La cuoca Betty per il Terzo Tempo di “RugBio libera tutti”

Bernadette Sylvia Djeia, in arte Betty, la star del Terzo Tempo del torneo del prossimo due novembre a Cusago.

Si chiama Betty ed è la star dei fornelli. Stiamo parlando della cuoca che preparerà il Terzo Tempo del minirugby per il torneo “RugBio libera tutti”. Viene dalla Costa d’Avorio, è africana, è in Italia da 22 anni, ha lavorato nel settore della ristorazione e cucina per passione. Autrice dei libri “Le ricette di Pappamondo”, si può definire una star, data la sua partecipazione a eventi come la settimana della moda a Milano e a trasmissioni televisive regionali.
Il 2 novembre cucinerà per il Terzo Tempo di “RugBio libera tutti”, torneo FIR che l’ASD RugBio sta organizzando in collaborazione con Rugby UISP a Cusago, in memoria di Enzo Albanese, rugbista e imprenditore ucciso dai delinquenti che aveva denunciato a Natal, in Brasile.

Bernadette Sylvia Djeia si fa chiamare Betty dagli amici e ha accettato ben volentieri di collaborare con l’ASD RugBio per l’evento del prossimo weekend. Convocata direttamente da Alessandro Acito, presidente dell’ASD RuBio, Betty da anni collabora con lui a progetti umanitari e di integrazione sociale. Tanto che, a proposito delle iniziative di aiuto e sostegno dell’associazione sportiva, afferma: “L’idea mi piace ed è giusto favorire l’unione culturale anche dal punto di vista culinario. Per questo, nella mia cucina propongo varie pietanze multietniche, spesso africane e francesi”. Ama creare ai fornelli e giura che potrebbe cucinare il pollo in tutti i modi possibili. Per lei la cucina è il frutto di una dedizione assoluta, coltivata fino dalla sua infanzia. Perché, continua: “Quando hai una passione non c’è niente che può fermarti. Nella mia carriera ho affrontato non poche difficoltà di integrazione. Ma con costanza e grinta sono riuscita a superare gli ostacoli degli ambienti maschilisti della ristorazione”. Con questa forza Betty si è affermata come chef.
E la sua è la stessa determinazione che sta caratterizzando il percorso intrapreso dall’ASD RugBio. Un cammino che ha l’obiettivo di coinvolgere le diverse culture presenti nella zona del Parco Agricolo Sud di Milano. Ma anche di aiutare i bambini meno fortunati. Per coinvolgere in una dimensione della socialità, di gruppo e di condivisione.
Il menu che Betty preparerà quale sarà? Certamente couscous. Sia vegetariano, sia con pollo, “perché – continua la chef – possano mangiare tutti, anche i bambini musulmani che non gradiscono alcune tipologie di carne”. Poi ci saranno anche pizzette con verdura, spinaci e ricotta. Una scelta varia e una cucina semplice. Che si adeguerà a tutti i gusti, nel segno della multiculturalità e dell’inclusione.
Per informazioni e iscrizioni al torneo “RugBio libera tutti”, visitare la pagina facebook Torneo Veterans Open – Memorial Enzo Albanese oppure il seguente link: http://www.rugbio.it/2-novembre-2014-vi-aspettiamo-torneo-rugbio-libera-tutti/.

onrugby.it © riproduzione riservata
TAG:
item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 Giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 Maggio 2015 Club