Haimona, i test-match, gli incassi: il novembre di Alfredo Gavazzi

Il presidente FIR rivendica l’operazione Haimona, tira una stoccata a Umberto Casellato. E parla di soldi

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

«Prima non c’erano i mediani d’apertura. Ora ne abbiamo quattro su cui lavorare: Haimona, Orquera, Allan e Padovani. Non è mai successo nella storia del rugby italiano. Haimona con Samoa, Argentina e Sudafrica ha fatto molto più di quanto ci aspettavamo. Oltre a risolvere il problema di prendere le decisioni, che ci ha afflitto nell’anno negativo, ha difeso e piazzato con precisione fino ai 45 metri. Gori ha avuto problemi al ginocchio, quando li risolverà darà ancora più sicurezza alla regia».
Alfredo Gavazzi parla così al Gazzettino e si prende il merito delloperazione-Haimona: “Ho voluto io non farlo salire direttamente dal Piacenza in A alle Zebre in Pro 12, un salto troppo grande. Ho chiesto io a Calvisano, che cercava un’apertura straniera, di aiutarci in questo processo di crescita graduale, perchè ritengo l’Eccellenza utile per la formazione di un rugbista e non un campionato svilito. Così l’Haimona di inizio stagione non era lo stesso del finale a Calvisano. E oggi è ancora più forte».

 

Poi il presidente federale parla degli altri numeri 10, tirando una stoccata a Umberto Casellato: “Tommaso Allan è un profilo interessante, dobbiamo dargli i giusti tempi di inserimento. Edoardo Padovani l’ho voluto io alle Zebre perchè l’allenatore del Treviso non era interessato a lui. Sta facendo passi avanti, con un buon minutaggio”.
Infine una precisazione: “Molto bene il pubblico e l’incasso di Padova, ma smentisco esista nella Fir una proposta di portare stabilmente un test autunnale in Veneto. Sufficiente Ascoli. Genova non è giudicabile per l’anticipo della partita. Rispetto al budget di previsione siano sotto di 270mila euro, causa biglietteria di Ascoli e Genova”.

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Lorenzo Cannone: “L’Italia vuole vincere tutte le partite di luglio per arrivare al meglio a novembre”

Il terza linea non nasconde le sue intenzioni pensando anche alla stagione vissuta con il Benetton

18 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

I convocati dell’Italia per il tour estivo contro Samoa, Tonga e Giappone

Quesada taglia 6 giocatori, conferma 4 esordienti e inserisce un 34esimo uomo tra gli invitati

13 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: chi andrà al tour estivo? Il borsino dei pre-convocati

Il c.t. Quesada dovrà tagliare 6 giocatori prima della partenza per il Pacifico: ecco la situazione ruolo per ruolo

9 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, una lista che guarda avanti. Ma il futuro può essere adesso

Qualcuna delle facce nuove della lista allargata della nazionale potrebbe avere subito un'opportunità

8 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Chi è Loris Zarantonello, il nuovo tallonatore dell’Italia

Gonzalo Quesada ha convocato un nuovo numero 2, proveniente dalla Francia ma di origini italiane: gioca nel Castres, il suo idolo è Camille Chat ma di...

7 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, otto esordienti in lista: l’identikit dei nuovi Azzurri

Chi sono gli uncapped inclusi da Gonzalo Quesada nella prima lista di nomi in vista del tour estivo

7 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale