Consiglio Federale: Zebre, nuovo passo avanti. Soldi per gli equiparabli

Dalla Federazione contributi per gli stranieri eleggibili. Novità anche per gli accademici

COMMENTI DEI LETTORI
  1. bangkok 18 Aprile 2015, 12:03

    E vai con la caccia sl giocatore straniero!!

    • ginomonza 18 Aprile 2015, 12:06

      Vero,però se prendono uno straniero almeno sia potenzialmente equiparabile 🙂

    • gian 18 Aprile 2015, 15:32

      Giunto il momento delle decisioni inderogabili, deroghiamo, igggiovani gli facciamo un contratto a tempo indeterminato, invece di buttarli a guadagnarsi la pagnotta nel pro vero, premiamo chi prende equiparabili inveca di chi forma e/o fa giocare giovani italiani…..
      che dobbiate espletare i vostri bisogni soldi in un campo di ortiche e che non abbiate altro che edera velenosa per detergervi le terga e che, alfine, dobbiate effettuare abbondanti abluzioni nell’alcool denaturato!!!
      adesso vado io a prendermi una damigiana di amaro per digerire queste porcherie

  2. ginomonza 18 Aprile 2015, 12:04

    Zebre : più che passo avanti e’ uno spostamento di data in avanti!

  3. Katmandu 18 Aprile 2015, 12:12

    Ok ma dire che son ……. (mettete voi cosa) mi pare il minimo
    Ho mi raccomando se entro il 17 la cordata non si palesa per rilevare le zebre pubblico il bando, ma sul serio, veramente, non sto scherzando…. Non c’è nessuno? Allora facciamo il 28, ma sta volta sul serio, veramente, non sto scherzando…..
    Non è che han paura che se pubblicano il bando non si presenta nessuno? Poi quella di estendere il vincolo mi pare una boiata, che non dovrebbe esistere, poi investiamo su giocatori formati da altri invece che su allenatori formati da altri, perseveriamo tanto al quindicesimo posto mica ci son finito io….

    • xnebiax 18 Aprile 2015, 13:40

      Kat, G l’aveva detto, vuole legare gli accademici perché teme ce li rubino, paura un po’ assurda, e impedendo ai giovani italiani di migliorarsi all’estero.
      Tecnici stranieri non ne vuole.
      Giocatori stranieri forse, ma invece di farli prendere alle Zebre (prendere un’apertura e una seconda linea giovani equiparabili no?) si danno i soldi alle società, che può anche essere giusto, ma apre la caccia allo straniero.
      E intento fumata nera per le Zebre…

  4. mezeena10 18 Aprile 2015, 12:16

    dai è solo un altro penultimatum..

  5. gsp 18 Aprile 2015, 12:18

    Immagino salga ncora la spesa. Scassiamolo del tutto sto budget.

  6. Mr Ian 18 Aprile 2015, 12:24
  7. Giovanni 18 Aprile 2015, 12:42

    “Se non dovessero verificarsi le condizioni di cui sopra, la FIR emanerà, in data 29 aprile, il bando per la cessione di Zebre Rugby approvato oggi dal Consiglio.”
    Ma la riunione del 17 non doveva già promulgare il bando, nel caso non si fosse concretizzata l’acquisizione della quota societaria da parte della cordata??? Un posticipo di ulteriori 12 giorni…tanto siamo solo ad Aprile…

  8. ermy 18 Aprile 2015, 12:43

    L’ennesima pagliacciata in salsa zebrata! Non c’è proprio fine…

  9. Inquietudine ovale 18 Aprile 2015, 12:51

    Sono in uno stato di inquietudine ovale.

  10. malpensante 18 Aprile 2015, 13:19

    10 domandine al signor G. (stile La Repubblica al signor B.)

    1) è vero che Steyn non ha firmato il rinnovo con la società non mi ricordo quale?
    2) è vero che per questo motivo Steyn ha potuto andare dove ha voluto?
    3) è vero che la società che non mi ricordo non ha preso un eurino dalla cessione?
    4) è vero che il giocatore è un ex babybokke, ampiamente formato?
    5) è vero che il giocatore è stato portato in Italia dal Mogliano?
    6) è vero che la società che non mi ricordo l’ha preso abbondantemente affermato?
    7) è vero che il premio veniva riconosciuto alle società di provenienza in quanto in regime di dilettantismo?
    8) non sembra opportuno che la regola vada in vigore dal 2016, visto che la campagna acquisti e cessioni è in corso?
    9) nel caso di Steyn, il premio verrà riconosciuto almeno in parte al Mogliano?
    10) i conigli possiedono il senso della vergogna?

    • xnebiax 18 Aprile 2015, 13:44

      Grazie.
      P.s.: in caso di passaggio di Barraud in Pro12, i Lyons Piacenza (che l’avevano preso per sostituire Haimona), riceveranno qualcosa? Il compenso va alla società che ha portato il giocatore in italia o all’ultima dalla quale passerà in Pro12?

    • ginomonza 18 Aprile 2015, 13:51

      Mal ma sei fuso ? Tutte ste domande in una volta sola? 🙂 😉

      • malpensante 18 Aprile 2015, 14:16

        Visto che la 10) è evidentemente una domanda retorica, la sostituisco con la seguente:

        10) Dato che il passaggio di eligibili alle celtiche avviene regolarmente da 5 anni, sono mai state formulate richieste di “indennità di reclutamento” al Coniglio e se sì quando e da chi, in particolare quest’ultima di così rilevante impatto sulle politiche di formazione e reclutamento e così rapidamente approvata nonostante non ve ne fosse traccia nell’ordine del giorno?

        • Alberto da Giussano 18 Aprile 2015, 14:57

          E se molto più semplice esprimessi il tuo parere nel merito?
          Oppure sono domande retoriche per cui è da interpretare che tu sei contrario al compensare chi ha tesserato Barraud e Steyn?
          Per quel che mi riguarda non ho domande da fare a chi non è tenuto a rispondermi, nel merito non condivido il ricompensare a ” priori” nessuno se non i club che effettivamente formazione.

          • malpensante 18 Aprile 2015, 15:01

            Non sono domande retoriche, sono domande economiche. Oltre che evidentemente in contrasto con la politica federale delle accademie e con molti dubbi sulla liceità di pagare con soldi federali l’import di successo. Anzi, la compravendita di successo.

          • Alberto da Giussano 18 Aprile 2015, 15:07

            A me sembrano coerenti con il costo del sistema accademiale: se spendo una montagna di quattrini per “produrre” 1-2 atleti italiani max ogni anno di autentico livello internazionale perchè non ricompensare con molto meno del costo accademiale chi mi da, belle che fatti, degli equiparati? Avrebbe una sua logica.

          • malpensante 18 Aprile 2015, 16:03

            Vuoi il mio parere? Ha ragione G., c’è troppa gente malconsigliata in giro. Se Steyn avesse firmato il contratto, a nessuno dei geni sarebbe venuta in mente ‘sta puttanata qua e sarebbe andato tranquillamente alle Zebre, con tanto di conquibus per il cartellino, come Vunisa e gli altri l’anno scorso.

          • Hullalla 18 Aprile 2015, 19:36

            @AdG
            Allora chiudiamo del tutto le accademie e prendiamo i giocatori che ci lasciano prendere all’uscita delle accademie straniere… economia per economia… questo si che e’ il migliore dei reclutamenti possibili…
            Ma da che pianeta vengono?…

    • mezeena10 18 Aprile 2015, 14:28

      @mal chissà che prima o poi qualche temerario giornalista gli ponga delle domande serie, vada a sfruculiare un poco, non solo raccogliere le dichiarazioni del presidente durante i suoi proverbiali monologhi post prandiali!

      • malpensante 18 Aprile 2015, 14:34

        Calandri ha cominciato a farle, per scritto e su un giornalino di provincia come Repubblica, e mi pare che anche al pranzo qualche impertinente ci sia stato.

        • mezeena10 18 Aprile 2015, 18:18

          si talvolta lo seguo..
          ma è una vita che non compro repubblica..

  11. Maxwell 18 Aprile 2015, 13:35

    Se anzichè dare soldi a chi va all’estero li avessero dati a chi ha formato giovani Padova avrebbe il budget di Rovigo e Calvisano.
    Vergogna !!!!

    • fabrio13H 18 Aprile 2015, 13:46

      …e, aggiungo, arretratezza storica e diabolica perseveranza negli errori! Forse si arriverà a mutare linea solo il giorno in cui anche la Germania ci darà una lezione in un test-match.

      • ginomonza 18 Aprile 2015, 13:52

        Solo se cambiano lo staff medico per intero 🙂 🙂

  12. bangkok 18 Aprile 2015, 13:55

    È vero che siamo a SOLO 20 commenti ma non ne ho letto ancora uno in difesa del sig. Gavazzi e soci. Come mai?

    • xnebiax 18 Aprile 2015, 14:58

      Perché siamo tutti invidiosi, o veneti, o veneti invidiosi, o toscani bischeri, o malfidati, o maplensanti, o dietrologi, o stracritici o sarcastici, o semplicemente rompiballe.

  13. Gianangelo 18 Aprile 2015, 14:14

    E’ vero che siete faziosamente contro Calvisano che ha vinto qualche scudetto pur essendo un piccolo centro di 5000 abitanti?

    • malpensante 18 Aprile 2015, 14:20

      E’ vero che di fazioso non c’è proprio niente nel fare delle domande? Basta rispondere nel merito senza buttarla in curva. Ben lieto di ricevere risposte esaurienti, altrimenti sarà lecito pensare ogni male.

      • Gianangelo 18 Aprile 2015, 14:50

        Spero che le risposte tu non le voglia da me perché, come ho scritto sotto, hai sbagliato curva.

        • malpensante 18 Aprile 2015, 15:03

          Trova una riga mia contro Calvisano o chiunque, e ti pago un caffè. D’importazione, comprato da mez che l’ha comprato in NZ.

          • mezeena10 18 Aprile 2015, 18:20

            e manco mia, di sicuro checchè ne dica qualche vecchio buontempone locale!
            mai avuto nulla con la squadra e i giocatori del calvisano, tra l’ altro ne conosco qualcuno..passato..

          • mezeena10 18 Aprile 2015, 19:03

            ps in nz portati la macchinetta per l’ espresso..

  14. Gianangelo 18 Aprile 2015, 14:18

    Se qualcuno mi dà del tifoso Calvino ribadisco che tifo Benetton da quando ho visto Bruno Rino e Nello (chi ne sa di rugby sul serio sa chi sono) passarsi la palla con lo schiaffetto.

    • mezeena10 18 Aprile 2015, 14:30

      si..
      sono quei meravigliosi fratelli giocatori Sardo-Veneti che facevano faville con l’ ovale in mano!

      • Gianangelo 18 Aprile 2015, 14:45

        Che ci fosse del sangue Sardo mi sfuggiva, le Madonne e le Ostie se le tiravano in lingua Veneta però…..

        • mezeena10 18 Aprile 2015, 18:21

          perche quando parlavano in sardo non li capivi! 🙂

          • mezeena10 18 Aprile 2015, 18:22

            comunque si. la mamma era sarda di sardara..
            credo che nello e bruno sian nati li..

          • bangkok 18 Aprile 2015, 20:22

            Corretto Mez, di Sardara.

  15. Gianangelo 18 Aprile 2015, 14:38

    @ redazione, non vi viene il dubbio che questo rinvio dei termini sia frutto della “entrata a gamba tesa” su Gavazzi da parte di Dondi della scorsa settimana? Scommetto un euro che dietro la cordata Parmense c’è la “manina” del grande vecchio che prima è andato a lanciare il sasso nello stagno di quelli che chiamava 4 anni fa QUELLI DELLE CANOTTIERE per poi dichiarare di essere stato frainteso. Gradirei un vostro parere in proposito perché gli imprenditori, Parmensi o non, ultimamente non lasciano grandi ricordi.

    • Stefo 18 Aprile 2015, 14:57

      Oggi nevichera’…son d’accordo con Gianagelo anche su questo…

      • malpensante 18 Aprile 2015, 15:05

        Dondi ha dichiarato pubblicamente e in tempi non sospetti che “darà una mano”.

        • Gianangelo 18 Aprile 2015, 15:51

          Dondi è un politico e con il suo acume politico ci ha fatto entrare nel 6N scegliendo astutamente le persone a cui legarsi. Nelle ultime elezioni ha scelto di appoggiare Gavazzi, che lui odia profondamente tanto che nella tornata precedente riuscì quasi ad escluderlo dal consiglio manovrando i suoi voti, solo perché odia di più Treviso. Questo mi basta per non fidarmi di ciò che dice.

        • malpensante 18 Aprile 2015, 15:59

          “Darà una mano” a quelli che stanno provando a rimediare ai danni che ha fatto. Che non è il caso di Gavazzi.

          • mezeena10 18 Aprile 2015, 19:01

            come Mattarella mal! 🙂

    • Giovanni 18 Aprile 2015, 15:04

      Canottiere ‘e Santa Chiara…
      teng’ ‘e Dogi scuri scuri…
      Ma pecché, pecché ogni bega,
      penzo a Monigo mia comm’era,
      penzo a Monigo mia comm’è?!
      😀

      • Giovanni 18 Aprile 2015, 15:08

        Funtanella ‘e Calvisan’,
        chistu core mme se schianta,
        quanno sento ‘e dí da ‘a gente
        ca s’è fatto malamente
        stu Paese…ma pecché?

        No…nun è overo…
        no…nun ce crér’…
        E moro cu ‘sta smania ‘e turná int’ o’ domestic…
        Ma ch’aggi”a fá?…
        Mme fa paura ‘e ce turná!

  16. Andrea B. 18 Aprile 2015, 14:57

    Ricapitolando:
    a)questione zebre sempre più preoccupante (grave ma non seria verrebbe da dire)
    b) il periodo di detenzione accademica si allunga (del resto era l’unico problema ancora da risolvere per le accademie)
    c) alla facciaccia di prova a formare giovani rugbisti, per magari avere un giorno 15 giocatori azzurri in campo di formazione italiana, ricchi premi e cotillon per chi prende stranieri equiparabili, anche in società in serie inferiori

    Direi che non abbiamo di che lamentarci, vero?

    Buon week end a tutti…meno male che domani il pargolo ha un torneo di minirugby…un po’ di aria fresca e sana é quel che ci vuole!

    • xnebiax 18 Aprile 2015, 15:05

      “del resto era l’unico problema ancora da risolvere per le accademie” 😀
      certo! cosa vorresti? che oltre ad essere dei blocca-giovani formassero anche con grandi tecnici stranieri e che magari ci fosse anche un campionato u20 nazionale?

  17. xnebiax 18 Aprile 2015, 15:11

    Le informazioni sulle Zebre, sulla cordata parmense, e sui motivi per i quali non si è concluso di più ieri sono decisamente scarse.
    A me sembra tutto molto blindato, fatto a porte chiuse.

    • ginoconsorsio 20 Aprile 2015, 00:40

      Potrebbero riservare pure sorprese eclatanti!

  18. Alberto da Giussano 18 Aprile 2015, 15:12

    Un sistema piccolo e costosisissimo ( le Accademia) deve tutelarsi e la decisione è conforme al quadro di riferimento. Io preferirei un altro sistema , più “liberista”, non necessariamente meno costoso , ma posso sbagliarmi.
    Sarebbe interessante sapere se i Dogi, in merito, ipotizzano un’accademia nel triangolo delle Bermude, sarebbe un’iniziativa interessante.

    • malpensante 18 Aprile 2015, 15:58

      E quindi paghi un premio se un teoricamente nazionabile passa da una qualsivoglia a una celtica. Privata, peraltro. Una logica formidabile per incrementare la voglia di far giocare in Eccellenza quelli che escono dalle accademie, no? Non ho capito perché allora non pagare un premio per quelli italiani che dovessero andare alle celtiche senza essere passati dalle accademie. Per via che a quel punto in accademia di quelli buoni non ce ne mandano più neanche uno? Se poi quello è una ciofeca e in nazionale non ci va, lo mettiamo nel conto” bischerate collaterali”?

      • Alberto da Giussano 18 Aprile 2015, 16:11

        Infatti se logica ci deve essere, andrebbero pagati anche gli Italiani non formati dalle Accademie.

        • giomarch 18 Aprile 2015, 17:33

          Bravo..Quoto ..
          mi chiedo se chi siedeva in consiglio in quota giocatori abbia almeno sollevato un sopraciglio all’allungamento del periodo di detenzione di accademici minorenni. .

  19. xnebiax 18 Aprile 2015, 15:15

    Altra cosa che non viene dichiarata è l’entità di questa “indennità di reclutamento”. Chi la calcola e su che basi?
    Non so voi, ma se in una riunione uno viene fuori con l’idea che bisogna dare dei soldi a dei soci che hanno fatto un certo servizio, la domanda “quanti soldi?” non sorge spontanea?

  20. Gianangelo 18 Aprile 2015, 15:34

    Guardiamo in faccia la realtà: 1,siamo alla tavola di quelli che contano e per rimanerci dobbiamo essere competitivi da subito, non fra un po.
    2, gli equiparati li usano più o meno tutti ,AB per primi, perché non noi.
    3, vale per noi e per gli altri, se Samoa e Fiji disponessero di tutti gli atleti rubati in vario modo dalle nazioni più ricche in pochi anni vincerebbero i mondiali, e nonostante ciò schiereranno giocatori di 1,90 x 120 all’ala, se avete dei dubbi chiedete a Morisi.

    • Stefo 18 Aprile 2015, 18:24

      Gianangelo capisco quello che dici, ed e’ tutto sensato pero’ quando vedo che le Accademie ed i centri di formazione si moltiplicano, si introducono premi ai club che importano equiparabili che arrivano alle celtiche mi domando come si pensa di risolvere il problema di formazione che l’Italia ha…perche’ io club dovrei investire nella formazione di giocatori sul territorio se questi mi vengono portati via dalle Accademie potenzialmente e quindi poi in prima suqadra magari manco mi ci arrivano mentre se pesco un paio di equiparabili magari vinco uno scudetto e se finiscono nelle celtiche ci guadagno anche soldi?

      Facendo un parallelo coi dovuti distinguo per carita’, e’ un po’ il discorso che faceva un paio d’anni fa Noves sulla situazione in T14: portare giovani francesi da far crescere costa soldi e costa in termini di competitivita’ perche’ per farli crescere ci vuole tempo ed in quel tempo si vince di meno di chi se li va a prendere gia’ formati in SAF o altrove….quindi via ad importare stranieri anche a Tolosa.

      • Gianangelo 18 Aprile 2015, 19:38

        Purtroppo è un cane che si morde la coda, senza 6N non ci sono soldi quindi niente aiuti alle franchigie, niente per le accademie e fine della storia.

    • Hullalla 18 Aprile 2015, 19:44

      Guardiamo in faccia la realta’:
      1) in Italia ci ritroveremo i migliori equiparati del mondo, oppure gli scarti degli altri?
      2) con gli scarti degli altri, che probabilita’ abbiamo di essere competitivi (subito) contro le loro prime scelte?

      • Rabbidaniel 18 Aprile 2015, 20:58

        Io qualche tempo fa scrissi, provocatoriamente: chiudiamo le accademie e spendiamo tutto il budget per prendere “scarti di prima scelta”. Almeno si giocherebbe a carte scoperte.

  21. capitan america 18 Aprile 2015, 16:38

    non è specificato da quando avrà effetto la delibera per il vincolo regime giocatori interesse Nazionale, 2015/2016?

  22. parega 18 Aprile 2015, 18:19

    zebre…niente tutto rimandato..secondo me dondi sta’ facendo gli straordinari per reclutare chiunque pur di tenere i zebrotti a casa sua..
    accademie…..pensiero di ADG…siccome la fir spende tanti soldi per le accademie allora e’ giusto che rimangano di piu’ nelle stesse….le stesse dove…DETTO DA GAVASSI….dove NON CI SONO ALLENATORI…non capaci….PROPRIO NON CI SONO
    se questo e’ quello che hanno pensato non ne avevo i dubbi che non potevano fare altrimenti….la loro mente arriva solo qua’….
    auguri e stranieri maschi

    • mezeena10 18 Aprile 2015, 19:02

      pensierino..

      • parega 18 Aprile 2015, 20:59

        di migliorar ela qualita’ degl’allenatori niente vero ? bene tutto in linea con la tradizione tristissima

        • mezeena10 19 Aprile 2015, 09:01

          è la difficolta che abbiamo anche qui, trovare un bravo allenatore che coordini a tempo pieno il lavoro di prima squadra e under varie..
          progetti e idee ce ne son tanti, iscritti pure, superata la soglia dei 275 tesserati, prima societa sarda secondo i numeri (dirigenti vanno a casa a prendere i ragazzi e li riaccompagnano coi pulmini)..
          a differenza di quel che dice AdG qui i vecchi giocatori tornano, creata una squadra old e una femminile, c’ è un progetto “riempi la tribuna” che coinvolge numerosi tifosi (3-400 a partita, per una C)..
          questo anche perche la squadra vince!
          insomma idee a bizzeffe, soldi per realizzarne una minima parte zero!

          • parega 19 Aprile 2015, 10:01

            ecco hai toccato il punto mez
            le societa’ fanno miracoli e bei risultati come la tua …ma a questo punto dovrebbe venire incontro la fir facendo girare allenatori stranieri ad insegnare agl’allenatori dei settori giovanili per migliorare la qualita’ o come dicono il know out che da noi putroppo e’ quasi zero
            e perche’ no’ lasciare uno di questi allenatori nelle isole come la sicilia e la sardegna ? invece di sputtanare i soldi come sappiamo ci sarebbero per fare questo …e poi anche nel resto d’italia
            non gliene mai fregato niente di tutto questo
            pensano ai loro orticelli e basta….ci vorrebbe una categoria diversa di dirigenti in tutt’italia che ora putroppo non c’e’…che pensi allo sviluppo
            invece pensano alla creazione di tribune altroche’

  23. scalmanato 18 Aprile 2015, 19:40

    La due decisioni più importanti (Zebre ed equiparabili) sono le due facce della stessa falsa moneta.

    • Aegambe 18 Aprile 2015, 22:19

      Già. Su di una faccia c’è scritto “in Dondi we trust” e sull’altra “Italiani no buoni per rugby”…

  24. Jager 18 Aprile 2015, 20:53

    Questione Zebre non si è deciso nulla , per quel che riguarda il tesseramento di equiparabili , hanno preso una decisione strana è che personalmente non condivido

  25. 6nazioni 18 Aprile 2015, 21:07

    Si puo’ sapere chi cazzo ha votato questo consiglio della F.I.R. si rendono
    conto che stanno rovinando il movimento del rugby.?
    Chi sono questi grandi pensatori della F.I.R.?
    Dove le trovano queste cervellotiche proposte e chi sono i signori che le votano?
    Chi sono i rappresentanti dei giocatori,come possono votare queste corbellerie
    su dei ragazzi di 18/20, e pagare la (formazione) di giocatori stranieri questa e’
    pura follia.
    BUTTATELI FUORI DAL PALAZZO PRIMA CHE CROLLI TUTTO.

    • Francesco.Strano 18 Aprile 2015, 21:46

      quoto….. ma credo che il momento sia vicino…..

      pagare la formazione straniera è davvero ridicolo

      • mezeena10 19 Aprile 2015, 09:43

        se li butti fuori “muoiono” tirandosi dietro chiunque!
        l’ appuntamento è per le prossime elezioni, vedremo se chi di dovere ha imparato la lezione o si fa incantare ancora dal “pied piper” di turno!

    • sentenza 18 Aprile 2015, 22:56

      Invece no, se li buttate fuori prima si salvano e sicuramente vi si ripropongono dopo. Devono restare li sotto le macerie del palazzo quando crollerà.

  26. parega 18 Aprile 2015, 21:07

    sono state messe in agenda anche queste situazioni :
    ascione e’ stato mandato ad imparare nella squadra del munster…e li ha scoperto una cosa INCREDIBILE PER NOI…hanno allenatori che SANNO ALLENARE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    e’ stata istituita una commissione d’inchiesta a tal merito che nel giro di 5 anni dovra’ rendere pubblica una relazione
    altra cosa settore sponsor
    i F.LLI BRANCA hanno sottoscritto un contratto di due anni con la fir

    • parega 18 Aprile 2015, 22:03

      i f.lli branca hanno un’importante editoria conosciuta soprattutto per aver pubblicato intere collane sull’imperatore francese napoleone bonaparte

  27. scalmanato 18 Aprile 2015, 21:17

    Altro che yogurt è il Fernet il vero sponsor!

  28. Francesco.Strano 18 Aprile 2015, 21:45

    Sempre peggio….

    Invece di CONTRIBUTI per chi investe sugli italiani….. così da poter loro rinforzare la società con tecnici , knowledge e preparatori stranieri….

    favoriamo ancora una volta gli SCARTI ( a meno di rari casi) stranieri … 20ime scelte nella loro nazionale…..

    Avanti così….. verso la deriva più profonda…..

    Semmai i CONTRIBUTI DEVONO ESSERE DATI A CHI INVESTE su personale straniero qualificato e su giocatori autoctoni….

  29. parega 19 Aprile 2015, 13:10

    la riunione del coniglio federale

  30. nando1981 19 Aprile 2015, 15:13

    ma alla fine si conoscono già i nomi dei giocatori stranieri con ascendenza o non, già equiparabili per il giro nazionale? sono degni o sono scarti di altre nazioni?
    saluti

  31. faduc 19 Aprile 2015, 22:10

    La resa del rugby italiano. Grazie per avermi dato il motivo ultimo per non seguire più la nazionale

Lascia un commento

item-thumbnail

Andrea Rinaldo candidato alla presidenza di World Rugby

Le elezioni si svolgeranno a Novembre. Le parole del Professore: "Il rugby è uno sport unico nel suo genere e va preservato qualunque evoluzione impon...

18 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR: approvato il bilancio consuntivo 2023 con un disavanzo di oltre 9 milioni di euro

A comunicarlo una nota emessa dalla Federazione Italiana Rugby dopo l'approvazione del Consiglio Federale e del CONI

15 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Elezioni presidenziali FIR 2024: ufficiale la data dell’assemblea elettiva

Tra due mesi è previsto il rinnovo del Consiglio Federale in carica dal 2021

12 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

La FIR ha siglato un accordo con la Regione Abruzzo

Accordo di collaborazione triennale, L'Aquila sede dei raduni estivi dell'Italia maschile fino al 2026

21 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Alessandro Lodi e Andrea Marcato negli staff tecnici della FIR

Dopo essersi sfidati come coach di Rovigo e Petrarca, ora i due tecnici collaboreranno all'interno della Federazione

10 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Andrea Duodo si candida alle elezioni federali

I movimenti Pronti al Cambiamento e Rugby2030 sosterranno la candidatura dell'ex Revisore dei Conti della FIR

6 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale