Cheika apre le porte dell’Australia: “In nazionale chi gioca all’estero”

Il ct in una intervista dice chiaramente che vuole chiamare tra i wallabies chi se lo merita, non importa dove gioca

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

L’Argentina va verso una politica di rigidità verso le convocazioni per la nazionale con i giocatori che per vestire la maglia biancoceleste dovranno giocare in patria, ma c’è qualcuno che presto potrebbe fare il percorso inverso. Il ct della nazionale wallabies Michael Chieka ha infatti pubblicamente aperto alla chiamata in nazionale anche per i giocatori che militano “overseas”, come dicono down under, ovvero in Giappone e in Europa.
A stuff.co.nz il tecnico non si nasconde dietro alle parole: “Chiamare in nazionale chi gioca all’estero? Penso sia normale. Non importa se uno ha un contratto da uno o tre o dieci anni oppure se ha un contratto qui in Australia che magari scade a dicembre. Non vedo ragioni per non convocarli”.
Adam Ashley-Cooper, James Horwill, Will Genia e Sekope Kepu, i giocatori del giro della nazionale wallabies cioè che hanno firmato contratti con club europei (e c’è Bernard Foley che dovrebbe andare a giocare in Giappone) per il dopo Mondiale inglese, sperano e incrociano le dita: quella di non convocare gli atleti che giocano in squadre non australiane non era infatti una regola dell’ARU ma più una prassi stabilita dai ct e approvata dalla federazione, ma nulla che non si possa cambiare.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Leggende ovali: Shane Williams, il rapporto con Paul O’Connell e il valore di Brian O’Driscoll

L'ex ala gallese svela retroscena del tour dei Lions 2009 e non solo

item-thumbnail

Calendario internazionale: le precisazioni di Bernard Laporte, vicepresidente di World Rugby

Il dirigente francese fa il punto sui Test Match di novembre, il rugby di club e la situazione finanziaria delle Federazioni

item-thumbnail

Clamorosa ipotesi per rivoluzionare i calendari

Verrebbero spostati Sei Nazioni e Rugby Championship, oltre a delle due finestre dei test match

item-thumbnail

Una giornata da Lions su Sky Sport Arena

Giovedì 21 maggio rivedremo le ultime tre tournée dei Leoni nell'Emisfero Sud. Spettacolo assicurato

item-thumbnail

World Rugby posticipa i tour: Italia, niente America a luglio

Sarà un'estate senza test match tra i due emisferi, oltre agli azzurri ferme anche le altre nazionali

item-thumbnail

Mete o Touchdown: rugby e football americano si stanno avvicinando?

Gli sport ovali potrebbero uniformare per certi aspetti il sistema realizzativo