Guinness Pro12: Munster vincente e determinato, Treviso ko 10-21

I biancoverdi ci provano ma la Red Army in questo momento è un’altra cosa e il risultato non può essere che uno

ph. Alfio Guarise

Al Monigo, davanti a 3.500 tifosi, i primi a smuovere il tabellone sono gli ospiti con una punizione dopo tre minuti. Il Benetton però lotta, prova a giocare nonostante i meccanismi siano ancora inevitabilmente da oliare. Al 17′ veneti in meta con Simone Ragusi, Carlisle trasforma, ma il vantaggio non dura molto e al 28′ la marcatura di Stander con relativa trasformazione portano il risultato sul 7-13 con cui si chiude il primo tempo, non prima però di veder uscire Swanepoel per infortunio poco dopo la mezzora.
Il secondo tempo vede i biancoverdi cercare i pali al 44′ on Carlisle dalla distanza ma la palla è corta; numero 10 che bissa l’errore solo un paio di minuti dopo ma stavolta il calcio era molto più semplice. Errori che costano caro perché non solo il Benetton non si avvicina agli avversari ma questi scappano con Zebo che al 50′ segna una meta.
Al 62′ Carlisle ci riprova e stavolta fa centro portando il risultato sul 10-18 ma meno di 10 minuti dopo risponde Keatley che riporta la distanza tra le due squadre a 11 punti. Risultato che non cambia più: Munster vince con pieno merito, al Benetton non manca certo la grinta e non smette mai di lottare, ma al momento è una ipotesi di squadra. Serve tempo.

 

Benetton Treviso: 15 Simone Ragusi, 14 Ludovico Nitoglia, 13 Luca Morisi, 12 Sam Christie, 11 Michele Campagnaro, 10 Joe Carlisle, 9 Henry Seniloli, 8 Mat Luamanu, 7 Tomas Vallejos Cinalli, 6 Meyer Swanepoel, 5 Corniel Van Zyl (c), 4 Marco Fuser , 3 Rupert Harden, 2 Davide Giazzon, 1 Matteo Muccignat.
Riserve: 16 Giovanni Maistri, 17 Matteo Zanusso, 18 Salesi Manu, 19 Marco Lazzaroni, 20 Marco Barbini, 21 Alberto Sgarbi, 22 Angelo Esposito, 23 James Ambrosini.

 

Munster: 15 Felix Jones (c), 14 Andrew Conway, 13 Andrew Smith, 12 Ivan Dineen, 11 Simon Zebo, 10 Ian Keatley, 9 Duncan Williams, 8 Robin Copeland, 7 Tommy O’Donnell, 6 CJ Stander, 5 Billy Holland, 4 Dave Foley, 3 Stephen Archer, 2 Duncan Casey, 1 James Cronin.
Riserve: 16 Kevin O’Byrne, 17 John Ryan, 18 BJ Botha, 19 Donncha O’Callaghan, 20 Sean Dougall, 21 Cathal Sheridan, 22 Johnny Holland, 23 Ronan O’Mahony

 

Marcatori per il Benetton Treviso
Mete: Ragusi (17)
Conversioni: Carlisle (18)
Punizioni:

 

Marcatori per il Munster
Mete: Stander (28), Zebo (50)
Conversioni: Keatley (29)
Punizioni: Keatley (2, 25, 72)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, Hame Faiva: “Finalmente rientro in campo”

Il tallonatore, convocato anche con la Nazionale "A", sta per chiudere il suo lungo stop dovuto all'infortunio al ginocchio

item-thumbnail

Benetton, Negri e Menoncello post-partita: «Delusi, ma il gruppo ha carattere»

Le parole di due protagonisti del match contro gli Ospreys

item-thumbnail

Video, URC: gli highlights di Benetton-Ospreys

Altalena emozionale a Monigo, con i gallesi chela spuntano nel finale

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “Bisogna imparare a gestire meglio le partite per non trovarci sempre spalle al muro”

L'head coach di Treviso Marco Bortolami analizza in conferenza stampa la sconfitta contro Ospreys fra rammarico per il risultato e soddisfazione per i...

item-thumbnail

URC: contro gli Ospreys Benetton illude, sprofonda e risorge, ma non basta

Bellissima partita a Monigo: finisce 29-26 per i gallesi grazie a un calcio di Myler nel finale