Rovigo e Calvisano, in campo per l’Europa che conta

Al Battaglini e a Bucarest le finaliste di Eccellenza cercano l’accesso alla Challenge

ph. Pino Fama

Sono due sfide tanto importanti quanto difficili quelle che aspettano Rovigo e Calvisano. Le finaliste della scorsa Eccellenza si giocano in due match l’accesso alla Challenge Cup, contro due squadre, pardon selezioni, abituate ad un gioco fisico e molto duro. Non sarà facile, ma la posta in gioco è molto alta, anche per i finanziamenti che arriveranno in caso di vittoria e accesso alla seconda competizione europea per importanza.
Rovigo scende in campo al Battaglini alle ore 16 contro la selezione georgiana dei Tbilisi Caucasian. Frati e De Rossi mandano in campo una formazione ricca di esperienza, con Basson, Ngawini e Bortolussi pericoli pubblici numero uno. Cinque ore più tardi, alle 21 locali, Calvisano è di scena a Bucarest per il match contro i Wolves. Il ritorno è in programma sabato prossimo. Di seguito le formazioni.

 

Rovigo: S Basson; B Ngawini, D Majstorovic, F Menon, S Bortolussi; L Rodriguez, M Frati; G Roan, L Mahoney (capt.), G Gajion, M Maran, JF Montauriol, E Caffini, A De Marchi, M Ferro.
Riserve: E Ceccato, N Quaglio, M Ravalle, G Boggiani, G Zanini, G Bronzini, D Farolini, P Pavanello.
Tbilisi Caucasian: I Kiashashvili; B Tsiklauri, A Todua, G Talakhadze, G Shkinin; L Khamaladze, G Kacharava; B Gogishvili, B Alkhazashvili, D Gurgenadze, B Bitsadze, M Archuashvili, G Tkhilaishvili, E Surguladze, Z Maisuradze.
Riserve: I Chomakhashvili, S Koiava, G Sanikidze, G Mchedlishvili, B Kolelishvili, G Begadze, T Sokhadze, T Tsertsvadze.

Bucharest Wolves:
 L Samoa; F Ionita, C Dascalu, C Gal, I Botezatu; F Vlaicu, G Diaconescu; C Pristavita, O Turashvili, V Badalicescu, C Tatu, J Van Heerden, V Lucaci, S Morrell, C Batiu.
Riserve: A Oancea, M Dico, P Rusu, P Neacsu, C Ene, F Surugiu, F Lazar, R Neagu.
Calvisano: B De Jager; G Di Giulio, A Voreque Rokobaro, T Castello (capt.), A Bergamo; B Seymour, M Violi; L Scarsini, L Ferraro, S Costanzo, A Cavalieri, L Beccaris, S Kalou, M Mata Esuite Mbanda, A Steyn.
Riserve:
 G Morelli, S Panico, E Violi, S Scanferla, J Salvetti, R Ambrosio, A Chiesta, P Canavosio.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Challenge Cup: sorteggiati gli avversari di Zebre e Calvisano

Per le Zebre ci sono di nuovo i Bristol Bears, per Calvisano ci sono i Leicester Tigers

19 giugno 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Calvisano parteciperà alla competizione nel 2019/2020

Il club lombardo si iscriverà al torneo dopo la vittoria dello spareggio playoff in Continental Shield

11 giugno 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: il Clermont batte La Rochelle 36-16 e trionfa per la terza volta

A Newcastle i jaunards sono sempre in controllo del match, soffrendo solo in parte i rochelais

10 maggio 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Champions Cup: la formazione del Leinster per la sfida ai Saracens

Tadhg Furlong taglia il traguardo dei 100 caps

10 maggio 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: La Rochelle prova a essere David contro il gigante Clermont

Nella finale della coppa cadetta i pronostici sono tutti per i gialloblu, ma occhio a dare per battuta la squadra di Jono Gibbes

10 maggio 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: le formazioni per la finale tutta francese

Clermont e La Rochelle si affrontano venerdì sera a St James Park: ecco i due XV

9 maggio 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
  1. fantasyste 20 settembre 2014, 08:52

    Forza ragazzi !sono sicuro che ce la farete!
    Io sarò a Bucarest,quindi doppiamente forza Calvisano,e sono sicuro che anche il Timisoara segretamente sta tirando per voi e contro la federazione romena!:-)

    P.as perché a Rovigo fanno giocare Frati e rodriguez anziché farolini e bronzini??

    • michelangelo 20 settembre 2014, 08:59

      perchè l’allenatore penserà che al momento sono più forti

      • Lorenzo65 20 settembre 2014, 09:08

        Evidentemente hanno dimostrato nelle amichevoli di essere più forti e come prima partita sanno gestire meglio la squadra

  2. Alberto da Giussano 20 settembre 2014, 08:56

    Al di là di ogni strumentalizzazione e polemica, queste due partite ( e il relativo ritorno) ci diranno quanto dobbiamo stare in guardia dalle nazioni che di seguono, come rimarcato da Munari nell’ultimo tinello.
    Perchè se è vero che Calvisano non è una nazionale emergenti è altrettanto vero che i 4 stranieri ( Steyn, Seymour, Kalou e Rokobaro), di fatto, ne elevano il rango. Idem per Rovigo.
    Rimane comunque misterioso il fatto per cui, la squadra teoricamente più forte ( Bucurest) incontra la prima classificata ( il Calvisano) e non viceversa. Ma tant’è.

    • fantasyste 20 settembre 2014, 09:25

      @Alberto carissimo ,ricordo anche che la squadra campione 2014 ,Timisoara,si è rifiutata di cedere ben 6 GIOCATORI,tra cui il neoacquisto ,dei Saracens ,Fercu.

      • Alberto da Giussano 20 settembre 2014, 20:16

        Ma non puoi ogni 10m mandare il risultato?

  3. Tanito Tikaram 20 settembre 2014, 09:03
  4. Katmandu 20 settembre 2014, 09:07

    Son concorde con ADG, non son solo 4 partite ma un banco di prova per capire due “nazionali” depotenziati a che livello son rispetto a noi
    E come disse il ragionier cecconi
    “ho mi raccomando nun fateme fa figu de mmmme..a, capito” (cit”

  5. Tanito Tikaram 20 settembre 2014, 09:32

    Anche il rugby romeno, cercando notizie su internet, non appare in una situazione brillantissima: a parte la faida tra Timisoara e federazione, con scudetto per molti tifosi assegnato ingiustamente a un’altra squadra, si legge che la finale campionato è stata giocata davanti a meno di duemila spettatori e su un “campo indegno”, che la partita di stasera non sarà trasmessa da nessuna tv e che le due finali promozione nel massimo campionato si giocano stamattina alle 10, immagino davanti a un pubblico scarsino.
    Insomma se il tifoso italiano piange il tifoso romeno non ride

    • Alberto da Giussano 20 settembre 2014, 09:38

      Tutto vero quel che dici.Però l’anno scorso il Calvisano ha perso a Bucarest e a Calvisano ( dove , per altro, aveva pareggiato col Brive!). Alla fine ciò che conta e che conterà per tirare qualche bilancio che possa anche andare oltre la mera partita, sarà il risultato sul campo. Null’altro.

      • fantasyste 20 settembre 2014, 09:41

        A Bucarest hanno perso si,ma forse non ricordi che arrivarono dopo 10 ore di attesa in aeroporto causa sciopero. In ogni caso ,il momento è favorevole.Bisogna solo crederci .

        • Alberto da Giussano 20 settembre 2014, 09:49

          Ovviamente e credo che tutti ci credano. Anche perchè il vero passaporto verso una stagione di tutto rispetto è il passaggio di turno della Challenge, non certo rifilare 30/40 punti a Prato, L’Aquila e Lazio.

  6. malpensante 20 settembre 2014, 09:42

    Questi stan peggio di noi:-)

    1. At the beginning of July, FRR announces the Wolves as the Romaninan team for the Challenge Cup play-off – quite out of the blue, everyone was expecting the champions to be sent. The justifications anounced at that time seem pretty shallow.

    2. Timiosara sends an angry letter (though internal and confidential), demanding answers and threatening with leaving the Romanian league system

    3. Beginning of August, the letter is leaked to press. Timisoara officials are busy hushing up and downplaying the matter, they announced they started an internal investigation to find out who leaked. In a press conference, Timişoara vice-president Duşan Filipaş acknowledges that the club received an answer from FRR, but it also says that it is incomplete.

    4. Some days back, Timişoara vice-president announces in the local press that the club won’t send its player to Wolves – after FRR anounced the Wolves squad for the Calvisano double.

    5. Yesterday, FRR suspends the vice-president of RCM for six months for “staining the image of FRR” – apparently FRR scapegoated him for the letter leak. The union also cites “false declarations” regarding the FRR reaction to the leaked letter, apparently, Filipaş said initially that the club “still waits for a FRR reaction” and changed his declarations later.

    6. And finally, yesterday, shortly before the semifinals, the files of six key players, including Fercu, are found misteriously altered (the medical check-up proof is missing). The referee postpones the kickoff and demands that RCM fields a “compliant squad”. With a crippled team and still stunned by the events, the hosts failed to score a point and are eliminated.

    Without further proof, the Timişoare president cannot accuse the union of anything, unless he too wants to be suspended, so he had to say that. But there is a lingering feeling that the latest events are only another episode in a conflict that unfortunately escalated out of control.

    To be fair, though, there is also hypothesis of an internal sabotage (power struggle within the club, or someone avenging past controversial personal decisions, like parting ways with Dănuţ Borzaş).

    PS: all the links are to Romanian-speaking sites, sorry, perhaps the online translators won’t alter the meaning and nuances of them.

    PPS: And I am sure this saga does not end here, we’re about to see even more dirt in the following days and weeks.

    • Rabbidaniel 20 settembre 2014, 12:38
    • Maury7 20 settembre 2014, 13:00

      Tra quello che scrivono gli appassionati di rugby romeni sui forum e quello che mi racconta Danie De Villiers se ne sentono di cotte e di crude anche li in Romania

  7. Hullalla 20 settembre 2014, 10:05

    In bocca al lupo!

    • malpensante 20 settembre 2014, 10:10

      ..azz.., questi si chiamano lupi.. 🙂 Comunque spulciando siti rumeni in cerca di streaming ho visto interesse per iscrivere qualche club all’Eccellenza, e l’idea non sarebbe per niente peregrina, sia tecnicamente che commercialmente. Un super 10 con i rumeni e magari qualche altro, tanto costa meno e ci vuol meno tempo ad andare a Timisoara che a Cagliari o Catania.

      • malpensante 20 settembre 2014, 10:14

        Per lo streaming, rien ne va plus:
        Partida nu va putea fi urmarta la TV, la fel ca si pentru partida precedenta nici una dintre televiziunile din Romania, nu a dorit achizitionarea drepturilor de transmisie.

        • Tanito Tikaram 20 settembre 2014, 10:24

          C’è qualche possibilità, diciamo un 20%, che sia trasmessa su http://www.rugbytv.ro
          Però ho letto che quel sito, che credo sia poi la tv internet ufficiale della federazione romena, ha l’abitudine un po’ scomoda di non annunciare mai le proprie trasmissioni. Cioè, se davvero trasmetteranno la partita, la notizia apparirà in home page solo cinque minuti prima dell’incontro.

    • gsp 20 settembre 2014, 10:14

      Sara molto difficile, ma forza ragazzi

  8. eclipse 20 settembre 2014, 10:43

    A Rovigo campo pesante,è piovuta tutta la notte.
    Ci mancheranno molto E.Lubian e Van Niekerk.
    Non ho capito la scelta di Frati di far giocare il fratello al posto del venti mila volte meglio Bronzini.
    Appena i georgiani capiranno che Rodriguez non placca lo punteranno come dei kamikaze.Quindi daghene Rodriguez!
    Sarà una partita difficile anche da interpretare,ma credo che se Rovigo gioca come contro le due celtiche,possa spuntarla.
    Forza Bersaglieri!

    • Trequarti 20 settembre 2014, 16:35

      I georgiani lo sanno già che non placca. Non vivono mica nelle caverne eh!

  9. Lorenzo65 20 settembre 2014, 11:21

    Eclipse in verità Bronzini deve ancora dimostrare di essere più forte di Frati a Rovigo,quindi vedremo quando scenderà in campo oggi quanto sia più forte.se poi dimostrerà di essere ventimila volte meglio giocherà lui le prossime partite,ma di certo non è più forte a priori.

    • eclipse 20 settembre 2014, 12:01

      Non dico che più forte a priori,ho visto come gioca e “secondo me” ha più skills di Frati junior.Poi posso cmq sbagliarmi.Però contro Treviso e Zebre ho visto meglio Bronzini che Frati.

  10. xnebiax 20 settembre 2014, 11:39

    Mancano alcuni giocatori importanti nel Calvisano: Vilk, Zdrilich, Belardo quelli che mi vengono in mente subito.
    Spero che Gabriele Di Giulio faccia una grande stagione, insieme a De Santis e Mbanda, che spero esploda quest’anno definitivamente.
    Rovigo invece gioca quasi con una formazione-tipo. Sarà interessante vedere la nuova mediana che parte dalla panchina.

    • Alberto da Giussano 20 settembre 2014, 12:02

      Scusa , ma Vilk allena i Seven ormai. Io direi che non ci sono scuse, Mbnda è lì perchè ha i numeri e Kalou in gioca sia 2a che 3a. Coraggio e animo!!

  11. Francesco.Strano 20 settembre 2014, 12:09

    Qualcuno sa cosa ha il buon Belardo e zrillich???!!!??

    • Alberto da Giussano 20 settembre 2014, 12:23

      Belardo ha un infortunio muscolare , potrebbe rientrare sabato pox .

  12. hyperion 20 settembre 2014, 15:12

    Forza Bersaglieri !!!!
    Forza Calvisano !!!!

  13. Giovanni 20 settembre 2014, 15:23

    Benvenuti alla guerra tra poveri by IRB 2014: chi vince ha diritto a prendere parte al convivio delle nazioni ricche che dal tavolo su cui banchettano, qualche briciola verso le due invitate la lasceranno scivolare…

    • Alberto da Giussano 20 settembre 2014, 15:35

      Certo che per uno che accusa gli altri di boriosità e presunzione……..

      • Giovanni 20 settembre 2014, 15:55

        Cosa hai, ti ronzano le orecchie quando qualcuno osa criticare il potere costituito…?

        • Alberto da Giussano 20 settembre 2014, 16:16

          Sono solo felicissimo di poter vedere sabato prossimo a Calvisano una partita di rugby internazionale e mi dispiacerebbe se il Calvisano e il Rovigo uscissero di scena, anche se hanno le pezze al c..o. Il tanto peggio tanto meglio lo lascio agli sportivi “veri” come te.

          • Giovanni 20 settembre 2014, 16:28

            Complimenti, vedo che non hai capito assolutamente nulla del senso di ciò che ho scritto. Niente male per un ex-giornalista ed ex-docente.

          • Giovanni 20 settembre 2014, 16:49

            Oppure hai capito benissimo, ma stai provando a manipolare il mio pensiero, attribuendomi intenti da antisportivo. Un po’ come facesti con un articolo di Paolo, quando con un giro di parole lo accusasti di presentare la notizia in modo scorretto e, quando lui intervenne dicendo che la fonte era citata e non accettava di venir accusato di essere scorretto, tu, dopo aver scagliato il sasso, nascondesti prontamente la mano, appellandoti ad un “qui pro quo”. Oltre ad essere presuntuoso sei anche disonesto intellettualmente.

          • Alberto da Giussano 20 settembre 2014, 16:50

            Vedo che l’idea di vincere facile ti affascina sempre molto.

          • Giovanni 20 settembre 2014, 16:56

            Adesso sei passato al vittimismo…sto solo inquadrando il tipo di persona che sei.

          • Alberto da Giussano 20 settembre 2014, 17:06

            Non so riuscirò a prender sonno

          • Giovanni 20 settembre 2014, 19:41

            Ecco bravo, va a dormire…

  14. hyperion 20 settembre 2014, 15:59

    Ragazzi state buoni piuttosto novità su streming?

    • Tanito Tikaram 20 settembre 2014, 16:12

      doveva essere qua http://www.ustream.tv/channel/rugby-rovigo-delta—live-matches
      ma non funziona… i tifosi georgiani sembrano un po’ arrabbiatini e mi sa che ci stanno anche prendendo in giro

    • georg truckl 20 settembre 2014, 16:15

      Temo che purtroppo ci si dovrà accontentare della diretta twitter: https://twitter.com/RugbyRovigoDelt … Per ora 3-0 per i georgiani

      • Tanito Tikaram 20 settembre 2014, 16:18

        E’ un peccato, potevano fare un bel piacere a tanti tanti tifosi georgiani; a giudicare dai commenti nella chat e sotto nello spazio facebook erano in molti collegati. L’ultimo commento è “aferitiii italialebiiiii !!” Spero di non imparare mai cosa vuol dire : )

        • georg truckl 20 settembre 2014, 16:22

          Non lo sa neanche google translate! Nel frattempo meta Caucasian, cono al 14′ e hanno sbagliato anche due calci!

  15. Giov 20 settembre 2014, 16:22

    Ale’. 0-8 al 15′. si comincia male.

  16. hyperion 20 settembre 2014, 16:24

    Aggiornamenti in tempo reale qui http://www.diretta.it/rugby/
    al 20′ Rovigo 0 – Tbilisi 8.

  17. Tanito Tikaram 20 settembre 2014, 16:29

    Se a qualcuno interessa (ma penso di no) si può vedere in diretta almeno Serbia-Italia di rugby league, iniziata alle 16. Da Belgrado. http://sportuzivo.tv/stream.php?channel_name=sportuzivo1&match_no=701&htx=0&match_sport=r

  18. hyperion 20 settembre 2014, 16:30

    27′ Rovigo 3 – Tbilisi 8

  19. Giov 20 settembre 2014, 16:32

    al 25′ 10-8 meta montauriol trasformata

  20. Giov 20 settembre 2014, 16:48

    primo tempo 15-9. meta di Bortolussi al 39 non trasformata.

  21. jazztrain 20 settembre 2014, 16:48

    Risultato primo tempo 15-8 per il Rovigo

  22. gian 20 settembre 2014, 16:49

    bortolussi, a fine primo tempo 15-8

  23. hyperion 20 settembre 2014, 16:50

    4′ st Rovigo 15- Tbilisi 8

  24. hyperion 20 settembre 2014, 16:52

    Scusate avevo letto 44 pensavo fosse iniziato secondo tempo

  25. Francesco.Strano 20 settembre 2014, 17:02

    Avanti così Rovigo!!!

  26. gian 20 settembre 2014, 17:07

    comunque i calciatori li allenano con i parametri FIR, anche loro non ne buttano dentro una manco a pagare

    • gian 20 settembre 2014, 17:11

      finora hanno sbagliato 3 piazzati ed 1 trasformazione

  27. Tanito Tikaram 20 settembre 2014, 17:29

    Ancora 15-8?

  28. hyperion 20 settembre 2014, 17:42

    75′ Rovigo 15 – Tbilisi 18

  29. gian 20 settembre 2014, 17:48

    meta a tempo praticamente scaduto

    • gian 20 settembre 2014, 17:49

      rovigo, chiaramente, dopo aver giocato per il bersaglio grosso un paio di punizioni, bravi e coraggiosi (fonte tweet rossoblù, per cui non garantisco)

  30. georg truckl 20 settembre 2014, 17:50

    Meta Rovigo all’ultimo!! 22-18 finale! Che bello: a volte anche noi vinciamo le partite negli ultimi secondi!

  31. hyperion 20 settembre 2014, 17:52

    Bravissimi!!!!
    Bene Rovigo

  32. ginomonza 20 settembre 2014, 17:52

    Si ma la ci eleminano!

    • Alberto da Giussano 20 settembre 2014, 20:02

      Forse sarebbe più corretto dire, là ce la giochiamo!

      • ginomonza 20 settembre 2014, 20:08

        Punti di vista.
        Mio non era augurio ma amara constatazione!

Lascia un commento