato…
            Sono due giocatori che interpretano in maniera diversa il ruolo ma che sinergicamente possono giocare assieme.

          • Stefo 26 Aprile 2015, 08:36

            William all’ala per Cuthbert puo’ starci ma il miglior estremo oggi come oggi e’ ancora Halfpenny.

  2. Stefo 26 Aprile 2015, 08:35

    Finale di campioanto aperto ovunque.
    4 ounti tra le 4 davanti con tantissimi scontri diretti che decideranno la griglia delle semi.
    Glasgow che faanno vista agli Ospreys per chiudere con l’Ulster in casa, Munster che va a Belfast per chiudere coi Dragons in casa, Ulster quindi con due scontri diretti con chi gli sta sopra ed Ospreys che dopo aver ospitato Galsgow chiudera’ a Galway…insomma nulla deciso per le semifinali.
    Dietro il Leinster e’ andato cosi’ male negli utlimi 2 mesi con nelle ultime 5 di campionato lo splendido tabellino di 0 W, 2 D, 3 L…da finire per essere risucchiato nella corsa al sesto posto che diventa una corsa al quinto posto per Scarlets ed Edinburgh, mentre il Connacht con un finale di stagione col fiato corto mi sa che ha ormai poche speranze di agguantare quel posto champions.
    Leinster che ospita Treviso e chiude ad Edinburgo, Scarlets con Blues in casa e chiusura a Treviso, Edinburgh a Newport e poi con il Leinster in casa…un bel finale anche qua, il Conancht andra’ a Parma e chiudera’ con gli Ospreys in casa ma come detto credo ormai siano fuori.

    Vist che le italiane sono ancora in corsa per il loro posto champions il loro calenario, Treviso a Dublino e chiusra con gli Scarlets, Zebre che ospiteranno il Conancht e chiuderanno a Cardiff…sulla carta le Zebre avrebbero il calendario meno terribile.

    • Mr Ian 26 Aprile 2015, 08:59

      Io vorrei che i detrattori del Pro12 vedessero più partite e tenessero in considerazione la tipologia di squadre partecipanti e i budget con cui devono affrontare sia campionato che coppe.
      Difficilmente qualsiasi squadra può sempre schierare la formazione tipo, anzi penso che ciò avviene si e no nel 40% delle partite…
      Le francesi con un budget simile ad una celtica che squadra riuscirebbero a mettere in campo?
      Eppure le celtiche hanno ben figurato anche in coppa, con Edinburgo che giocherà la finale di coppa…
      Le uniche due anomalie possono essere le italiane, che si hanno dimostrato di poterci stare nel campionato, ma che per motivi che tutti più o meno conosciamo non hanno avuto continuità di crescita…
      Eppure quel Benetton se fosse resistito ancora oggi si giocherebbe tranquillamente l accesso al top6

      • Katmandu 26 Aprile 2015, 10:12

        mr Ian
        “Io vorrei che i detrattori del Pro12 vedessero più partite e tenessero in considerazione la tipologia di squadre partecipanti e i budget con cui devono affrontare sia campionato che coppe.” hai ragione ma solo quanto a campionato la media degli spettatori del top 14 son quasi 14000 di media a partita, che vuol dire che in una giornata fan quasi 100.000 spettatori che van a vedere il top 14, inoltre han un mercato più vasto di quello celtico, che fa 8.000 spettatori di media a partita, solo le inglesi si avvicinano quanto a mercato e lo si vede

Lascia un commento

item-thumbnail

La battuta di Jake White su Andrea Piardi: “Fa vincere sempre la squadra in trasferta. Spero ci arbitri fuori casa”

Il tecnico ha provato a stemperare la tensione e l'amarezza in conferenza stampa, con un'uscita che la stampa estera ha definito "bizzarra"

item-thumbnail

URC: la preview della finale Bulls-Glasgow Warriors

A Pretoria i sudafricani cercano il primo successo davanti a 50000 spettatori, gli scozzesi per sorprendere ancora

item-thumbnail

A Pretoria tutto esaurito per la finale di URC: le formazioni di Bulls e Glasgow Warriors

I sudafricani recuperano un tassello importante nel XV, Duncan Weir unico superstite del 2015 nelle fila scozzesi

item-thumbnail

URC, finale Bulls-Glasgow Warriors: ufficializzate data, orario e sede

Per la terza edizione consecutiva la sfida decisiva si terrà in Sudafrica

item-thumbnail

URC: in finale senza irlandesi, volano Bulls e Glasgow Warriors

Nulla da fare per Leinster e Munster, sconfitte nonostante degli avvii favorevoli: la cronaca e gli highlights delle due semifinali

item-thumbnail

URC: le formazioni delle due semifinali Bulls-Leinster e Munster-Glasgow

Due partite di altissimo livello e 4 XV con il meglio del rugby celtico e sudafricano