Rovigo, pericolo scongiurato: giocherà al Battaglini

La società ha ottenuto la concessione dell’impianto per i prossimi 15 anni

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Il Doge n1 20 Agosto 2014, 11:27

    Sperando che nel frattempo non si faccia male nessuno !!! Sono affezzionato al Battaglini, ma qui si vede sempre la stessa storia….della serie:” intanto diamo l’agibilità e poi facciamo i lavori che servono!!!!” Dovrebbe essere il contrario !!! e cmq non essendo una novità lo stato di salute del Battaglini ( da ormai parecchi anni), sarebbe da fare una denuncia verso qualcuno….incominciando dà chi l’agibiltà.

    • Il Doge n1 20 Agosto 2014, 11:28

      incominciando da chi dà l’agibilità !!!

    • Katmandu 20 Agosto 2014, 11:32

      Doge purtroppo ti quoto in italia prima si da l’agibilità e poi si fanno (forse) i lavori, che tristezza, ripeto per me bisognerebbe avere strutture private almeno per l’alto livello, non solo per il rugby ma pure per la pallatonda, è un problema di mentalità, spero che sia solo l’inizio e che nel più breve tempo possibnile Rovigo e il Battaglini si mettano in regola, veder giocare Rovigo le partite in casa fuori dall’impianto storico sarebbe alquanto strano… più di Francesco 😀

  2. vedonero 20 Agosto 2014, 11:27

    Ma va! Che peccato… Niente panocia Stadium

  3. vedonero 20 Agosto 2014, 11:33

    Alla fine: e andata come si pensava… Al italiana!

  4. Appassionato_ma_ignorante 20 Agosto 2014, 12:25

    Leggendo l’articolo si vede: “Entro ottobre verranno così effettuati gli interventi necessari per ottenere l’agibilità in via definitiva”. Appuntamento a ottobre, quindi.

  5. TerzaLinea 22 Agosto 2014, 12:33

    Ragazzi ma che pensavate…
    Mezza serie A di calcio gioca con queste “deroghe”, figurarsi se il rugby poteva fare eccezione.
    Al di la dei credi politici, visto che si stanno stanziando dei soldi per il rinnovo degli edifici scolastici, occorrerebbe il coraggio di lanciare un piano nazionale anche per l’edilizia sportiva se così si può chiamare.
    In quest’ultimo caso si dovrebbe trattare di un project financing che veda partecipare le amministrazioni pubbliche (come controllore per la trasparenza e la regolarità delle procedure), le società sportive come esercenti e beneficiari in parte degli introiti, privati (mettono i soldi e beneficiano della maggior parte degli incassi, devono avere poi la possibilità di usare gli impianti per concerti e altre attività che permettano un ritorno sugli investimenti, più contratti permanenti di main sponsor, quindi partecipazione ai ricavi da merchandaising delle società).

Lascia un commento

item-thumbnail

Serie A Elite: 18 giocatori in uscita dai Lyons

Il club di Piacenza saluta una parte consistente dell'organico 2023/24 e si concentra sulla valorizzazione dei giovani del vivaio

23 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: Matteo Minozzi riparte dal Petrarca

Nuova avventura per l'estremo ex Benetton, che torna in azione dopo l'annuncio del ritiro a febbraio 2024

23 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: un pilone italiano con esperienza internazionale per la prima linea del Petrarca 2024/25

Nuove energie in mischia per la formazione allenata da Griffen e Jimenez che ha reso noto un altro giocatore in entrata

23 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: una prima linea U20 per il Petrarca Rugby

Un nuovo innesto per il club padovano che pesca a Piacenza il suo rinforzo

22 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite maschile: Ian McKinley torna in Italia

L'ex mediano di apertura del Benetton e della Nazionale entra nello staff tecnico del Vicenza

22 Luglio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite