Eccellenza: Viadana impatta Mogliano, Rovigo e Calvisano vanno

Allo Zaffanella finisce 13 a 13 e ora rossoblu e campioni in carica provano a scappare. Bene Petrarca e Fiamme Oro

ph. Alfio Guarise

ph. Alfio Guarise

Scappano sempre di più le prime tre che ormai fanno un torneo a sé. Rovigo va a vincere d’autorità in casa della Lazio, Calviano supera lo scoglio San Donà cogliendo una vittoria esterna molto importante mentre il Mogliano pareggia con un Viadana molto ostico in una gara contratta.
Da segnalare la vittoria delle Fiamme Oro in casa di una L’Aquila comunque molto viva e la netta vittoria del Petrarca sui Cavalieri.

 

L’Aquila-Fiamme Oro 18-31
Partita combattutissima tra una formazione romana che ha forse perso un po’ lo smalto del girone di andata e i neroverdi che lottano ferocemente per conquistarsi la permanenza in Eccellenza. La meta ospite di Vedrani al 68′ e quella conclusiva di Thomsen negano agli abruzzesi il punto di bonus difensivo che avrebbero meritato. Fiamme Oro che si avvicinano alla zona play-off.

 

Lazio-Rovigo 21-52
Gara che si mette subito in discesa per i favoritissimi rossoblu (che contano tanti infortunati) grazie alla meta di Van Niekerk già al primo minuto, seguita da quella di Balboni al 7′. I veneti allargano il divario ma i padroni di casa a inizio ripresa si riavvicinano, a ristabilire le distanze ci pensa ancora una volta Van Niekerk per poi dilagare con una meta tecnica.

 

Petrarca Padova-Cavalieri Prato 24-0
Nessun problema per i bianconeri contro il fanalino di coda (anche oggi solo 22 giocatori a referto) che chiudono i primi 40 minuti sul 12 a 0. Nel secondo tempo

 

San Donà-Calvisano 24-35
I campioni d’Italia riprendono a correre dopo il netto stop subito una settimana fa in casa del Rovigo. Vittoria importante perché ottenuta sul campo di una delle formazioni migliori del torneo, che però difetta un po’ di cinismo ed esperienza, armi che invece non mancano al XV allenato da Gianluca Guidi che piazza a metà del secondo tempo l’accelerata decisiva con una meta tecnica e una firmata da Violi.

 

Viadana-Mogliano  13-13
La partita più attesa di giornata è quella che rimane con il punteggio più basso, solo 3-3 alla fine del primo tempo con un calcio piazzato per parte. La seconda frazione non è diversa, almeno fino alla meta ospite con Guarducci che sembra sbloccare la gara ma al 74′ arriva la marcatura di Ruzza che pareggia il conto.

 

I TABELLINI.
Campionato Eccellenza XIV Giornata
Roma –22 Marzo 2015 – CPO Giulio Onesti
 IMA S.S. LAZIO RUGBY 1927 VS FEMI-CZ ROVIGO DELTA RUGBY 21-52 (7- 38)
 Marcatori: Primo tempo: 2’ Mt Van Niekerk tr. Basson; 8’ Mt Balboni; 12’Mt  Balboni tr. Basson; 16’ Mt Padrò tr. Gerber; 21’ Mt Majstorovic tr.Basson; 30’ Mt Bronzini; 39 Mt Van Niekerk tr. Basson. Secondo tempo 43’ Mt Daniele, tr. Gerber; 55’  Mt Damiani tr. Gerber; 73’  Mt Van Niekerk tr. Basson; 77’ meta tecnica Rovigo, tr. Basson.
IMA S.S. Lazio Rugby 1927: Nathan; Sepe; Vatubua (41’ Iacolucci); Giancarlini; Di Giulio; Gerber; Martinelli (68’ Bonavolontà); Riccioli (Cap)(68’ Ventricelli); Filippucci;  Brancoli (58’ Devodier); Riedi (41’ Damiani); Padrò Palermo; Vannozzi; Daniele (68’ Lupetti); Pietrosanti (72’ Vagnoni).   All. De Angelis
FEMI-CZ Rovigo: Basson; Menon (59’ temp. Gajon – 70’ Bortolussi); Majstorovic; Van Niekerk (78’ Pavanello); McCann; Rodriguez (44’Farolini); Bronzini; Zanini; De Marchi (61’ Lubian); Ruffolo; Maran; Boggiani; Ravalle; Mahoney; Balboni (63’ Quaglio).   All. Frati
Arbitro: Damasco
 Cartellini:24’ giallo Riccioli;  54’ giallo Ravalle
Calciatori: Basson 6/8; Gerber 3/3
Man of the match: Van Nieker (Rovigo)
Note: Giornata nuvolosa con qualche pioggia, campo in discrete condizioni
Punti in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5, IMA Lazio Rugby 0
San Donà di Piave, Stadio “Mario e Romolo Pacifici” – domenica 22 marzo 2015
Campionato Nazionale di Eccellenza, XIV giornata
 LAFERT RUGBY SAN DONA’ v CAMMI RUGBY CALVISANO 24 – 35 (10 – 20)
 Marcatori: p.t.  4′ cp Cornwell (3-0); 8′ cp Seymour (3-3); 14′ cp Seymour (3-6); 17′ meta Di Giulio tr Seymour (3-13); 21′ meta Costanzo tr Seymour (3-20); 37′ meta Dotta tr Cornwell (10-20);s.t.  54′ meta tecnica Calvisano tr Seymour (10-27); 60′ meta Violi M. (10-32) ; 65′ meta Bernini tr Cornwell (17-32); 68′ meta Iovu tr Cornwell (24-32) ; 70′ cp Saymour (24-35);
 Lafert Rugby San Donà: Dotta, Furlan, Iovu, Bertetti, Falsaperla, Cornwell, Zanet (60′ Rorato), Preston, Vian Gianmarco (47′ Bernini),  Koroi, Erasmus (cap), Sala (76′ Masarin), Filippetto (60′ Coletti), Giovanchelli (65′ Vian Gianluca), Zanusso (68′ Cendron).  all. Wright/Dal Sie
 Cammi Rugby Calvisano: De Jager (58′ Buscema), Di Giulio, Canavosio, Castello (cap), Susio, Seymour, Violi  M. (68′ Ambrosio), Steyn, Mbandà, Belardo (64′ Kalou), Beccaris, Cavalieri, Costanzo (64′ Violi E.), Ferraro (14′ Morelli), Scarsini (41′ Gavazzi).All. Guidi
 arb.: Marius Mitrea (Treviso);
g.d.l. : Boaretto (Rovigo); Lorenzetto (Treviso);
Quarto uomo: Brescacin (Treviso);
Cartellini: giallo 80′ Steyn (Cammi Calvisano);
Man of the match: Violi Marcello (Cammi Calvisano);
Calciatori: Cornwell (Lafert San Donà) 4/5;   Seymour (Cammi Rugby Calvisano) 6/7;
Note: giornata soleggiata, in buone condizioni. Allo Stadio Pacifici presenti 800 spettatori circa.
Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 0; Cammi Rugby Calvisano 5;
L’AQUILA RUGBY CLUB – FIAMME ORO ROMA 18-31 (10-16)

Marcatori. Primo tempo: 5′ cp Canna; 14′ cp Canna; 20′ m Sepe tr Canna; 25′ cp Bonifazi; 38′ m Milani tr Bonifazi; 40′ cp Canna. Secondo tempo: 4′ cp Bonifazi; 17′ cp Canna; 67′ m Sutto tr Canna; 75′ m Erbolini nt; 78′ Thomsen nt.

L’AQUILA RUGBY CLUB: Matzeu, Bonifazi, Cortés, Panetti, Palmisano (22′ st Erbolini), Riera, Picone (34′ st Carnicelli), Catelan (24′ st Gorla), Boccardo (32′ Gorla, 37′ Boccardo), Lofrese, Fiore (34′ st Cialone), Caila, Iovenitti (26′ st Cocchiaro), Subrizi, Milani (28′ st Breglia). A disp.: Forte. All.: Di Marco.
FIAMME ORO: Sapuppo (14′ st Thomsen), Sepe, Anderson, Massaro (23′ st Forcucci), Di Massimo, Canna, Marinaro, Amenta, Vedrani, Favaro, Sutto, Cazzola (1′ st Balsemin), Pettinari (14′ st Naka), Cerqua, Cocivera. A disp.: Viceré, Moriconi, Marazzi, Calabrese. All.: Presutti.
Arb.: Liperini (Livorno)
Cartellini: 29′ st Sutto (Fiamme Oro)
Man of the match: Subrizi (L’Aquila)
Calciatori: Canna (Fiamme Oro) 6 / 9; Bonifazi 3 / 5.
Note: giornata fredda, terreno fangoso (leggera nevicata al mattino), spettatori 350 ca.
Punti conquistati in classifica: L’Aquila Rugby Club 0 – Fiamme Oro 4.
Viadana, Stadio “Luigi Zaffanella” – Domenica 22 marzo 2015
Campionato Eccellenza, XIV giornata – DIRETTA RAI Sport
RUGBY VIADANA 1970 v s.s. MARCHIOL MOGLIANO  13 – 13 (pt: 3-3)
Marcatori: p.t.: 7’ cp Barraud (0-3),  19’ cp Gennari (3-3); s.t.: 57’ cp Barraud (6-3), 60’ cp Gennari (6-6), 62’ m. Guarducci tr. Barraud (13-6), 80’+ m. Ruzza tr. Keanu Apperley (13-13).
Rugby Viadana 1970: Gennari (66’ Keanu Apperley); Buondonno, Pavan (74’ Manganiello), Quartaroli, Amadasi; McKinley, Travagli (43’ Khyam Apperley); Whitaker (66’ Gerosa), Andrea Denti, Du Plessis (40’ Monfrino); Ruzza, Pascu; Gamboa (70’ Cavallero), Santamaria (cap) (73’ Scalvi), Cenedese (64’ Lombardi).
A disp.: Scalvi, Cavallero, Lombardi, Gerosa, Monfrino, Khyam Apperley, Keanu Apperley, Manganiello.  all. Sue
Marchiol Mogliano: Van Zyl; Guarducci, Benvenuti (66’ E. Ceccato), Boni, Onori; Barraud, Semenzato; Filippucci (cap) (66’ Cornielli), Saccardo, Corazzi; Van Vuren (58’ Cicchinelli, Maso; Rouyet (57’ Kruger), Gega, Appiah ( 58’ A. Ceccato).  A disp.: Ferraro, A. Ceccato, Kruger, Cicchinelli, Cornielli, E. Ceccato, Pavan, Sperandio.
all. Properzi Curti
arb. Penné (Casalpusterlngo)
g.d.l. Roscini di Milano e Laurenti di Bologna
quarto uomo: Poggipolini (Bologna)
Cartellini: 65’ (G) Quartaroli
Man of the match:  Federico Ruzza (Rugby Viadana 1970)
Calciatori: Gennari 2 su 3 (6 pt),  Keanu Apperley 1 su 1 (2 pt) (Rugby Viadana 1970), Barraud 3 su 3 drop 0 su 1 (8 pt) (Marchiol Mogliano);
Note: campo appesantito dalle piogge cadute nei giorni scorsi, giornata ventosa. Spettatori: 700 circa. Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 2, Mogliano 2.
Padova, Impianti Sportivi “Memo Geremia” – Domenica 22 Marzo 2015
Campionato d’Eccellenza 14^ giornata
PETRARCA PADOVA vs CAVALIERI PRATO 24-0 (12-0)
Marcatori: p.t 10’ m. Rocchia tr. Menniti-Ippolito; 22’ m. Rossi; s.t. 13’ m Bettin tr. Marcato; 20’ m. Zago.
PETRARCA PADOVA: Menniti-Ippolito (35’ st Capraro); Rossi, Favaro, Bettin, Del Ry (22’ st Innocenti, 35’ st Su’a); Marcato, Francescato; Zago, Conforti (cap.) (22’ st. Capuzzo), Trotta; Michieletto, Rocchia (28’ st. Nostran); Leso (30’ st. Iacob), Ragazzi (27’ st. Zani), Vento.A disposizione non entrato: BigiAll. Moretti/Salvan
CAVALIERI PRATO: Lunardi; Bernardo (8’ pt. Biancaniello), Heymans (30’ st. Roveda), Cerioni (30’ st. Gentile), Dublino; Beltramino Talon, Sportolari (9’ st Biffi); Petillo (cap.), Vaschi, Mhadbhi; Pierini, Cemicetti (29’ st Preti); Di Valentino (21’ pt Carloni, 20’ st. Di Valentino), Marchetto (22’ st. Hazana), Datola.All. Moreno
Arbitro: Rizzo (FE)
g.d.l.: Bertelli (BS), Franzoi (VE)
quarto uomo: Giacomini Zaniol (TV)
Cartellini: 9’ st Rocchia, Datola.
Man of the match: Niccolò Zago (Petrarca Rugby)
Calciatori: Menniti-Ippolito tr. 1/2; Marcato tr. 1/2; Beltramino Talon cp 0/1; Biancaniello cp 0/1.
Note: cielo soleggiato, temperatura buona, campo in buone condizioni, 750 spettatori
Punti conquistati in classifica: Petrarca Padova 5;  Cavalieri Prato 0.

classifica eccelenza

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Serie A Elite, verso la finale: dalla carica di Ciofani alle strategie di Marcato

Viadana ha fame di risultati, il Petrarca studia il piano migliore: come si avvicinano le due squadre al match decisivo del 2 giugno

29 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: è ufficialmente (ri)nata la Lega Rugby

Dopo 15 anni dallo scioglimento della LIRE i Club del massimo campionato danno vita a un nuovo sodalizio

27 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: svelata la quaterna arbitrale che dirigerà la finale

Viadana-Petrarca, il match del 2 giugno che vale lo scudetto

27 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: eletto l’MVP della stagione 2023-2024

Il premio torna a essere vinto da un avanti

27 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: Polla Roux fa il punto su Sperandio e sul mercato di Rovigo

Le trattive sono tante e a breve saranno ufficializzati nuovi giocatori in entrata

27 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: Giovanni Pettinelli e altri giocatori di URC al centro del mercato

Il massimo campionato italiano si prepara ad accogliere altri atleti di spessore

27 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite