Waratahs (e Australia), Cheika mescola la carte: Folau in mezzo al campo?

Un non grave infortunio di Ashley-Cooper potrebbe spostare l’estremo a secondo centro

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Stefo 10 Marzo 2015, 10:58

    Se ne era parlato nel prestagione di questo possibile sposamento/esperimento, penso sia estremamente interessante

  2. orax 10 Marzo 2015, 11:04

    quoto, sarà molto interessante vederlo giocare come centro

  3. Pif87 10 Marzo 2015, 11:36

    mah…io Kuridrani non lo toglierei manco con la febbre…

  4. rugbymalato 10 Marzo 2015, 11:42

    e poi 15 chi gioca? E non tiratemi fuori beale per piacere..

    • Stefo 10 Marzo 2015, 12:05

      A parte che Beale da estremo se in forma non e’ poco ma va bene escluso lui Mogg e James O’Connor proprio schifo non fanno, specialmente il secondo

    • kinky 10 Marzo 2015, 12:39

      Già un anno fa scrissi che mi sarebbe piaciuto vedere Folau a secondo centro…oggi sarei ancora più contento e più convinto.
      Lo continuo a ripetere da parecchio tempo: io tra i favoriti alla vittoria finale oltre alla solita e ovvia Nuova Zelanda ci metto l’Australia…più di SudAfrica, Inghilterra e Irlanda.
      Nei trequarti hanno una qualità che se Cheika riesce a sfruttare a pieno darà grattacapi a tutte, bisogna sperare nella mischia.
      Rugbymalato..io sono uno di quelli che vorrebebro rivedere Beale nel suo vero ruolo: estremo!!! All’apertura è quasi un offesa, ai centri ve bene ma il suo vero ruolo è l’estremo. …e comunque come scrive Stefo come estremo ci sarebbe O’Connor che pure lui all’apertura non si può vedere!!! Certo Kuridrani sarebbe sacrificato ma diciamo che in un mondiale c’è bisogno di tutti e se il panchinari sono Kuridrani e Horne…beati loro!
      Beale
      Ashley-Cooper
      Folau
      Toomua (questo lo metto pure pilone pur di averlo in campo)
      O’Connor
      Foley
      Genia (si, metto ancora lui)
      da paura! … fuori hanno Horne, Tomane, Speight, Cummins e Coleman che a me piace parecchio.

      • xnebiax 10 Marzo 2015, 13:34

        Trovo Tomane e Speight un po’ inferiori agli altri che hai nominato, concordo su Toomua, ma dico anche che Phipps è più veloce di Genia ad arrivare alle ruck e ridistribuire la palla.
        Comunque per me Folau può far bene a secondo centro, ma difficilmente può far meglio di Kuridrani!

        • western-province 10 Marzo 2015, 15:52

          Folau ha caratteristiche fisiche simili a Kuridrani (gigante agile e veloce), se funziona a 13 può essere un’ottima alternativa, giusto per avere più opzioni in caso di infortuni

  5. rugbymalato 10 Marzo 2015, 14:13

    se vuoi divertirti giochi con gente come beale ioane e Cooper, se vuoi vincere giochi con toomua, kuridrani e folau

    • Bombarolo 10 Marzo 2015, 14:28

      Sarà, ma tra quelli che hai citato i primi tre hanno vinto Super Rugby e Tri Nations, degli altri solo Falau ha vinto qualcosa…ora non dico che siano necessariamente i migliori al momento, però descriverli come se fossero dei giocolieri mi sembra un po’ sciocco.

      • rugbymalato 10 Marzo 2015, 15:01

        Allora visto che il mio commento ti pare sciocco, cerco di rendere più semplice il mio pensiero così che possa esserti comprensibile: per quanto disgusto possa sembrare (anche a detta di hansen) il rugby sta andando nella direzione del gioco tam tam e non champagne (se vogliamo usare dei munarismi); in particolare se ad oggi vuoi vincere, devi avere dei giocatori vincenti nell impatto sia in attacco che in difesa e in regia persone fredde e pragmatiche. beale così come cipriani michalak Carlo spencer quade Cooper fofana e co. sono giocatori meravigliosi che tutti abbiamo amato e che continuiamo ad amare ma sono una scommessa. Purtroppo poi se devi vincere il mondiale però ti affidi a wilkinson, carter, Conrad smith, pretorius e montgomery (per citarne alcuni).

        • rugbymalato 10 Marzo 2015, 15:04

          Oddioooo tragedia ho paragonato toomua e kuridrani a wilkinson e carter….ovviamente il senso è un altro

          • Bombarolo 10 Marzo 2015, 17:06

            Ho esagerate dicendo sciocco e mi scuso, diciamo azzardato. Comunque l’ idea alla base del mio discorso è che gli unici ad aver vinto qualcosa nell’era del dominio All Blacks sono stati proprio gli Australiani nel 2011 con un’impostazione di gioco differente dal rugby tam tam citato da Hansen; a me sarebbe piaciuto se avessero insitito su quel tipo di gioco (valutazione personale intendiamoci)… purtroppo sia la federazione australiana che i suoi giocatori han combinato un sacco di disastri dal 2011 in poi.

        • kinky 10 Marzo 2015, 15:20

          Rugbymalato..hai ragione a palate ed infatti nella formazione che ho messo c’è dentro come apertura Foley che è la più ortodossa delle aperture australiane!

      • western-province 10 Marzo 2015, 15:32

        probabilmente si riferiva solo al fatto che i primi 3 sono giocatori più spettacolari

        in ogni caso Toomua e Kuridrani coi Brumbies sono arrivati in finale e al momento è dura tenerli fuori

        ben vengano i test di Folau a 2 centro per aumentare le alternative e trovare un sostituto di Kuridrani con analoghe caratteristiche fisiche

        10 Foley Toomua Cooper Beale O’Connor
        12 Toomua Beale Lealifano Cooper (ha esordito in nazionale così)
        13 Kuridrani Folau AshleyCooper
        15 Folau Beale O’Connor

        avercene di alternative così

  6. Mr Ian 10 Marzo 2015, 14:58

    Sono un grandissimo estimatore di Folau, prototipo del giocatore moderno. Però ho notato, soprattutto durante i match contro squadre quotate, che se Folau puntato e placcato in modo adeguato, tende un po’ a perdere smalto, per cui un suo spostamento a 13 lo vedrei come più soggetto al contatto fisico, mentre estremo ha molti più spazi per le sue ripartenze…

  7. JT6 10 Marzo 2015, 16:38

    9 Genia
    10 Foley
    11 Folau
    12 Toomua/Lealifano
    13 Kuridrani
    14 JOC
    15 Beale

    Beale a quanto sembra per Cheika è imprescindibile….in campo internazionale però è a conoscenza che l’efficacia difensiva di Beale è poca cosa…pertanto utilizzandolo ad estremo lo avrebbe comunque in mezzo al campo come uno dei principali partecipanti al gioco togliendolo però dalla guerra di trincea in mezzo al campo…
    sullo spostamento di Folau a 13 non sono molto convinto anche io in quanto lui ha bisogno di molto spazio per mettersi in moto e tra i centri sarebbe contenuto meglio credo….esperimento comunque interessante da provare…

    • western-province 10 Marzo 2015, 17:19

      secondo me Beale è imprescindibile ma giocherà 23 (utility back)

      • Mr Ian 10 Marzo 2015, 17:58

        Per me rimane sempre un gran 12, e proprio quest anno sembra già in palla.
        Spero che per l Australia il periodo della sfiga infortuni sia finito, perchè come potenziale offensivo nella 3/4 non so fino a che punti siano secondi alla Nuova Zelanda

    • Shane Bill McDriscoll 10 Marzo 2015, 22:28

      JT6 ma tu lasceresti fuori AAC?? Uno dei backs Wallabies dal rendimento migliore della storia. Mai un periodo fuori forma, sempre performante in non dico tutti i test da lui giocati ma di sicuro in tutte le finestre internazionali da lui affrontate. Nella tuo formazione lo metto al posto di JOC che va in panchina con Leali’ifano. Idealmente ci sarebbe anche Giteau al posto di Foley ma le regole ARU fanno si che non sia una ipotesi percorribile.

  8. fabri vit 10 Marzo 2015, 21:38

    vanno bene tutte le posizioni, basta che faccia almeno 300 punti nel fantasy ;))

  9. Iocopoco-Maioco 11 Marzo 2015, 03:26

    nn vorrei essere nei panni di cheika in questo momento..o forse si..comunque ha un sacco di opzioni disponibili tra i trequarti, bisognera` vedere quale sara` il suo piano di gioco…in questo momento lascerei fuori proprio AAC(dalla formazione titolare) che anche nelle ultime partite nn mi e` sembrato molto in palla, mentre terrei molto in considerazione lealiifano che sta ritrovando grandi percentuali al piede e puo` tornare molto utile anche in termini di placcaggi e secondo play-maker, molto simile a toomua anche se quest’ultimo a piu` estro…senza dimenticarsi di beale a primo centro o ad estremo se si vuole spostare folau a centro, in entrambi i casi ottimissima soluzione per le caratteristiche di beale. a secondo centro c’e` kuridrani in pole position grazie alle sue super prestazioni con la maglia wallabies pero1 anche folau potrebbe essere un opzione valida bisogna pero` tenere in mente che una delle armi piu` forti di folau e` il gioco aereo che da secondo centro nn potrebbe sfruttare e quindi le avversarie potrebbero decidere di servirsi di questa opzione piu` spesso…sopratutto NZ il vero problema della australia negli ultimi tempi sono state le ali dopo l’addio di O`Connor e ioane; sia tomane, horne, cummins e speight nn hanno saputo accendere quella scintilla che fa la differenza..ma adesso con il ritorno di JOC che potrebbe a sua volta giocare anche estremo potrebbero mettere a posto le cose……a dimenticavo all’apertira se sta bene tutta la vita Cooper che da quando e` rientrato dall’infortunio al ginocchio e da altri acciacchi l’anno scorso ha fatto vedere grandi cose e meno “stupidaggini” e metterei foley in panca…ricapitolando: in ordine di preferenza
    9-genia/phipps/white
    10-cooper/foley
    11-beale/cummins/tomane
    12-tomua/beale/lealiifano
    13-kuridrani/AAC/folau (da vedere)
    14-JOC/horne/speight
    15-folau/beale/JOC

Lascia un commento

item-thumbnail

A Chicago sarà ancora All Blacks-Irlanda: la rivincita del 2016

Al Soldier Field dovrebbe andare in scena il remake della storica vittoria degli Irish sui Tuttineri

item-thumbnail

Eddie Jones fa i complimenti all’Italia e chiede tempo per il suo Giappone

Il tecnico elogia Lamaro e compagni "rimandando" i suoi giocatori alle prossime sfide internazionali

item-thumbnail

Summer Series: l’estate della Scozia prosegue in scioltezza, Cile battuto 11-52

La squadra di Gregor Townsend ci mette 30' per iniziare a ingranare, ma poi non si ferma più

item-thumbnail

Italia, come sta Paolo Garbisi?

Il mediano di apertura azzurro è uscito al 67', durante il test match col Giappone, per un forte impatto alla testa contro l'anca di un avversario. Ag...

item-thumbnail

L’Italia chiude le Summer Series nel modo migliore, bel successo sul Giappone di Eddie Jones

Azzurri che partono e chiudono forte con un netto 14-42, soltanto un po' troppa indisciplina ha tenuto a galla i nipponici a cavallo dell'intervallo

item-thumbnail

L’Argentina domina, l’Uruguay non c’è: a Maldonado finisce 79-5

Partita a senso unico per ottanta minuti. Teros irriconoscibili rispetto alla Rugby World Cup