Pro12: Benetton e Zebre allo sprint finale che porta alla Champions Cup

L’obiettivo è arrivare avanti per qualificarsi alla coppa regina. La classifica sorride ai veneti, il calendario ai federali…

ph. Alfio Guarise

ph. Alfio Guarise

L’allarme, o meglio l’ultimo grido, l’ha lanciato Umberto Casellato dalle pagine della Tribuna di Treviso. Sul banco degli imputati, una stagione che si preannunciava sí difficile ma che si è rivelata più sottotono del previsto. E dalla quale la sua Benetton Treviso può soltanto chiedere di piazzarsi meglio delle Zebre, cosa che garantirebbe la qualificazione alla Champions Cup della prossima stagione, e soprattutto ai maggiori finanziamenti che questa garantisce rispetto alla sorella minore Challenge. Da parte loro i biancoverdi hanno un tesoretto di quattro punti rispetto a Bortolami e compagni, ma i giochi non sono ancora chiusi. L’unica cosa certa è che se Atene piange, Sparta non ride. Anche la stagione dei federali è da giudicare nel complesso negativa, per quanto visto dentro ma anche fuori dal campo. Troppi svarioni difensivi e scarsa incisività offensiva hanno fatto sì che le due squadre italiane siano quelle con le peggiori due difese ed attacchi, e le uniche ad aver subito più di 500 punti e ad averne segnati meno di 200. La ripresa dopo il Sei Nazioni non ha sorriso né in Emilia né nella Marca, con le Zebre nettamente sconfitte a Swansea e la Benetton che ha preso una buonissima occasione a Monigo contro Newport. A quattro partite dal termine della stagione regolare celtica, quale tra le due ha maggiori opportunità di arrivare avanti?

 

Benetton: le prossime tre partite dei Leoni sono al limite del possibile. Si inizia in terra veneta con gli Ospreys quarti in classifica e a quattro punti dalla vetta, e si prosegue con il temibile bis irlandese, prima in casa Munster e poi in casa Leinster. Uscire da queste tre partite con altrettanti punti per eventuali bonus potrebbe essere un buon successo, posto che una vittoria appare davvero non alla portata. Il Pro12 2014/15 si concluderà in casa contro gli Scarlets, squadra potenzialmente alla portata soprattutto davanti ai propri tifosi e contro cui potrebbero arrivare i quattro o cinque punti. Poi sarà tempo di bilanci, tra delusioni straniere e sorprese/conferme italiane (su tutti Bacchin, Barbini e Zanusso), anche se soprattutto verso fine stagione e soprattutto tra i primi otto alcuni stranieri potrebbero aver guadagnato la conferma.

 

Zebre: rispetto a Treviso, il calendario dei federali è certamente più facile. Si inizia al Lanfranchi contro gli Scarlets, per poi affrontare altre tre partite non certo passeggiate ma nemmeno impossibili. I bianconeri scenderanno in campo ad Edimburgo per poi ospitare Connacht in casa, e chiudere la stagione sette giorni più tardi all’Arms Park contro Cardiff. Vero che rispetto ad Ospreys, Munster e Leinster siamo ad un gradino sotto, ma occhio perché soprattutto Scarlets, Edimburgo e Connacht sono in corsa per un posto in Champions. Alla luce del calendario, la quarta vittoria stagionale potrebbe anche arrivare. E allora con Treviso sarà corsa punto a punto…

Classifica Guinness Pro 12

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC Awards: il Benetton Rugby è il club più innovativo della stagione 2023/24

Il club biancoverde è stato premiato per gli ottimi risultati raggiunti fuori dal campo

item-thumbnail

Marco Bortolami racconta i rapporti con Quesada, il mercato del Benetton e la difficoltà di “tagliare” i giocatori

Il tecnico dei biancoverdi nella seconda parte dell'intervista rilasciata a OnRugby: "Lasciar andare via o tagliare dei ragazzi che stimi è dolorissim...

item-thumbnail

Bortolami: “Benetton, stagione da 8. Il successo più bello è la crescita di Izekor, Spagnolo, Marin e gli altri”

Nella prima parte della lunga intervista rilasciata a OnRugby il tecnico traccia un bilancio della stagione: "I Bulls ci hanno fatto i complimenti. La...

item-thumbnail

Benetton, Pavanello: “Miglior torneo celtico di sempre. I Bulls? Ho più rimpianti per Gloucester”

Il direttore generale dei biancoverdi: "A Pretoria la squadra ha dato tutto. Il mercato? Un altro paio di arrivi e saremo a posto"

item-thumbnail

URC: Alessandro Izekor conquista un prestigioso premio individuale

Il flanker del Benetton Rugby e della Nazionale si è messo in luce accumulando percentuali difensive rilevanti

item-thumbnail

URC: il Benetton sfiora l’impresa. A Pretoria vincono i Bulls 30-23

Non basta un secondo tempo positivo per entrare in semifinale. Per Treviso in meta Ratave, Albornoz e Fekitoa