Inghilterra, ecco i 55 nomi per il primo raduno

Il gruppone verrà tra pochi mesi diviso in due: da una parte la nazionale maggiore, dall’altra i Saxons

COMMENTI DEI LETTORI
  1. ernesto 12 Agosto 2014, 12:55

    Probabilmente 32 Inghilterra e 23 Saxons.

  2. ermy 12 Agosto 2014, 14:10

    Stessa roba della FIR!!! Forse in agosto del 2015 prenderanno in considerazione una programmazione a 60 gg! Ah, ah!
    Italiani, eterni dilettanti, debuttanti, impreparati, disorganizzati, portatori di alibi, etc, etc…
    Questi, gli inglesi dico, hanno già deciso che vogliono spaccare il culo ai passeri!!!
    Noi abbiamo mister G che si preoccupa dello scudetto di Galvisano, di aprire accademie, di allontanare gli indesiderati,na caso : Innocenti, capitano della prima Italia in coppa del mondo, cioè quella che andò più vicino a passare il turno, Munari, all’epoca allenatore dello stesso, l’uomo con il più ampio know how del rugby in Italia, quale miglior incarico di fare il Director of Rugby per la spedizione in England 2015???
    Fiction!

    • San Isidro 12 Agosto 2014, 16:43

      Munari Director of Rugby azzurro per la RWC 2015 te l’appoggio tutta! Peccato non lo appoggi la FIR, mah…

      • ermy 12 Agosto 2014, 17:52

        Vai San, appoggia la proposta presso il nostro presidente!!! 🙂

Lascia un commento

item-thumbnail

Inghilterra: Eddie Jones prolunga il suo contratto fino al 2023

Con un record di vittorie eccezionale, Jones si è guadagnato la conferma fino alla prossima Coppa del Mondo

item-thumbnail

World Rugby: i tour estivi restano in bilico

Lo ha chiarito Bernard Laporte, presidente della federazione francese

item-thumbnail

Scozia: Finn Russell e Gregor Townsend, prove di disgelo

L'apertura potrebbe tornare in nazionale. I rapporti col tecnico stanno migliorando

item-thumbnail

Il rugby può rinunciare ai test match di novembre?

Raelene Castle, CEO della federazione aussie, dice che si potrebbe pensare di chiudere il Super Rugby e giocare il Championship, evitando di venire in...

item-thumbnail

British & Irish Lions 2021: si pensa a una modifica del calendario nel tour in Sudafrica

Per gli organizzatori dell'evento c'è un must necessario: non sovrapporsi alla programmazione olimpica di Tokyo 2021