Il Fulvia Tour Villadose vince facile

In terra Bresciana i Pumas s’impongono per 42 – 7

villadoseBassa Bresciana: Tampella, Mor, Galanti,Sangregorio, Di Rienzo, Squassina, Carilli, Olivetti, Bellomi, Calzoni, Caprioli, Brignani, Germino, Scalvini, Gatti. Subentrati: Peveroni, Beschi, Hajabdullah, Gurra, Buccelli, Nervi, Lippolis.
Fulvia Tour: Brasolin, Pagliarini ( 70′ Albertin ), Melarato ( 70′ Nordio ), Pellegrini, Spolaore, Rossetto, Nicoli, Aggio ( 55′ Ottoboni ) , Fornasaro ( 50′ Rainiero ), Moro, Rizzatello, Battilana, Barbujani ( 60′ Papa ), Zaggia ( 60′ Ruzza ), Ramirez ( 55′ Ruzza ) .

Score: 12′ mt Vi Rizzatello tr. Brasolin ( 0 – 7 ); 37′ mt Vi Pellegrini tr. Brasolin ( 0 – 14 ); 42′ mt. Vi Spolaore tr. Brasolin ( 0 – 21 ); 44′ mt. Vi. Spolaore tr. Rossetto ( 0 – 28 ); 46′ mt. Le Caprili tr. Buccelli ( 7 – 28 ); 65′ Brasolin tr. Rossetto ( 7 – 35 ); 70′ mt Vi Pagliarini tr.Brasolin ( 7 – 42 ).

Arbitro : Quastni Barbara di Prato ( Collaboratori: Ghisalberti e Zanon )

Giallo : 59′ Tampella ( Leno )

Leno ( Bs ) – Le vittorie oltre ad alzare la classifica fanno altrettanto con il morale. Non hanno fatto che piacere i molti canti al ritorno sul pulmann di nuovi entusiasti Pumas. Tutto, ovviamente, va messo in relazione agli avversari, ma abbiamo visto delle belle mete sia con gli avanti sia col reparto veloce. Da evidenziare l’esordio dal primo minuto di Nicoli a far da cerniera tra mischia ed apertura. Lui e Rossetto insieme ci sono piaciuti, anche se non possiamo dimenticare ben dodici “in avanti” per passaggi approssimativi o ricezioni imprecise. A questa coppia va data serenità e fiducia. Sono giovani e con loro si può guardare avanti. Bene la mischia per continuità e convinzione. Battilana si è confermato essenziale per questo pacchetto e la sua prestazione contribuisce, spesso, a migliorare quella dei suoi compagni, in particolare Rizzatello. Anche il giovanissimo Papa ( 19 anni ) ha dato il suo contributo al successo: ad un certo punto ha fatto reparto in prima linea con lo storico “ Ugo “ Grigolato ( 36 anni ) ed Enrico Ruzza ( 32 anni ). Spolaore con due mete si è fatto onore in questa partita giocata per intero ed altrettanto Brasolin con una meta da cineteca. Ma tutti bravi, e ci mancherebbe ! Ci auguriamo che il clima di questo fine partita rimanga nella mente dei ragazzi, perchè possano credere che sono molto più forti di quanto la classifica testimoni attualmente. Tra due giornate inizierà il trittico verità con le prime della classifica: Casale, Paese e Mirano. Vedremo come andrà a finire ma nulla è precluso.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 Giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 Maggio 2015 Club