Eccellenza 2014-15: un campionato che rischia di partire zoppo?

Prato e l’Aquila hanno saputo che ci saranno. Molti giocatori hanno cambiato club e le altre intanto si rinforzano…

ph. Daniela Pasquetti

Quali saranno le squadre del prossimo campionato nazionale Eccellenza ce lo ha detto l’ultimo Consiglio Federale di Bologna. Cavalieri Prato e l’Aquila ci saranno, nonostante la difficile situazione che stanno attraversando i due club. Sapere a fine luglio quale campionato la propria squadra farà non è certo il massimo, tanto più a fronte dei molti movimenti di mercato in uscita che hanno interessato queste due squadre a partire già dalla pausa invernale. A tutt’oggi soprattutto la situazione di Prato appare al limite dell’impraticabilità: i giocatori che hanno lasciato la Toscana sono molti e di un certo spessore, e i giocatori sotto contratto si potrebbero contare su due palmi. Se ne sono andati, tra i tanti, capitan Patelli, Majstorovic, Bernini e Falsaperla. La voce nuovi arrivi ancora tace, anche se certamente la dirigenza in queste ore starà correndo ai ripari. E’ lecito attendersi che non sarà una passeggiata formare una rosa competitiva in poco tempo, e il rischio è allora quello di assistere ad un campionato di Eccellenza zoppo. Vero che è presto, dal punto di vista delle rose, per guardare alla nuova stagione, ma le altre non stanno scherzando.

Difficile al momento individuare “squadre cuscinetto” a parte l’Aquila e proprio i Cavalieri, ma ci riserviamo ovviamente il beneficio del dubbio di tornare sull’argomento a mercato chiuso, pronti ad essere smentiti prima di tutto dal campo, giudice supremo dello sport. Senza contare che la scorsa stagione Prato ha disputato un grande campionato, partendo anche in quel caso da una situazione difficile. Le altre otto, nel frattempo, si stanno rinforzando molto. Tralasciando Calvisano e Rovigo, a San Donà sono arrivati Patelli e Cornwell, la Lazio è tra le squadre più attive (oltre ad aver confermato Nathan), così come Petrarca e Mogliano, che la prossima stagione avrà un Semenzato e un Filippucci in più. Insomma, la sensazione è che l’asticella potrebbe alzarsi. E questo non aiuta certo Prato e l’Aquila.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Zambelli sullo stop al Top12: “Decisione grave che non condivido”

Lo sfogo del Presidente della Rugby Rovigo che definisce prematura la chiusura anticipata della stagione

27 Marzo 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top12: la stagione probabilmente si chiude qui e lo scudetto non verrà assegnato

Ecco quanto emerso dal Consiglio Federale tenutosi oggi in videoconferenza

26 Marzo 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Rovigo e Viadana, il Top 12 in sostegno alle proprie comunità

I Bersaglieri rossoblu imbustano mascherine, i gialloneri smistano le telefonate e portano spesa e medicinali agli anziani

25 Marzo 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Coronavirus e rugby: il Top12 verso una ripartenza con parecchie porte chiuse

I club del Top12 dovrebbero tornare in campo domenica. UPDATE: fissate le date dei possibili recuperi, chi vince lo Scudetto va in Challenge Cup

4 Marzo 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top12, Valorugby: ingaggiato il seconda linea argentino Geronimo Alfredo Albertario

Gli emiliani rinforzano il pacchetto degli avanti con l'ex Valsugana

28 Febbraio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Calvisano: è Gianluca Guidi il dopo-Brunello?

Probabile ritorno sulla panchina giallonera per l'attuale allenatore delle Fiamme Oro, ex proprio di Calvisano oltre che delle Zebre

27 Febbraio 2020 Campionati Italiani / TOP12