Galles, se ne va il CEO. E Warren Gatland ora è un po’ più traballante

Roger Lewis lascerà l’incarico dopo il Mondiale e il ct fa sapere che questo potrebbe cambiare le cose

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

La prima notizia è che dopo nove anni il CEO della federazione gallese lascerà il suo posto, subito dopo la fine della RWC del prosimo settembre. La seconda è che questo cambio della guardia potrebbe avere effetti anche sulla panchina della nazionale dei Dragoni. A dirlo è il diretto interessato, il ct Warren Gatland, che a chi gli chiedeva se l’addio di Lewis potrebbe influire sulla sua posizione ha risposto con un “probabilmente sì”. Gatland ha un contratto con la WRU fino al Mondiale del 2019 ed è stato scelto per il ruolo di ct del Galles proprio da Roger Lewis nel 2008. Dopo il torneo iridato in Inghilterra però le cose potrebbero cambiare.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Inghilterra: Eddie Jones prolunga il suo contratto fino al 2023

Con un record di vittorie eccezionale, Jones si è guadagnato la conferma fino alla prossima Coppa del Mondo

item-thumbnail

World Rugby: i tour estivi restano in bilico

Lo ha chiarito Bernard Laporte, presidente della federazione francese

item-thumbnail

Il giocatore preferito di Eddie Jones e altre curiosità

Ad esempio: l'episodio più divertente della sua carriera, la vittoria più importante con l'Inghilterra e uno sguardo al Sei Nazioni

item-thumbnail

Scozia: Finn Russell e Gregor Townsend, prove di disgelo

L'apertura potrebbe tornare in nazionale. I rapporti col tecnico stanno migliorando

item-thumbnail

Il rugby può rinunciare ai test match di novembre?

Raelene Castle, CEO della federazione aussie, dice che si potrebbe pensare di chiudere il Super Rugby e giocare il Championship, evitando di venire in...

item-thumbnail

Joe Marler verso il ritiro?

Il pilone inglese starebbe pensando di chiudere la carriera