Soldi e rugby di base: tutti i premi FIR per la stagione 2013/2014

Numeri e dati: dove sono andati a finire gli 840mila euro messi a disposizione della FIR? Uno spaccato dell’ovale italiano

La federazione ha resi noti i nomi delle società a cui sono stati assegnati i premi per il Progetto Rugby di Base per la stagione sportiva 2013-2014. Il totale messo a disposizione della FIR è di 840.372 euro. Tanto? Poco? Beh, intanto cominciamo a dire che si tratta di incentivi, un premio alle società che meglio si sono comportate in tutta una serie di attività e quindi non della totalità dei soldi che la FIR investe nel rugby di base. Nel complesso non è moltissimo, tanto più che a dividerselo quest’anno sono 237 società per una media di 3.545 euro cadauna. D’accordo, pecunia non olet dicevano i latini, ma si tratta di cifre che per la vita di questi club sono poco più di una goccia nel mare.
Ad ogni modo vediamo qualche dettaglio in più: a fare la parte del leone sono Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna che incassano rispettivamente 116.621 euro (da dividere in 33 squadre, Villorba è la prima società sia a livello regionale che nazionale con 16.520 euro), 109.625 euro (36 club, CUS Milano con 9.510 è quello più “ricco”) e 94.651 euro (22 squadre, il Rugby Bologna 1928 ne prende 11.340).
Dopo di loro vengono Toscana, Piemonte e Lazio, quest’ultima con un montepremi di 57.656 euro spartiti tra 19 squadre, con la Capitolina che ne incassa 8.894.

 

Nel documento (che potete trovare integralmente a questo link) c’è scorporato anche il dato delle Accademie, che ricalca solo in parte la classifica regionale dei club che abbiamo appena visto. Primo è sempre il Veneto con 58.121 euro, seguito dalla Lombardia (39.785 euro), Sardegna (26.034 euro), Toscana e Campania (rispettivamente 24.751 e 21.269 euro).
Se invece torniamo a un panorama più generale il nord la fa da assoluto padrone e con Emilia-Romagna, Friuli, Liguria, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Veneto si porta a casa oltre la metà del totale (451.477 euro per 124 squadre coinvolte); segue il sud (Abruzzo, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) con 204.228 euro per i 60 club premiati e chiudono Lazio, Marche, Toscana e Umbria (53 società) che assieme raggiungono 184.667 euro. Assente il Trentino, che non prende neanche un centesimo.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

La formazione dell’Italia under 20 che sfida la Spagna a San Benedetto del Tronto

Le prime scelte di Roberto Santamaria in vista della "prova generale" prima della partenza per il Sudafrica

item-thumbnail

I convocati dell’Italia per il tour estivo contro Samoa, Tonga e Giappone

Quesada taglia 6 giocatori, conferma 4 esordienti e inserisce un 34esimo uomo tra gli invitati

13 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia Under 20: i convocati per l’ultimo raduno prima del Mondiale

Gli azzurrini di coach Santamaria a San Benedetto del Tronto, dove disputeranno anche il test con la Spagna

item-thumbnail

Alessandro Lodi e Andrea Marcato negli staff tecnici della FIR

Dopo essersi sfidati come coach di Rovigo e Petrarca, ora i due tecnici collaboreranno all'interno della Federazione

10 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Italseven: i risultati finali delle nazionali maschili e femminili a Makarska

Azzurri e azzurre torneranno protagonisti a fine mese

10 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italia: chi andrà al tour estivo? Il borsino dei pre-convocati

Il c.t. Quesada dovrà tagliare 6 giocatori prima della partenza per il Pacifico: ecco la situazione ruolo per ruolo

9 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale