Premi Azzurri: la videoconferenza rimandata a martedì

Gli atleti del giro della nazionale si “incontreranno” soltanto domani per discutere della proposta Gavazzi

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Hrothepert 13 Aprile 2015, 11:48

    Ora anche io penso che sia giustissimo legare l’ entità dei premi ai risultati, ma proprio nulla, in caso di mancato passaggio ai quarti, mi sembra esagerato, questi sono dei professionisti ed un minimo gli deve essere garantito, per nulla ci vada…Gavazzi.

    • zappinbo 13 Aprile 2015, 11:58

      50.000x 30 = 1 mil e mezzo. Sono professionisti ma brocchi! Ma cosa vuoi dare in mano 50.000€ a uno che a malapena riesce ad articolarsi a 22 anni? Un viaggio premio a Disneyland, una valigia piena di libri tra cui Hegel, Croce, Gramsci, Mein Kampf, l’ultimo di Bruno Vespa, e magari il traduttore per Hegel..
      E nel Kit di partenza uno psicologo! Mavala… Non parlate di soldi che l’invidia monta!

      • Hrothepert 13 Aprile 2015, 12:08

        Allora, facciamo a capirci subito, io non dico che gli devono dare 50.000 euro comunque, quelli li prendi se passi il girone se rimani fuori ma le vinci bene contro Canada e Romania ne prendi 10.000, altrimenti 5.000 per il viaggio!!
        Saranno anche brocchi ma sono professionisti e si lavora per avere una ricompensa economica, altrimenti ci vai tu insieme a Gavazzi!!!

  2. zappinbo 13 Aprile 2015, 11:53

    Scusate, a me mi scoppiano i maroni: su cosa devono discutere? se essere d’accordo o meno? Vunisa da Bath: io non sono d’accordo… Bacchin da Mogliano: sono d’accordo… OnRugby, fareste meglio a non dare certe notizie.
    Con i risultati che hanno conseguito possono benissimo stare a casa e mandare qualcun’altro che peggio non fa! 50.000 sacchi per una bellissima esperienza, ma in mona devono andare. Il biglietto per ITA – FRA costa 275€ a cranio per Kat. B, e vedano di dare il massimo (cioé di non farci vergognare), sennó mi trasformo in Ultras e vedranno la prima contestazione nella storia del rugby. Altro che!
    Subito a cercare un 10, pirloni!

    • baffone 13 Aprile 2015, 13:48

      prima che ti scoppino i maroni….accetto l’invito:lasciamo a casa i suddetti e visto che dici di mandare qualcun’altro io proporrei che ci vada tu in campo alla prossima.
      Vedrai dove li ritroviamo i tuoi “maroni”!

  3. Francesco.Strano 13 Aprile 2015, 12:51

    invece di sborsarli per i giocatori…. perché la metà di questi non si utilizzano per :

    1- tecnico dei calci
    2- mental coach (non psicologo)

    • giomarch 13 Aprile 2015, 13:45

      Daccordo sull’utilizzo, meno da dove prenderli, io li prenderei dai tagli dei compensi di ascione checchinato e compagnia bella, non da chi ci mette faccia ed ossa…

  4. bangkok 13 Aprile 2015, 13:14

    Siamo entrati nel professionismo? Allora i giocatori vanno pagati! Può piacere o no ma questa è la realtà. 50 mila sono tanti, giusti o pochi? Possiamo anche discuterne, ma cmq vanno pagati. E poi non capisco perché si deve sempre discutere se tagliare la paga a chi ci mette faccia, ossa e quant’altro (domandare ad Haimona) e mai a chi dirige ed organizza da cani (in questo caso la FIR) Prima o contestualmente, si metta in discussione anche retribuzione e valutazione dei quadri dirigenziali.

    • giomarch 13 Aprile 2015, 13:45

      quoto in toto…

    • baffone 13 Aprile 2015, 13:51

      c’è qualcuno che oltre la faccia ci lascia anche organi e apparati!
      c’è da vergognarsi a fare discorsi del genere appellando giocatori professionisti come pensionati!

    • yuri 13 Aprile 2015, 15:50

      bravo bangkok
      al netto di tutto…io un giocatore di rugby lo rispetto sempre, anche se sbaglia partita, solo per il fatto che la gioca quella partita.

  5. fracassosandona 13 Aprile 2015, 14:46

    Tanto ci sarà il classico compromesso all’italiana: gettone più premio.

    • rd973 13 Aprile 2015, 16:01

      sarà anche il classico compromesso all’italiana ma trovo che sia la soluzione più equa. Ridurre il valore degli attuali gettoni e incrementare il premio per i risultati ottenuti!
      Anche la sola presenza in Nazionale deve garantirti un minimo di ritorno economico paragonabile a quanto ti offrono i club, altrimenti per molti sarebbe meglio evitare la Nazionale (con i rischi di infortunio che ti bloccherebbero anche a livello di club (vedi Haimona o Morisi)).

  6. lupo 13 Aprile 2015, 15:00

    come già detto da molti: assurdo e incoerente anche solo pensare di non pagare degli atleti professionisti per delle prestazioni….ma logico e giustificato invece legare eventuali premi (ulteriori al giusto compenso) solo ed esclusivamente ad un risultato positivo.
    Che vengano paventati ai giocatori tagli economici legati ai cattivi risultati da parte di una dirigenza superpagata che a risultati ottenuti non è che splenda di luce propria è però francamente ridicolo…la misura delle dichiarazioni continua ad essere assolutamente in linea con la caratura di chi le fa….dovessi pagarlo io “a risultato”…non si potrebbe permettere neanche il fernet

    • gsp 13 Aprile 2015, 15:19

      ciao lupo, solo per capire, quan’t’e pagata la dirigenza?

      • lupo 13 Aprile 2015, 18:53

        se calcoliamo gli emolumenti in base ai risultati qualunque cifra sopra all’euro sarebbe troppo seguendo il ragionamento presidenziale sui “premi” ai giocatori…presidente che guadagna di sicuro più di quelli che chiama pensionati…lui, ascione, e tutti gli altri che spadroneggiano da anni senza controcanto alcuno…ti prevengo: la democrazia funziona di merda quando un paese fa moralmente cagare

  7. gsp 13 Aprile 2015, 15:16

    c’e’ da capire i dettagli e compararli ad esempio alle altre celtiche con le dovute proporzioni.

    se nelle celtiche italiane non becchi il gettone della nazionale, ma all’estero si, vuol dire che la celtiche italiane divengono ancor meno attarenti, che sarebbe una follia totale anche se non isolata.

    la stupidita’ della mancanza produce rogne continue e quotidiane. va fermata il prima possibile.

    detto questo, un po’ una assunzione responsabilita’ di del gruppo e dei tecnici e dei giocatori della nazionale ci vorrebbe, magari anche con un decurtamento economico, perche’ se siamo al 15′ e’ quasi esclusivamente colpa loro. e le prestazioni contro francia e galles, ma anche ing l’anno scorso sono oltre che brutte, molto molto pericolose nel lungo termine.

  8. malpensante 13 Aprile 2015, 15:47

    Bel paese l’Italia. Paghi 10 milioni l’anno senza neanche una ricevuta, hai un allenatore che piglia fior di quattrini, dai 400000 a quattro eccellenti dell’anno prima a prescindere per andarle a prendere da rumeni e siberiani, ma la vergogna sono i 30 migliori giocatori che, peraltro, se vogliono fare una carriera dignitosa devono andare all’estero col fagottino. Io ho la soluzione: vadano in pellegrinaggio individuale dal padrone del vapore e magari ci scappa un biennale. A prescindere.

Lascia un commento

item-thumbnail

Andrea Rinaldo candidato alla presidenza di World Rugby

Le elezioni si svolgeranno a Novembre. Le parole del Professore: "Il rugby è uno sport unico nel suo genere e va preservato qualunque evoluzione impon...

18 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR: approvato il bilancio consuntivo 2023 con un disavanzo di oltre 9 milioni di euro

A comunicarlo una nota emessa dalla Federazione Italiana Rugby dopo l'approvazione del Consiglio Federale e del CONI

15 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Elezioni presidenziali FIR 2024: ufficiale la data dell’assemblea elettiva

Tra due mesi è previsto il rinnovo del Consiglio Federale in carica dal 2021

12 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

La FIR ha siglato un accordo con la Regione Abruzzo

Accordo di collaborazione triennale, L'Aquila sede dei raduni estivi dell'Italia maschile fino al 2026

21 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Alessandro Lodi e Andrea Marcato negli staff tecnici della FIR

Dopo essersi sfidati come coach di Rovigo e Petrarca, ora i due tecnici collaboreranno all'interno della Federazione

10 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Andrea Duodo si candida alle elezioni federali

I movimenti Pronti al Cambiamento e Rugby2030 sosterranno la candidatura dell'ex Revisore dei Conti della FIR

6 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale