Pro12: Munster vince 28-13 e ufficializza la crisi di Leinster

Partita sempre in controllo per la Red Army, nel finale la reazione dei dublinesi

ph. Paul Childs /Action Images

ph. Paul Childs /Action Images

LIMERICK Un secondo tempo dominante permette a Munster di travolgere Leinster nel derby d’Irlanda e aprirne ufficialmente la crisi. La Red Army gioca una partita di intensità crscente che travolge alla distanza la squadra della capitale. Matt O’Connor, coach mai davvero amato a Dublino, da adesso è under pressure.

Il clima è festivo solo per il pubblico. Quando il Pro 12 è ormai a metà della stagione regolare è sempre più concreta l’ipotesi che una fra Leinster, Munster e Ulster rimanga fuori dai play off, per questo gli scontri diretti in programma in questi giorni mettono in palio punti che a primavera potrebbero decidere se si entra o non nei play off.

Il clima è festivo solo per il pubblico. Quando il Pro 12 è ormai a metà della stagione regolare è sempre più concreta l’ipotesi che una fra Leinster, Munster e Ulster rimanga fuori dai play off, per questo gli scontri diretti in programma in questi giorni mettono in palio punti che a primavera potrebbero decidere se si entra o non nei play off. Per i padroni di casa c’è anche la pressione di dover interrompere una striscia di tre sconfitte consecutive fra Eurochampion e Pro 12.

Si inizia e Leinster combina subito un pasticcio. Dave Kearney e Madigan non si capiscono e non lasciano cadere un calcio di alleggerimento. Munster ci si avventa, fallo e Keatley segna il 3-0 al 3’. Madigan pareggia poco dopo, quando un giocatore di casa non rotola via dopo un placcaggio. Al quinto è 3-3.

Pochi secondi dopo Leinster perde Domici Ryan, colpito alla tempia da una ginocchiata in un raggruppamento.sugli sviluppi dell’azione Munster carica a testa bassa e va a schiacciare con CJ Stander.

Poco dopo la Red Army sciupa un’occasione ghiotta, nata da un break di Keatley a metà campo. Jones arriva fino ai 10 metri ma poi c’è un’ingenuità dopo il placcaggio e Leinster se la cava.

Molti minuti di pressione di Leinster che prima sbaglia un passaggio a tre metri dalla meta e viene respinta, ma poi costringe Munster al fallo centrale sui 22. Madigan trasforma e  Leinster torna a -2: 8-6 per Munster.

Munster carica subito dopo la punizione subita, prendendo una punizione centrale che Keatley non sbaglia, 11-6.

Calcio per Leinster subito dopo (Butler non si ferma al placcaggio) ma Madigan sbaglia il primo calcio della serata e si resta 11-6.

La partita procede a fiammate, appena una squadra tira il fiato l’altra affonda il colpo. I numerosi capovolgimenti di fronte sono però favoriti anche da numerosi errori di passaggio.

Nuova occasione per Munster in chisura di tempo ma la difesa di Leinster è aggressiva e Hurley tiene palla dopo un placcaggio sui 5 metri e l’occasione sfuma.

Il primo tempo finisce 11-6 per Munster, che avrebbe un vantaggio maggiore se avesse gestito meglio un paio di situazioni offensive.

All’inizio del secondo tempo Munster accellera. La seconda meta arriva alla fine di una lunga serie di cariche che sfiancano la difesa di Leinster fino a quando Comway schiaccia su centrosinistra. Keatley trasforma a al 45’ è 18-6 per Munster.

La prima reazione di Leinster sbatte contro la difesa avanzante di Munster che ferma i blu sui 22 e li costringe al fallo.

Leinster resta in 10 per un’ingenuità di Fanning che prova a prendere la palla in raggruppamento dal lato. Keatley trasforma la punizione e Munster va a 21-6 al 55’.

Nel secondo tempo di Munster non è bellissimo, fluidità e precisione si vedono a tratti, ma l’intensità è continua e travolge un Leinster nel seconto tempo quasi remissivo.

Al 64’ Dave Callaghan va in meta raccogliendo sui cinque metri e senza quasi incontrare resistenza. Keatley trasforma e si va 28-6. Le telecamere iniziano a inquadrare Matt O’Connor, segno evidente di coach in crisi.

L’orgoglio di Leinster si vede solo allora, al 70, quando Jack Conan manda in meta Shane Jennings a sinistra con un bell’offload al termine della prima vera azione insistita della partita: 28-13 con la trasformazione di Madigan.

Munster va alla ricerca della quarta meta ma commette in avanti alla 15° fase consecutiva.

 

ULSTER-CONNACHT: a Belfast i padroni di casa faticano ma battono 13-10 i rivali di Galway. Match molto combattuto, con Ulster che si porta avanti grazie a Gilroy e al piede di Jackson, nella ripresa al minuto ’67 arriva la marcatura di Muldowney che vale il punto di bonus. Grazie alla vittoria i nordirlandesi scavalcano Leinster e si portano in quarta posizione.

 

Munster: 15 Felix Jones (c), 14 Andrew Conway, 13 Pat Howard, 12 Denis Hurley, 11 Ronan O’Mahony, 10 Ian Keatley, 9 Duncan Williams, 8 Robin Copeland, 7 Tommy O’Donnell, 6 CJ Stander, 5 Billy Holland, 4 Donnacha O’Callaghan, 3 Stephen Archer, 2 Duncan Casey, 1 John Ryan Panchina: 16 Kevin O’Byrne, 17 Eusebio Guiñazú, 18 BJ Botha, 19 Dave O’Callaghan, 20 Paddy Butler, 21 Neil Cronin, 22 JJ Hanrahan, 23 Johne Murphy
Mete: 16′ CJ Stander, 45′ Comway, 63′ Dave O’Callaghan
Trasformazioni: 46′ 65′ Keatley
Punizioni: 2′ 31′, 54′ Keatley
Leinster: 15 Zane Kirchner, 14 Darragh Fanning, 13 Luke Fitzgerald, 12 Gordon D’Arcy, 11 Dave Kearney, 10 Ian Madigan, 9 Isaac Boss, 8 Jack Conan, 7 Shane Jennings (c), 6 Dominic Ryan, 5 Kane Douglas, 4 Mike McCarthy, 3 Tadhg Furlong, 2 Richardt Strauss, 1 Michael Bent. Panchina: 16 Aaron Dundon, 17 Maks Van Dyk, 18 Jamie Hagan, 19 Tom Denton, 20 Jordi Murphy, 21 Luke McGrath, 22 Jimmy Gopperth, 23 Noel Reid
Mete:
Trasformazioni:

Punizioni: 6′, 28′ Madigan
Arbitro: Nigel Owens. Assistenti: Mark Patton, Stuart Gaffikin. TMO: Simon McDowell

di Damiano Vezzosi

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Pro14: Liam Williams potrebbe arrivare subito agli Scarlets liberandosi dai Saracens

Un trasferimento anticipato che converrebbe a tutte e tre le parti in questione

9 Gennaio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Galles, Alun Wyn Jones è pronto a tornare in campo ma intanto critica i suoi Ospreys

Il capitano dei dragoni e del suo club non le manda a dire alla dirigenza della franchigia militante in Pro14

8 Gennaio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Edinburgh batte i Southern Kings e vola in vetta alla Conference B

Al BT Murrayfield finisce 61-13. Gli scozzesi fanno il "compitino" contro i Kings - in inferiorità per più di un'ora

4 Gennaio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Galles: Josh Navidi rinnova coi Cardiff Blues per altre quattro stagioni

L'avanti continuerà la sua avventura con il club che lo ha lanciato fra i grandi

3 Gennaio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Leone Nakarawa tornerà ad essere un giocatore dei Glasgow Warriors

Il giocatore ha firmato un contratto valido sino a fine stagione

2 Gennaio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Il capolavoro di Viliame Mata contro Glasgow

L'offload del terza linea figiano di Edinburgh Rugby è decisamente l'highlight del nono turno di Pro14

1 Gennaio 2020 Pro 14 / Altri club