Nazionale Seven, i convocati per il raduno di Roma

Nei 18 giocatori c’è anche il trequarti delle Zebre David Odiete

COMMENTI DEI LETTORI
  1. rugbymalato 10 Marzo 2015, 11:44

    Mosese TAVUTUNAWAILALA?

    • ginomonza 10 Marzo 2015, 11:54

      Ci salverà dalle acque :),

    • LiukMarc 10 Marzo 2015, 12:54

      Non è la prima volta che compare il suo nome, Figiano (ex Under 21) classe 1986, apertura/centro/estremo in Italia ormai da qualche anno se non sbaglio

      • gsp 10 Marzo 2015, 15:53

        ciao Liuk, e’ piu’ di un anno che va col 7.

        • LiukMarc 10 Marzo 2015, 16:03

          Ecco, grazie gsp.

          • Francesco.Strano 10 Marzo 2015, 17:51

            ottimo curriculum per succedere ad hai mona…….

  2. Spinoza 10 Marzo 2015, 12:11

    Per come è inteso il seven in italia quando finisci in questo elenco è come finire nel cimitero dei giovani elefanti.

  3. xnebiax 10 Marzo 2015, 13:22

    Mi sembra manchino terze linee veloci. Fabiani, Ruffolo e Zdrilich farebbero comodo… per quel poco che ne capisco di 7.
    Comunque in bocca al lupo.
    Fa piacere sapere che Bocchino è vivo e gioca a rugby.

    • Sergio Martin 10 Marzo 2015, 14:04

      È vivo e lotta con noi.
      Mi sembra una buona squadra.

    • mezeena10 10 Marzo 2015, 16:03

      Vero xne un po’ leggerina come squadra..terze veloci fondamentali..

    • San Isidro 10 Marzo 2015, 16:03

      Bocchino continua sempre a giocare con la Capitolina (quest’anno in A), a volte sul campo è un pò svogliato, ma se ci si mette fa davvero la differenza…

  4. Danthegun 10 Marzo 2015, 14:29

    Colgo l’occasione di questo articolo per ripetermi ancora, e ancora, e ancora…
    Non avendo un campionato di seven questa squadra potrebbe essere utilizzata come ottima palestra per giovani 3/4 in cerca di una convocazione azzurra.
    Compatibilmente con la nazionale maggiore e gli impegni delle celtiche, convocare qualche 3/4 già nel giro azzurro ma magari non impegnato con la nazionale maggiore potrebbe essere utile per mantenere i giocatori vicini, aiutargli a sviluppare skills utili al loro completamento come giocatori, a fare gruppo che spesso è un fattori in più in certe competizioni internazionali, ecc. non mi dilungo.
    Siccome non stiamo nemmeno parlando di una selezione di top player del seven, bene la convocazione di Odiete ma non sarebbe scandaloso vedere in questo gruppo (al posto di alcuni di questi convocati) giocatori come Ambrosini, Padovani, Benvenuti, Pratichetti, Esposito, Iannone, Boni, Violi solo per citarne alcuni di quelli che mi vengono in mente e che presto o tardi dovranno far parte della nostra nazionale maggiore.

    • sandruzzo 10 Marzo 2015, 17:03

      Super mega quotone….

      d’accordissimo con la tua idea…

      • Francesco.Strano 10 Marzo 2015, 17:39

        quotone x 2….

        invece andiamo a convocare atleti dalle fiji di dubbie qualità e atleti che nel pro12 dopo 3 anni non hanno dimostrato di non valere il livello(ODIETE)…..e atleti che nelle loro squadre giocano poco(guarducci,salvetti,benvenuti)

        E lasciamo a casa altri buoni prospetti…

        • San Isidro 10 Marzo 2015, 17:40

          “atleti dalle fiji di dubbie qualità”…ma che stai a dì?

          • Francesco.Strano 10 Marzo 2015, 17:50

            uno che gioca in serie C farà la differenza????? dai sii obbiettivo…………….. con tutti gli italiani che ci sono….

        • Spinoza 11 Marzo 2015, 08:52

          quando parlo di cimitero di giovani elefanti qualcosa intendevo dire no?

    • Marco Manny 10 Marzo 2015, 21:50

      Mha …quoto a metà. Altre scelte si possono fare sempre. Non me ne intendo d seven e forse non ho una prospettiva così ampia su quali giocatori potrebbero partecipare ad un torneo seven. Sicuramente Benvenuti! Senza dubbio! Cioè ha dimostrato in passato di avere buone capacità d corsa. L’avrei almeno provato ecco…
      Poi Padovani apertura delle Zebre, non mi stancherò mai di dirlo, non è questo campione che voglion farci credere. Anzi…..dato che è uno dei giocatori che deve fare più scelte in campo, mi pare che le sue siano state alquanto discutibili ultimamente ed abbiano portato a ben poco. Anzi è uno stangone e quindi fatica parecchio ad usare il piede già di suo, non parlariamone quando si complica la vita da solo. Produzione d gioco utile ben poco direi e qualità fisiche ancora meno….che lo convocano a fare in seven dove si corre come matti? Odiete azzeccato. Il rugby italiano in generale non mi sembra si basi molto sulla corsa quindi nel seven, se continuiamo così, faticheremo sempre a trovare gente…..

  5. San Isidro 10 Marzo 2015, 15:58

    Grande Moje!
    Fijano si, ma romano d’adozione, del quartiere Monteverde, con tanto di moglie romana e due figlie se non mi sbaglio…
    Dalle splendide spiaggie dell’isolotto di Ovalau al Serpentone del Corviale con la gloriosa maglia biancoverde del Villa Pamphili, una storia che ha dell’incredibile…ex Fiji u.20, dopo che ha militato nella Digicel Cup (il noto torneo dei team provinciali delle Fiji) con le province di Lautoka, Tavua e Ovalau, per amore di una romana consciuta lì, si trasferisce in Italia…ha giocato in Serie A con la Pro Recco, ma anche con il CUS Perugia quando gli umbri erano in B, e pure con il Rieti in C, prima di diventare un simbolo del rugby underground capitolino…
    Il Villa Pamphili da quasi dieci anni ha lasciato il Tre Fontane per trasferirsi al Corviale, quartiere non facile della periferia sud-ovest romana, e sta facendo un lavoro straordinario sul territorio portando a giocare a rugby tanti ragazzi della zona e, al tempo stesso, facendo appassionare alla palla ovale molte famiglie e residenti dell’area…il Villa nel giro di pochi anni è diventata così la seconda società con più tesserati nel Lazio dopo l’Unione Capitolina…e Moje lì è un’istituzione…da buon fijano gioca rigorasamente senza calzini, solo con gli scarpini, anche in pieno inverno…l’ho visto a Dicembre nel derby di C1 contro la Rugby Roma Club, in effetti ha delle skills che sono decisamente superiori alla media della categoria, per me non sfigurerebbe in Serie A e forse potrebbe stare anche in una rosa di Eccellenza…la Lazio quest’estate ha importato da Suva il centro Vatubua (che finora non mi ha impressionato granchè), va bene che è arrivato su consiglio dell’ex Tuta Vodo, ma c’era Moje sotto casa…
    Ripensavo all’ultimo articolo di Pastonesi quando, riferendosi al gioco della palla ovale nei parchi, in particolar modo a Roma, diceva così “per illudersi figiani o samoani anche se si abita a Spinaceto o alla Garbatella”…beh, io intanto un fijano di Monteverde giocare al Corviale l’ho visto…

    • mezeena10 10 Marzo 2015, 16:05

      un saluto al grande Nuragiko di villa pamphili!

    • maxovalia63 10 Marzo 2015, 21:00

      Ringrazio San Isidro per i complimenti al lavoro dell’Arvalia Villa Pamphili dove mio figlio gioca in under 16. Ancora più graditi visto il legame con l’Argentina dove vive il mio più caro amico (Cordoba, terra di rugbysti)

      • San Isidro 11 Marzo 2015, 01:43

        Ciao, ti ringrazio, ho detto solo la verità, quello che da anni sta facendo il Villa in quella zona di Roma è un lavoro straordinario, se riaprisse pure la sezione ovale femminile sarebbe il massimo…ricordo i derby in giovanile con i “villani” quando ero al CUS Roma, ma allora si giocava ancora al Tre Fontane…cercherò entro fine stagione di tornare a trovarvi al Corviale (abitando in periferia nord mi è un pò fuori mano), di sicuro sarò al Tre Fontane per il derby di C1 con la Rugby Roma Club ad Aprile, mi auguro di vedere biancoverdi e bianconeri in Serie B il prossimo anno…

    • Sergio Martin 10 Marzo 2015, 23:18

      Bel commento e bella storia, @San.
      Approposito di gente che gioca nei parchi e che si illude, io non abito a Garbatella, bensí nel III Municipio come te, ma mi illudo di andare a giocare a Villa Ada… Fai te…

      • San Isidro 11 Marzo 2015, 01:49

        ahah, dai entro fine Maggio si organizza partita a Villa Ada, inserisco anche questo nella programmazione word…

    • Izze 11 Marzo 2015, 18:31

      Perugia? Forse ho capito chi è. 4-5 anni fa vidi (per puro caso!) una partita, a Perugia, tra Perugia e se non ricordo male una (la?) squadra di Pistoia. C’era ‘sto ragazzo, mi sa a 13, con Perugia, che in mezzo al campo faceva letteralmente ciò che voleva 🙂

      • San Isidro 11 Marzo 2015, 19:42

        Moje ha giocato al CUS Perugia in Serie B prima che gli umbri salissero in A…squadra di Pistoia in B? Non mi risulta proprio, forse ti confondi con l’Unione Prato-Sesto o il Pesaro…

        • Izze 11 Marzo 2015, 19:47

          Può essere che mi confondo, ma può essere anche che fosse qualche test pre-stagione… Perugia vinse con scarto piuttosto ampio.

    • Camoto 10 Marzo 2015, 16:11

      Bella storia. Certo un po romanzata nell’articolo e si può sorvolare la parte romantica. Ma sono anche queste storie che fanno parte di questo sport.

      • San Isidro 10 Marzo 2015, 16:18

        concordo, avevo letto pure io l’articolo tempo fa, se per questo DMAX la seconda giornata di 6N ha fatto proprio un servizio sulla storia di Moje…

  6. San Isidro 10 Marzo 2015, 16:10

    Giovanni Benvenuti (il fratello di Tommy, giusto?), sabato contro la Lazio ha preso una brutta botta al ginocchio, se c’è vuol dire che non è stato nulla di grave, bene…
    Rubini e Varani questa stagione con la Lazio non stanno giocando molto, non so se hanno avuto acciacchi, comunque se sono lì saranno in forma per il seven…ancora a proposito di Lazio, pure Michele Nitoglia e Riccioli so che erano nel giro dell’Italseven, sono andati anche a Rio a Dicembre…

    • San Isidro 31 Marzo 2015, 15:52

      visto l’articolo di oggi (31 Marzo), a distanza di tre settimane sono tornato su questo post e ammetto di aver fatto una grande confusione perchè Riccioli e Michelone Nitoglia erano andati a Rio con la rappresentativa azzurra di beach rugby, non di seven, chiedo scusa…

  7. Francesco.Strano 10 Marzo 2015, 17:40

    poi…. il buon centro dell aquila(mi sfugge il nome) e quello della capitolina li lasciamo a casa??

  8. Andrea B. 10 Marzo 2015, 21:39

    Due delle fiamme oro aggregati alla nazionale seven? Magari si inizia a capire che rugby di stato e Seven devono viaggiare assieme…

    • balanza 20 Marzo 2015, 14:50

      rugby di stato? manco nei soviet aho…. ah no, in Italia si, a pochi passi da Roma. Ma perchè dobbiamo sovvenzionare una società sportiva come le altre con i soldi del contribuente?

Lascia un commento

item-thumbnail

La decisione ufficiale di World Rugby sulla stagione dei 7s

Il governo mondiale ha preso posizione anche sull'assegnazione dei titoli

30 Giugno 2020 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

E se Inghilterra, Galles e Scozia si unissero permanentemente in team UK?

Una soluzione che potrebbe presto essere presa per le compagini 7s

29 Giugno 2020 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italseven verso le Challenger Series a Montevideo

I ragazzi di Andy Vilk giocheranno contro Giappone, Zimbabwe e Paraguay. Serve migliorare l'11esimo posto della prima tappa del circuito

19 Febbraio 2020 Rugby Azzurro
item-thumbnail

Italseven deludente nella prima giornata delle Challenger Series

Azzurri del Sevens sconfitti da Germania e Uganda nella prima giornata a Vina del Mar, in uno stadio quasi vuoto per il nuovo torneo internazionale

16 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italia, nel weekend il kick-off del world 7s challenger: i convocati

Il nuovo torneo prende il via sabato 15 da Vina del Mar

13 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italseven: i convocati per le Challenger Series

Si riduce a 14 il numero di atleti che restano a disposizione di Andy Vilk per l'avventura in America Latina

7 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Rugby Seven