La mischia c’è e il Modena Rugby 1965 torna alla vittoria

Grande prova del pacchetto, che trascina i verdeblù al successo per 19-17 su Pesaro

È la mischia la grande protagonista della vittoria del Modena Rugby 1965 sul Pesaro. Travolti domenica scorsa dal Romagna, gli avanti verdeblù si sono riscattati a Collegarola, in una sfida vinta, non senza sofferenza, grazie ad una prova di grande spessore dei primi otto uomini. Finisce 19-17 per i ragazzi di Ogier, che in classifica scavalcano la Reno, raggiungono il quarto posto e tengono vive le speranze di agganciare le prime tre posizioni.
Nel Modena si rivede Filippo Montalto, che in seconda linea sostituisce l’infortunato Dormi di fianco a Maccaferri. L’avvio è tutto pesarese ed è proprio degli ospiti la prima marcatura del match con Babbi (trasformata dallo stesso Babbi), che mette subito in evidenza l’arma in più dei marchigiani: la velocità dei trequarti. Il Modena subisce il colpo e nei primi 10 minuti subisce l’iniziativa ospite. Al largo Pesaro è a suo agio, ma in mischia i geminiani sono nettamente superiori e conquistano terreno. Al minuto 11 è Davide Trotta ad infilare la difesa pesarese, pescato da un preciso calcio di Catellani. Ogier è costretto al cambio in seconda linea e inserisce il giovane Stachezzini per l’infortunato Maccaferri, ma la sostanza non cambia: quando gioca con la mischia il Modena non trova ostacoli. Il dominio verdeblù è spezzato alla mezz’ora dal raddoppio ospite ad opera di Casoli, che porta i suoi avanti 14-5 (trasformazione di Babbi). Ogier corre ai ripari e decide di inserire Orlandi per Catellani, spostando Uguzzoni all’apertura. La risposta geminiana arriva pochi minuti dopo con una maul ben strutturata e la meta di Marco Venturelli (Man of the Match di giornata), che riporta a galla il Modena 1965, anche grazie alla trasformazione di Utini. Prima del cambio di campo è ancora Babbi dalla piazzola ad aumentare il distacco, portando Pesaro avanti 17-12.
Nella ripresa il calo di entrambe le squadre è evidente e fino al 20’ né Modena né Pesaro riescono a costruire azioni degne di nota. Al 27’ ci prova Babbi dalla piazzola, ma l’ovale non centra i pali. Nei 10 minuti finali il Modena prende di nuovo l’iniziativa e la mischia torna padrona. Il punto decisivo arriva al 38’ con Gambini, che schiaccia oltre la linea l’ovale dell’aggancio. Utini dalla piazzola firma il sorpasso: 19-17. Negli ultimi minuti il fortino modenese resiste ed è graziato allo scadere da Babbi, che sbaglia sia dalla piazzola sia in drop.
Vince Modena, che passa dal quinto al quarto posto e rimane agganciato al treno delle migliori. Ora il campionato osserverà due turni di stop, verdeblù di nuovo in campo domenica 30 novembre a Noceto.

Serie B, girone 2, poule 1. Risultati 6a giornata:
Modena Rugby 1965-Pesaro 19-17 (4-1), Reno Bologna-Romagna 23-37 (0-5), Vasari Arezzo-Noceto 24-19 (4-1).

Classifica:
Romagna 22, Noceto 19, Pesaro 15, Modena 14, Reno Bologna 11, Arezzo 6.

Prossimo turno, 7a giornata (30/11/2014):
Noceto-Modena Rugby 1965, Pesaro-Reno Bologna, Romagna-Vasari Arezzo.

Tabellino

Modena Rugby 1965-Rugby Pesaro 19-17
Marcature: 4’ meta Babbi tr Babbi, 11’ meta Trotta D. nt, 30’ meta Casoli tr Babbi, 34’ meta Venturelli M. tr Utini, 38’ cp Babbi; 78’ meta Gambini tr Utini.
Modena Rugby 1965: Utini; Trotta D., Lanzoni, Uguzzoni, Trotta P.; Catellani (31’ Orlandi), Esposito; Venturelli M., Venturelli L., Gambini; Maccaferri (17’ Stachezzini), Montalto (63’ Furghieri); Milzani, Salici, Faraone. Non entrati: Rizzi M., Vaccari, Marzougui, Martines. All. Ogier.

Rugby Pesaro: Ballarini; Babbi, Gai, Ulissi, Panzieri; Martinelli Mat., Longhi; Sanchioni, Giunti, Shaho; Minardi, Angeli; Casoli, Martinelli L., Badiali. A disposizione: De Felici, Gostoli, Vincenzetti, Danieli, Valentin, Biagetti, Cecconi. All. Ballarini.

Arbitro: Chiarioni.

Note: Spettatori: 200 circa. Ammonito: 75’ Casoli (Pesaro). Calci: Modena (Utini tr 2/3), Pesaro (Babbi tr 2/2, cp 1/3). Risultato primo tempo 12-17. Punti conquistati in classifica: Modena 4, Pesaro 1.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 Giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 Maggio 2015 Club