Sei Nazioni: due Henry in più per l’Inghilterra che va verso il Galles

Eastmond e Wilson sono ko, Stuart Lancaster chiama Slade e Thomas. Nel gruppo anche Sam Burgess, per “fare esperienza”

ph. Alex Broadway/Action Images

ph. Alex Broadway/Action Images

Una cosa sembra già chiara: l’Inghilterra sta già pagando un dazio importante in termini di infortunati e il Sei Nazioni non è ancora iniziato. Gli ultimi in ordine cronologico sono Kyle Eastmond e David Wilson, così il ct Stuart Lancaster ha chiamato nel gruppo che sta preparando la partita del 6 febbraio contro il Galles che aprirà venerdì sera il torneo anche Henry Slade e Henry Thomas.
Al raduno prenderà parte anche Sam Burgess, nonostante la prova certo non indimenticabile con i Saxons a Cork: il ct fa sapere che per il giocatore sarà importante in termini di esperienza e lo aiuterà nel passaggio dal rugby a 13 a quello a 15, passaggio che finora si è rivelato più difficile di quanto preventivato dal centro del Bath.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

OnRugby Relive: Italia v Irlanda, Sei Nazioni 2013

Gli azzurri chiudono il Torneo 2013 ospitando l'Irlanda. Rivediamo dalle 15.00 la storica sfida dell'Olimpico

item-thumbnail

Il giocatore preferito di Eddie Jones e altre curiosità

Ad esempio: l'episodio più divertente della sua carriera, la vittoria più importante con l'Inghilterra e uno sguardo al Sei Nazioni

item-thumbnail

Joe Marler verso il ritiro?

Il pilone inglese starebbe pensando di chiudere la carriera

item-thumbnail

Il Principality Stadium diventerà un grande ospedale da campo temporaneo

La WRU ha messo la struttura di Cardiff a disposizione del governo gallese

item-thumbnail

La RFU riduce del 25 % lo stipendio di Eddie Jones

Vista la difficile situazione, il coach dell'Inghilterra ha accettato un netto taglio dello stipendio