Mogliano non si ferma: dal Petrarca arriva Alex Morsellino

Secondo annuncio nel giro di poche ore da parte del club biancoblu. E stavolta tocca a un giovane trequarti

COMMENTI DEI LETTORI
  1. San Isidro 16 Luglio 2014, 17:29

    Si parla però di uno scamio Morsellino-Fadalti…

    • try 16 Luglio 2014, 17:34
      • San Isidro 16 Luglio 2014, 17:41

        me lo ha detto un utente petrarchino nel post su Rouyet, devi chiedere a lui la fonte…a me già qui sul blog mi hanno detto dei non sereni rapporti Fadalti-Properzi, poi se sia vero o meno non posso saperlo…

        • try 16 Luglio 2014, 17:45

          scusami, ma ok che siamo in un blog e ognuno può dire quello che vuole, però cerchiamo di dare il giusto peso alle scritte di un utente sotto nick name.

        • try 16 Luglio 2014, 17:46

          ripeto non ho niente contro di te.

          • San Isidro 16 Luglio 2014, 17:54

            infatti proprio perchè siamo su un blog tutto deve essere preso con le pinze…ad ogni modo non vedo che motivo abbia un utente di diffondere notizie false sul blog, magari scrive le cose per sentito dire e basta, per questo anch’io prendo sempre le notizie che mi dicono gli altri qui per ufficiose…comunque con l’utente petrarchino che mi ha dato la notizia interagisco spesso qui e se mi ha detto di questo scambio avrà le sue fonti…tra l’altro anche tu mi hai detto che Enrico Pavanello va ad allenare i Ruggers Tarvisium…

          • San Isidro 16 Luglio 2014, 17:55

            ah, ecco è arrivata la notizia ufficiale…

      • ANDY72 16 Luglio 2014, 18:15

        Try, per Fadalti ho avuto “culo” di leggerlo qualche minuto prima di scrivere il post dal sito del Petrarca per quanto riguarda Morsellino me lo tengo per me, comunque come vedi dopo qualche minuto e’ stato pubblicato anche da Onrugby

        • try 16 Luglio 2014, 18:26

          ragazzi ok, non volevo fare polemica, solo che a me piace sapere dove arrivano le fonti.
          Sapete i procuratori scrivono ovunque…

          Pavanello al tarvisium c’era scritto sul gazzettino di lunedì nella sezione locale.

        • ANDY72 16 Luglio 2014, 18:29

          …oltre che dal sito del Mogliano (quasi contemporaneamente). Comunque si sappia che da sostenitore della LOV non mi e’ permesso diffondere false notizie. La mia stima per @san mi mette nelle condizioni di mantenere un profilo di correttezza ed equilibrio (alla faccia del Nick name…).

          • San Isidro 16 Luglio 2014, 18:54

            grazie ANDY, se passi a San Pietro sappi che avrai diritto ad una confessione gratuita…

          • malpensante 17 Luglio 2014, 09:24

            Occhio che la confessione è gratuita ma la penitenza è in euri.

  2. San Isidro 16 Luglio 2014, 17:33

    Forse qualcuno penserà che voglio 8 franchigie italiane in Pro 12, ma possiamo dire che uno come Morsellino in una rosa celtica ci sarebbe potuto stare? Al Benetton ce lo avrei visto bene…

  3. mezeena10 16 Luglio 2014, 17:48

    ma Fadalti Petrarca??? è vero???

    • gian 16 Luglio 2014, 17:51

      si, appena uscito il comunicato di padova, su ho messo il link

      • mezeena10 16 Luglio 2014, 20:52

        ok grazie gian..premesso che lo avrei preferito in una delle celtiche, come ripeto ormai da 2 anni, son comunque contento per il Petrarca!
        ottimo acquisto veramente!!!

  4. fracassosandona 16 Luglio 2014, 17:49

    San: se anche schierassi la “nazionale emergenti” in pro12 si prenderebbe 22 imbarcate consecutive, come fecero al primo anno Aironi (che in realtà ne vinsero una) e Zebre… rinforzala pure con qualche argentino amico tuo ma il risultato non cambia: gli altri sono molto più avanti, persino Connacht, Dragons ed Edimburgo…
    In una rosa di quaranta giocatori non puoi averne più di dieci da sgrezzare, devi avere anche qualcuno pronto a scendere in campo…

    • Alberto da Giussano 16 Luglio 2014, 17:55

      Purtroppo o per fortuna è così! E non c’è niente di più demoralizzante per un giovane crescere in una squadra che non vince nemmeno se gli altri restano in 13!

    • San Isidro 16 Luglio 2014, 18:01

      fracasso, ma siamo d’accordo, mica voglio una rosa con 35 che vengono dall’Eccellenza e di quelli pronti certo che ne abbiamo bisogno…tuttavia gli stranieri arrivati a Treviso per me sono troppi, un paio si potevano evitare e dar spazio a promettenti atleti del campionato…

    • gian 16 Luglio 2014, 18:04

      quello che dici è sacrosanto, ancor più quest’anno che la pattuglia di legione straniera è aumentata notevolmente, ma san ha ragione su un punto, se gli spazi per questi ragazzi sono limitati a 7/8 all’anno a discapito di altri, non certo fenomeni, il numero di papabili giocatori pro non sarà mai elevato, altri 50/60 giocatori che potrebbero misurarsi in celtic potremmo anche averli (metti dei vecchi leoni, un po’ dei vari scartati e tante promesse o presunte tali che per un motivo o per l’altro vengono lasciati in eccellenza), all’inizio ci pettinerebbero? probabilissimo, ma se mai salgono questi non possiamo sperare che mai competano con i migliori, inoltri crei alternative alla nazionale, i piloni non saranno più 8, tra cui scegliere, ma 16 (ad es) e se uno non è in forma se ne sta a casa, non come ora che ti tocca portarti in giro i morti e poi ti stupisci delle prestazioni.
      ci vuoi vincere la celtic con le franchigie? io ancora no, preferisco portino soldi e visibilità al movimento, adesso, e due, per come siamo strutturati, sono pochine, detto ciò sono d’accordo con praticamente tutte le obiezioni di questa ipotesi (però superabili, con la buona volontà), tranne sul fatto che gli uomini non li avremmo (poi nessuno pensa che possano essere, un giorno, tutte quattro da posizioni di vertice, ma questo è un altro discorso)

      • fracassosandona 16 Luglio 2014, 18:39

        io alla celtic come la conosciamo do al massimo due anni di vita…
        le sirene inglesi sono troppo forti e BT ha evidentemente un piano…
        da tutto questo noi siamo fuori per le ben note ragioni: prima si elabora il piano B (tipo superlega “noiosa” a sei squadre veramente pro) e meglio è…

        occorre proporre ad un pool di imprenditori le possibilità di sviluppo di un campionato pro di rugby portando gli esempi concreti provenienti da Francia, Inghilterra, Giappone: vent’anni fa non muovevano tanti soldi nemmeno loro e adesso hanno un pubblico interessante e gli investimenti (nel lungo termine) hanno reso alla grande…

        diciamo che partire da una situazione disastrosa come quella attuale permette di accedere al business con costi contenuti ed avere ampi margini di miglioramento…

        si tratta di portare avanti un progetto…

        • gian 16 Luglio 2014, 18:49

          sul discorso celtic si o no, ci sono, in effetti, grosse crepe che non è detto che non facciano crollare il sistema, sulla superlega domestica sono d’accordo con te, anzi, bisognerebbe cominciare a costruirla adesso come sbocco di qualità del domestic ed il resto renderlo dilettantistico al 100%, a prescindere da cosa succeda in celtic, per il resto potrebbe essere anche a 8 (con accademie a seguito)

    • Stefo 16 Luglio 2014, 19:11

      Bravo fracasso una decina che fanno il salto e’ il massimo che puoi fare ogni anno ed afine anno gia’ tirare qualche somma su chi ci sta e chi no.
      San Treviso ne ha portati 9 su come da idea secondo me giusta di fracasso, alcuni sono stranieri purtroppo…c’era gente italiana superiore?Come gia’ discusso in passato ognuno avrebbe nomi da mettere ed altri da togliere…ma la sostanza non cambia piu’ di programmare per 10 atleti di provare a fare il salto non si puo’.

      Sul futuro CL, anche a me da molto l’idea che abbiano i giorni contati, non so se due anni o almeno finiscano questo quadriennio ma se non svoltano in qualche maniera difficile che tra 4 anni riescano a riproporre la lega.

      • gian 16 Luglio 2014, 20:21

        l’unica pecca nel tuo discorso, per il resto condivisibile, è che questa decina di eccellenti possono essere valutati in un paio di anni e non prima, prendo sarto perché petrarchino come esempio così non mi attiro strali di antipatie personali, se tra due anni non fa un salto di qualità avremo il settore terze in difficoltà e prima di formare, fatto salvo che l’azzecchiamo, un sostituto, ne passano altri due, se provassimo anche ferro, probabilmente difficilmente si formerebbe un buco e se entrambi dimostrano di poterci stare ben venga, giocherà il più forte/adatto/in forma, poter portare 20/25 ragazzi a livello superiore all’anno aiuterebbe molto di più che 10

        • Stefo 16 Luglio 2014, 22:39

          gian condivido appieno, ci sono dei casi che secondo me te ne rendi conto piu’ velocemente se non e’ adatto a certi livelli, come ci sono casi che bruciano le tappe e si impongono subito, ma in generale condivido che facendo una media serva un biennio…e cio’ non fa che rinforzare il punto che non si possono infarcire le franchigie di giocatori che devi lavorare su un biennio per poter valutare…e si torna al solito discorso che tutto cio’ sarebbe piu’ logico se fatto tramite accademie legate alle franchigie con possibilita’ di schierare i piu’ giovani/acerbi in Eccellenza mentre li si prepara al salto.

  5. Frank 16 Luglio 2014, 17:54

    COMUNICATO STAMPA Padova, 9 luglio 2014
    ALTRI DUE PILONI PER IL PETRARCA RUGBY
    Altri due arrivi ufficializzati dal Petrarca Rugby……….
    ………………………………………………………………………….
    Intanto il Benetton ha richiesto di poter aggregare i piloni Cosma Garfagnoli e George Giovanni Jacob alla propria rosa per la fase di preparazione di queste settimane.

  6. eclipse 16 Luglio 2014, 19:04

    Anche Rovigo aveve nell’occhio Morsellino,se l’è fatto scappare e secondo me è un buon elemento con tante possibilità di migliorare e di puntare più in alto.
    Altro buon colpo di Mogliano.

  7. insidecenter 17 Luglio 2014, 07:56

    Rovigo a mio avviso ha fatto benissimo a lasciarsi scapapre il giovane in quanto ha in rosa come ali:
    NGAWINI – LUBIAN – BORTOLUSSI – PAVANELLO
    pertanto direi che sono sufficientemente coperti anche in prospettiva di un tourn-over affinchè questi giovani (lubian e pavanello) possano giocare in maniera costante.

Lascia un commento

item-thumbnail

Rovigo, Davide Giazzon verso il ruolo di capo allenatore

L'attuale allenatore degli avanti dovrebbe essere affiancato da Joe van Niekerk e Stefan Basson

18 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: appuntamento per costituire la lega dei club

Si chiamerà Lega Rugby e dovrebbe diventare realtà il prossimo 27 maggio

18 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite, Rovigo: tanti cambiamenti in vista della prossima stagione

Per i "Bersaglieri" si prevede un'annata all'insegna delle novità

17 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Il ds di Rovigo Polla Roux sul futuro head coach: “Opteremo per una scelta interna”

Il dirigente dei rossoblu conferma l'uscita di Alessandro Lodi verso le Zebre

15 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: le strade di Colorno e Umberto Casellato si separano

Con l'head coach saluta anche l'assistente allenatore Filippo Frati

14 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite