Sei Nazioni 2015: una questione (anche) di soldi. E di punti di bonus

Chi vince con lo Slam si porta a casa un milione di sterline in più. Si punta al record di pubblico, e sul bonus…

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Quanto vale vincere un Sei Nazioni? Un po’ più di 3 milioni e mezzo di sterline, ma se dovesse arrivare una vittoria con tanto di Grande Slam allora la cifra cresce quest’anno fino a 4,6 milioni di sterline, ovvero più di un terzo del montepremi complessivo (13 milioni di pounds) che le sei contendenti si giocheranno sul campo.
A farlo sapere è The Rugby Paper, che sottolinea il peso economico dato dallo Slam e che annuncia anche che l‘ipotesi che il torneo possa introdurre i punti di bonus come avviene in tutte le altri principali competizioni di Ovalia è ormai stata rimessa in un cassetto: “Ne abbiamo discusso ma il bonus funziona a dovere nei tornei ove c’è un numero pari di gare giocate in casa e fuori e per il Sei Nazioni non è così – dice John Feehan, CEO del board della competizione più importante dell’Emisfero Nord – Se lo si applicasse daremmo un vantaggio alle squadre che giocano in casa”.

 

Il dirigente rimarca anche il fatto che i punti di bonus potrebbero in qualche modo falsare un torneo “annullando” in qualche modo il numero delle vittorie ottenute sul campo, proprio per il fatto che si tratta di una competizione con un numero di gare dispari.
Infine il pubblico: l’intenzione è quella di battere il 1.027.472 spettatori raccolti lo scorso anno dalle 15 partite, puntando a superare la soglia del milione e 50mila presenze.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni