Accademie, diritti TV, contributi europei: parla Alfredo Gavazzi

Il presidente Federale è intervenuto a Milano in occasione della presentazione del Campionato Eccellenza 2014/15

ph. Sebastiano Pessina

L’appuntamento era in un albergo del centro di Milano, qui a due passi dai Giardini di Porta Venezia, si è svolta questa mattina la presentazione del campionato d’Eccellenza 2014/2015 che scatta questo fine settimana. Presenti, come sempre, i tecnici e i capitani di tutte le squadre e il Presidente Federale Alfredo Gavazzi, che ha toccato diversi argomenti. Queste alcune dichiarazioni rilasciate:

 

Eccellenza: è un campionato importante e con tanti giovani, che hanno la possibilità di migliorare e fare un ulteriore passo verso le franchigie. Il torneo sta migliorando e sta dando i risultati che ci eravamo prefissati. Per quanto riguarda il coinvolgimento delle Accademie nei campionati federali, penso ci vorrebbero due Accademie Under 19 in Serie A e un’Accademia Under 20 in Eccellenza. Quest’ultima garantirebbe minutaggio ai ragazzi che poi devono giocare il Sei Nazioni di categoria e il Mondiale Juniores. Al momento però non abbiamo le risorse. Non ci sono giocatori in numero sufficiente? Dovevamo decidere se partire subito con le Accademie o aspettare altri 4 o 5 anni per formare i tecnici che a loro volta avrebbero poi dovuto formare i giocatori. Abbiamo fatto una scelta.

 

Contributi europei per Eccellenza: non cambia niente rispetto a prima. Dall’epcr arriveranno i fondi per coprire i costi.

 

Trofeo Eccellenza:  vi parteciperanno anche le squadre che giocheranno nella terza coppa europea.

 

Terza Coppa Europea: si farà nelle stesse date annunciate, tra gennaio e aprile, con finale il 2 maggio. Vi partecipano otto squadre: tre italiane, una georgiana, una russa, una tedesca e una olandese.

 

Bilancio FIR: è un buon amministratore chi alla fine ha un avanzo o chi investe tutto o anche qualcosa in più? Se avessimo riversato qualcosa in meno nel movimento avremmo avuto un pareggio. Non sono abituato ad avere bilanci in perdita, quello 2013 è figlio di situazioni contingenti. Ad esempio La7 aveva un’opzione che la nuova proprietà non ha fatto valere e noi abbiamo perso liquidità.

 

Diritti TV: Rai, Mediaset e Sky hanno subito tagli dei loro budget e questo ha degli effetti, inevitabilmente. La Fir poi subisce le difficoltà economiche del momento: di sicuro negli ultimi anni abbiamo perso circa 500mila euro di diritti TV, questo è un fatto, come un fatto è che il rugby abbia conquistato spazi nelle tv in chiaro, dal Sei Nazioni in giù. L’accordo con la Rai poteva essere già chiuso, ma volevamo riposizionarci sotto l’aspetto economico. E non è la stessa cosa.

 

Risultati Nazionale: non abbiamo giocato bene, però siamo stati sfortunati. Almeno quattro-cinque partite le abbiamo perse di pochissimi punti e ci sono stati infortunati. E ogni tanto ci vorrebbe un pizzico di fortuna, che aiuta sempre. L’apertura scelta per l’anno scorso, Allan, ha giocato poco in Top 14 e non era nemmeno il calciatore, ma quest’anno le cose sembrano andare diversamente.

 

Giovani isolani: potrebbero arrivare due o tre giocatori isolani all’inizio del nuovo anno solare, quando scuole e tornei finiscono nel Pacifico. Ciò non andrà a snaturare il processo di formazione pensato dalla Federazione che abbiamo pensato per i futuri giocatori della Naizonale.

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Gli avanti dell’Italia U20 sovrastano la Spagna, il warm-up test finisce 36-5

Pur con qualche incertezza iniziale, l'amichevole a San Benedetto del Tronto vede il pacchetto azzurro dominare, costruendo cinque mete su sei

item-thumbnail

Italia U20-Spagna U20: la diretta streaming

Calcio d'inizio alle 18:00 per la sfida di San Benedetto del Tronto

15 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

La formazione dell’Italia under 20 che sfida la Spagna a San Benedetto del Tronto

Le prime scelte di Roberto Santamaria in vista della "prova generale" prima della partenza per il Sudafrica

item-thumbnail

I convocati dell’Italia per il tour estivo contro Samoa, Tonga e Giappone

Quesada taglia 6 giocatori, conferma 4 esordienti e inserisce un 34esimo uomo tra gli invitati

13 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia Under 20: i convocati per l’ultimo raduno prima del Mondiale

Gli azzurrini di coach Santamaria a San Benedetto del Tronto, dove disputeranno anche il test con la Spagna

item-thumbnail

Alessandro Lodi e Andrea Marcato negli staff tecnici della FIR

Dopo essersi sfidati come coach di Rovigo e Petrarca, ora i due tecnici collaboreranno all'interno della Federazione

10 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale