Sei Nazioni: Saint-André sulla graticola. E lui tira in ballo l’U20

Giovedì mattina conosceremo il gruppo per la partita con gli azzurri. Con lui in panchina solo il 40% di vittorie

COMMENTI DEI LETTORI
  1. andreac 4 Marzo 2015, 11:43

    i nostri ragazzi devono subito dimenticarsi della vittoria di sabato e concentrarsi solo sulla Francia, perchè mi sa che i nostri cuginetti verranno giù con una gran voglia di riscatto e di dimostrare qualcosa. La partita sarà difficilissima…Forza ragazzi…

    • Maggicopinti 4 Marzo 2015, 11:57

      Speriamo succeda il contrario: dopo lo scaricabarile di Saint André sui giocatori, questi per ripicca giocano senza impegnarsi per far saltare la panchina.

    • maximages 4 Marzo 2015, 12:09

      Io non ho cugini transalpini! 😀

      • andreac 4 Marzo 2015, 12:10

        sono loro che dicono di esserlo, anche io non ne ho 😉

        • Radix Omnium Malorum 4 Marzo 2015, 12:41

          che poi per i francesi i “trans-alpini” siamo noi (relativismo geografico)

  2. soa 4 Marzo 2015, 13:17

    Più che alla nazionale under 20, mi pare dia la colpa ai club che non fanno giocare i giovani.

    • luis 4 Marzo 2015, 13:40

      Vero, PSA e di conseguenza la nazionale francese scontano l’egoismo dei club ed il fatto che oramai fanno a gara ad ingagiare stranieri ( top fin che si vuole, ma sempre stranieri) che alla fine “impediscono” ai giovani francesi di giocare: quello che fa più specie è un movimento come il loro si ritrovi a equiparare i Koccot, Spending etc per la loro nazionale. Comunque comandano i club e i denari che ricavano dai diritti televisivi: ce est le professionnallisme !

  3. giobart 4 Marzo 2015, 13:43

    Caro Filippo Sant’Andrea, se hai una federazione che consente di tesserare 1000 stranieri per squadra così ti ritrovi; e comunque diciamocela tutta, parecchie responsabilità le ha anche lei!

  4. franzele 4 Marzo 2015, 14:21

    Mio cugino
    trans-alpino
    ha le piume sul codino

  5. Mr Ian 4 Marzo 2015, 14:34

    l unico che gioca con maggiore regolarità è Serin, bel talentino forse scarso di fisico…l ho visto giocare sia a mm che ma, come nella migliore tradizione francese, ed estremo in Challenge contro Edinburgo, risultando uno dei migliori in campo.
    A questo elenco va aggiunto Selponi, il quale però non ha ottenuto molta fiducia, visto l ingaggio di Lucas a Montpellier. Che dire forse sono peggiori i problemi della Francia, che produce si ma senza offrire sbocchi di rilievo. Sarei curioso di vedere le partite del campionato Espoirs.

    • mistral 4 Marzo 2015, 15:07

      negli espoirs non giocano solo francesi di nascita, ma eccoti un link se ti interessa l’argomento:
      http://www.itsrugby.fr/resultat-espoir-2014.html
      come puoi vedere (con una o due eccezioni) la classifica del top14 e questa non differiscono di chilometri, ai piani alti…

      • Mr Ian 4 Marzo 2015, 15:18

        Leggendo vari articoli ho notato che anche nella categoria c’è un meltin pot di nazionalità, per dire Tolone ha schierato negli Espoirs Tuisova, uno che da noi sarebbe titolare fisso nelle franchigie. Adesso le cose son due, o si dimenticano della nazionale perché tanto i soldi girano all interno del campionato, oppure quando iniziano a fare colonialismo obbligo i ragazzi a rifiutare eventuali chiamate dalle nazionali di origine

        • Stefo 4 Marzo 2015, 15:29

          Gli espoirs ormai sono infarciti di stranieri perche’ cosi’ li spacci per Jiff in prima squadra…gli accordi e le accademie nelle isole del pacifico nascono proprio da questa necessita’.

          • Stefo 4 Marzo 2015, 15:29

            Correggo non li spacci cosi’ diventano Jiff per la prima squadra

        • mistral 4 Marzo 2015, 15:37

          ma oltre al Tolone (che di stranieri negli espoirs ne ha tre o quattro) hai visto anche le altre?

          • Stefo 4 Marzo 2015, 15:39

            @mistral ormai son tutti cosi’ se un Brive si va ad arire un’accademie nelle isole del pacifico…

          • mistral 4 Marzo 2015, 16:58

            ben lo so, era solo per sottolineare che comunque è sempre RCT ad essere sorvegliato speciale… sai che al riguardo son “sensibile”… 🙂

          • Mr Ian 4 Marzo 2015, 19:20

            Cardiff Blues U18 prop Joel Ringer, and son of former Wales flanker Paul has signed for Toulon, after being scouted.
            Per dire…

    • Stefo 4 Marzo 2015, 15:16

      Tra i giovani che un po’ di minuti in prima squadra hanno avuto io segnalo il 18enne apertura del Castres Antoine Dupont, questo e’ un bel talento da seguire, mi ha ben impressionato quelle volte che l’ho visto.

  6. Katmandu 4 Marzo 2015, 20:11

    PSA ascoltami, tu sei stato il priimo a convocare un giocatore che non giocava per il proprio club (USAP) perchè aveva problemi contrattuali con il club e si rifiutava di firmare e quindi se vuoi un giocatore che non gioca da 2 mesi te lo convochi……
    comunque ha ragione ma chi glielo va a dire ai club che devono programmare il futuro etc etc etc….. aspettate dove ho già sentito sti discorsi?

Lascia un commento

item-thumbnail

Sei Nazioni, si pensa a un cambiamento: disputare tutti gli incontri il sabato

In futuro potrebbero non esserci più partite al venerdì sera e alla domenica

10 Luglio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra